1- BOMBASTICA RISPOSTA DI INGROIA A SCALFARI: “DISPIACE CHE UN PADRE DEL GIORNALISMO ITALIANO SIA INCORSO IN QUESTO GRAVE INFORTUNIO DIMOSTRANDO DI NON CONOSCERE LE PIÙ ELEMENTARI REGOLE DELLA PROCEDURA. LUI CI ACCUSA DI NON RISPETTARE LA COSTITUZIONE. SI INFORMI, MA NON È LAUREATO IN GIURISPRUDENZA E GLIELO POSSIAMO PERDONARE. LE INTERCETTAZIONI DI NAPOLITANO SONO LEGITTIME " 2- IL GENIO RISPONDE A INGROIA E AL SUO CAPO MESSINEO ARRAMPICANDOSI SULLE PAROLE 3- POI ARRIVA SUL “FATTO” TRAVAGLIO CHE PORTA SCALFARI DIRETTAMENTE AI GIARDINETTI: “OGNI GIORNO CHE PASSA, DA QUANDO S’È SCOPERTO CHE NAPOLITANO E IL CONSIGLIERE D’AMBROSIO SI ERANO MESSI IN TESTA DI DIRIGERE LE INDAGINI SULLA TRATTATIVA AL POSTO DELLA PROCURA DI PALERMO, SI SPALANCA UNA NUOVA FRONTIERA DEL DIRITTO” 4- FORZA INGROIA! “I VERTICI DELLA POLIZIA CONDANNATI PER IL G8 SONO PERSONE VALIDE”

1- NON SOLO BILDERBERG E TRILATERAL, GOLDMAN SACHS E BOCCONI. IN PIENA CRISI DELLO SPREAD, CON LA MAGGIORANZA CHE TRABALLA A OGNI VOTO, MARIO MONTIMER VOLA BEN TRE GIORNI NEGLI USA PER PARTECIPARE ALLA RISERVATISSIMA “SUN VALLEY CONFERENCE” 2- UN SUMMIT ORGANIZZATO IN IDAHO DALLA BANCA D’AFFARI ALLEN & CO CON TUTTI I CAPOCCIONI DEL MONDO DEI DIGITAL MEDIA. DAL SECCHIONE BILL GATES A ZUCCONE ZUCKERBERG, DALLO SQUALO MURDOCH AD AMAZON BEZOS A SCHMIDT, TUTTI I GURU DEL DIGITAL SHOCK ACCETTERANNO LA CONSEGNA DEL SILENZIO PER ASCOLTARE IL PREMIER ITALIANO PARLARE MALE DELLA MERKEL. BASTERÀ L’AIUTINO AMERICANO A MONTI PER RIMANERE IN SELLA ANCHE DOPO IL 2013? SE OBAMA VINCE LE ELEZIONI, FORSE…

PIAZZA AFFARI +0,6%, SPREAD 475 - CROLLANO I MUTUI CASA (-47%) - L’EUROGRUPPO PROPONE IL LUSSEMBURGHESE MERSCH PER LA BCE - DRAGHI: “BANCHE CENTRALI AUDACI, LA CRESCITA È PIÙ LENTA MA C’È UN BARLUME DI SPERANZA” - SQUINZI: “LE MIE FRASI DECONTESTUALIZZATE, NON INFLUISCO SULLO SPREAD. APPREZZIAMO L’AZIONE DEL GOVERNO” - SI SCIOGLIE IL PATTO PREMAFIN TRA I LIGRESTI - VALENTINO, IL FONDO PERMIRA TRATTA LA VENDITA - ITALIA: FONDI SOVRANI IN 1/3 DELLE SOCIETÀ QUOTATE…

1- PROTESTARE È UNA COSA, PROTESTARE NUDI È UN’ALTRA. CHIAPPE AL VENTO E PEDALARE! 2- IL “WORLD NAKED BIKE RIDE 2012” SI È SVOLTO DA NEW YORK A SAN FRANCISCO, DA LONDRA A MADRID, BICICLETTANDO IN PIÙ DI 50 CITTÀ NEL MONDO (IN ITALIA NEMMENO VESTITI!) 3- MIGLIAIA DI CICLISTI SI SONO LEVATI I VESTITI, A VOLTE ANCHE LE MUTANDE E HANNO SACRIFICATO SULL’ALTARE DEL DURO SELLINO I PROPRI DELICATI GENITALI, PER CELEBRARE LA BICI COME MEZZO ALTERNATIVO ALLA DIPENDENZA DAL PETROLIO, E “L’INDIVIDUALITÀ DEL CORPO UMANO, SIMBOLO DELLA VULNERABILITÀ DEL CICLISTA NEL TRAFFICO”

