1. IL GOVERNO CONTRO I BENETTON: “AVVIATO L’ITER PER REVOCARE LA CONCESSIONE”

2. DI MAIO, CONTE E SALVINI UNITI: “SICCOME C’È UN PRIVATO CHE SU QUEL PONTE HA INCASSATO CENTINAIA DI MILIONI DI EURO, SENZA FARE QUELLO CHE DOVEVA, QUESTO PRIVATO LA SMETTE DI GESTIRE QUELL’AUTOSTRADA. NON POSSIAMO ATTENDERE I TEMPI DELLA GIUSTIZIA PENALE"

3. BEPPE GRILLO RISPONDE A CHI LO HA MESSO SOTTO ACCUSA PER AVER SOLIDARIZZATO IN PASSATO CON I COMITATI NO GRONDA (LA GRANDE OPERA CHE AVREBBE DOVUTO RIDISEGNARE IL TRAFFICO A GENOVA): ''AGLI SCIACALLI CHE GIÀ VOLTEGGIAVANO NEL CIELO DELLE PAROLE. PAROLE NAUSEANTI, AL 90% INUTILI, NON RESTA CHE UN VAFFANCULO A MILLE DECIBEL''


POSTA - SAREBBE INTERESSANTE SAPERE COSA HA DA DIRE TOSCANI, DI SOLITO SEMPRE COSÌ CIARLIERO - HAI NOTATO CHE "REPUBBLICA" NELL'EDIZIONE DI OGGI, 15 AGOSTO, RIESCE NEL MIRACOLO DI DEDICARE 14 PAGINE ALLA TRAGEDIA DEL PONTE MORANDI SENZA SCRIVERE MAI LE PAROLA "BENETTON", NÉ LA PAROLA "ATLANTIA"? - NEL SERVIZIO SUL TG1 SERA, NULLA IN MERITO ALLE GRAVI MANCANZE DEI CONCESSIONARI BENETTON. UN CASO? - I GIORNALISTI DELLA BBC STRANAMENTE SONO GLI UNICI A INDICARE I DISPERSI CHE POTREBBERO ESSERE DA 4 A 12

SI AGGRAVA ANCORA IL BILANCIO DEI MORTI, SONO 37. SEDICI I FERITI, DODICI IN CODICE ROSSO - DI MAIO E SALVINI VOGLIONO RITIRARE LA CONCESSIONE AI BENETTON E FAR PAGARE MULTE FINO A 150 MILIONI: "I RESPONSABILI HANNO UN NOME E UN COGNOME E SONO AUTOSTRADE PER L'ITALIA. CI TROVIAMO CON UNO DEI PIÙ GRADI CONCESSIONARI EUROPEI CHE CI DICE CHE QUEL PONTE ERA IN SICUREZZA. QUESTE SONO SCUSE. AUTOSTRADE DEVE FARE LA MANUTENZIONE E NON L'HA FATTA. AD AUTOSTRADE PAGHIAMO I PEDAGGI PIÙ ALTI D'EUROPA E LORO PAGANO TASSE BASSISSIME PERCHÉ SONO POSSEDUTI DA UNA FINANZIARIA BENETTON IN LUSSEMBURGO"

GNOCCA, AFFARI E VITA SMERALDA: SCANSATI SORRENTINO, LA VERA ESTATE DEL BANANA È MOLTO MEGLIO DI ''LORO''! DALLA LECCISO ALLE AMICHE DELLA PASCALE, LA FESTA A VILLA CERTOSA IN ONORE DI QUINCY JONES E IL BAGNO DI SELFIE AL ''COUNTRY CLUB'' DI PORTO ROTONDO, DOVE I RAGAZZI LO CHIAMANO ''ZIO'' (PAPI ORMAI PORTA MALE) - BRIATORE: ''CON LUI PARLO DI ECONOMIA, NON POLITICA. È IN GRAN FORMA, CON SALVINI SI RITROVERANNO, MA L'UNICO EREDE MI PARE RENZI. GLI ALTRI SONO NONNI CONTRO I GIOVANI''