1- MICK JAGGER È (STATO) BISESSUALE. QUATTROMILA DONNE E TANTI UOMINI, QUALCUNO FAMOSISSIMO COME DAVID BOWIE. ANZI, PRIMA GLI UOMINI. “HO AVUTO LE MIE PRIME ESPERIENZE SESSUALI CON DEI RAGAZZI A SCUOLA”, HA AMMESSO SENZA PROBLEMI 2- A INIZIO CONVIVENZA CON GLI ALTRI STONES, KEITH RICHARDS RICORDA CHE LA TENUTA CASALINGA DI MICK JAGGER ERA COMPOSTA “DA UNA VESTAGLIA AZZURRO PASTELLO E DA UNA RETINA PER CAPELLI COLOR LAVANDA, INSIEME CON CALZE DI NYLON E TACCHI ALTI” 2- DA MADONNA A CARLA BRUNI, DA URMA THURMAN AD ANGELINA JOLIE, MA SU TUTTE PERÒ SPICCA LA STORIA PIÙ NASCOSTA, QUELLA CON JACQUELINE KENNEDY ONASSIS. “DOPO L’ASSASSINIO DI JFK E LA MORTE DEL SUO SECONDO MARITO, NEL 1975 JACKIE AVEVA COMINCIATO A VEDERSI CON UOMINI PIÙ GIOVANI”. RIMASERO POCO INSIEME, LEI E MICK JAGGER

1- SANTORO HA UN MILIONE (DI EURO) DI BUONI MOTIVI PER ANDARE A LA7: L’INGAGGIO E’ VICINO ALLA CIFRA TONDA CON EVENTUALI QUERELE A CARICO DI MICHELE ‘O MILIONARIO 2- IL CONTRATTO PREVEDE LA REALIZZAZIONE DI 24 PUNTATE AFFIDATE ALLA PRODUZIONE DI “STUDIO ZERO” PER UNA CIFRA DI CIRCA 300MILA EURO A PUNTATA (DESTINATI A CRESCERE IN BASE ALLO SHARE), CHE MOLTIPLICATI PER 24 FANNO OLTRE 7 MILIONI DI EURO 3- CHE FINE FARANNO I 300.000 BIGLIETTONI DELLA MEGACOLLETTA (AZIONARIATO POPOLARE) RIMASTI NELLA CASSA DI SANTORO DOPO L’ESPERIMENTO DELL’ANNO SCORSO? 4- FACCI: “L’INNOVATIVO KNOW-HOW OUT DI SANTORO SUL WEB? LE PUNTATE IN STREAMING”

LA REPLICA DELLA FICTION CON TERENCE HILL MONTANARO (17,5% E 21,1%) BASTA PER SUPERARE “SOTTO MENTITE SPOGLIE” SU CANALE5 (11,4%) - BUON RISULTATO PER “NCIS” SU RAI2 (13,6%) - NON DECOLLA “DOPO TG5”, AL POSTO DELLE “VELINE” (11,2%) E VIENE BATTUTO DAI FILMATI DI REPERTORIO RAI (15,7%) - IN SECONDA SERATA IL FILM DI CANALE5 (10,3%) BATTE “SPECIALE TG1” (8,7%) - 7,6 MLN PER ALONSO BEFFATO NEL GP D’INGHILTERRA (48%) - TGMACCARI (21,4%), TGMIMUN (16,1%), TGCHICCO (6,7%)…

1- L’INTERVISTA “BUCATA” DI EU-GENIO SCALFARI A MARIO DRAGHI CHE NELL’AGOSTO ’97 DEFINÌ “UN GIOVANE YUPPIE” CAUSANDO L’IRA DI CARLETTO CIAMPI: “È UNA DISTORSIONE DEI FATTI E FA TORTO ALL’ESTRAZIONE PROFESSIONALE DEL DIRETTORE GENERALE DEL TESORO” 2- LO SPREAD NON SALE PER COLPA DEL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA GIORGIO SQUINZI, MA PER RAGIONI BEN PIÙ PROFONDE CHE UN PROFESSORE DI ECONOMIA, GRAN MAESTRO DI GOLDMAN SACHS, BILDBERG E TRILATERAL, COME MONTI NON PUÒ IGNORARE 3- CONFERENZA STAMPA DI ORSI A LONDRA: CONFERMA DI ESSERE ISCRITTO NEL REGISTRO DEGLI INDAGATI, RISPONDE SU IGNAZIO MONCADA E RIPETE DI ESSERE “UN GARANTISTA” 4- IL PRESIDENTE DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI BASSANINI SI È DATO UNA CALMATA

LA RILETTURA ROMANTICA E ADOLESCENZIALE DI “SPIDERMAN” SALVA GLI STREMATI BOTTEGHINI ITALIANI: CON UNA DISTRIBUZIONE MAI VISTA (944 SALE) INCASSA 4,5 MLN € IN 5 GIORNI - DIETRO, IL NULLA: “IL DITTATORE” È 2° CON SOLO 160MILA €, POI “CHERNOBYL DIARIES” (3°) E I DEBUTTI “QUELL’IDIOTA DI NOSTRO FRATELLO” (4°) E “CENA TRA AMICI” (5°) - L’UOMO RAGNO SBANCA ANCHE NEGLI USA: 140 MLN $ (341 MLN $ NEL MONDO) - TENGONO BENE LO SCORRETTO “TED” E “RIBELLE - THE BRAVE”…

1- LE QUATTRO PAPPINE DELLE “FURIE ROSSE” NON HANNO AMMOSCIATO LA VOGLIA DELLA “FURIA NERA” BALOTELLI DI FARE CIÒ CHE L’HA RESO CELEBRE NEL MONDO: IL PARTY-GIANO! 2- IL TABLOID INGLESE “THE SUN” BRUCIA IL PRIMO EROE NERO ITALIANO A SAINT TROPEZ NEL BEL MEZZO DI UNA FESTA SBUDELLONA: ECCOLO A TORSO NUDO, COME UN PASCIA’ COATTO SI ATTACCA AL BOCCIONE DELLO CHAMPAGNE, CIUCCIA IL NARGHILÈ E SI FA MASSAGGIARE I MUSCOLI DA UNA BIONDONA, ASSEDIATO DA PUPE SMANDRAPPATE IN BIKINI 3- IL COMPASSIONEVOLE “SUN” IPOTIZZA CHE FORSE STAVOLTA DIETRO ALLA DOLCE VITA DI BALO C’È LA VOGLIA DI DIMENTICARE LA SUA MAGGIORE PREOCCUPAZIONE: IL FIGLIO CHE RAFFAELLA FICO STAREBBE ASPETTANDO DA LUI. IL TEST DI PATERNITÀ CHIESTO DAL CALCIATORE FARÀ CHIAREZZA. NEL FRATTEMPO, MEGLIO BERCI SU (LE FOTO DEL PARTY)

1- POCHI MESI DI PALAZZO CHIGI E ANCHE SUPERMARIO E’ FINITO INTOSSICATO DAL VIRUS DEL POTERE. GONFIO DI SÉ, SI SENTE GIA’ CANDIDATO PREMIER E CONFIDA: “MI CHIEDO QUALE SIA IL MOMENTO GIUSTO PER DARE UNA DISPONIBILITÀ” (ANNUNCIO A SETTEMBRE!) 2- IN REALTA’ L’ANNUNCIO MONTI L’HA DATO IERI: “GLI SPREAD RESTANO ALTI PER L’INCERTEZZA SU QUELLO CHE SUCCEDERA’ NELLA POLITICA ITALIANA DOPO LE ELEZIONI DEL 2013” 3- IL PRIMO AGITPROP DEL MONTIS BIS NON SONO CERTO BERSANI E CASINI, CHE VEDONO ALLONTANARSI RISPETTIVAMENTE PALAZZO CHIGI E QUIRINALE, BENSI’ SILVIO BANANONI 4- “MONTISMO BERLUSCONIANO”! ALTRO CHE ELEZIONI ANTICIPATE, IL BANANA VUOLE MANTENERE UN RUOLO DETERMINANTE IN UN SISTEMA DOVE NESSUNO PRENDA IL SOPRAVVENTO. E LA GRANDE COALIZIONE CON MONTI PREMIER E’ IL SUO ASSO NELLA MANICA 5- IL RAPPORTO RISERVATO E PREFERENZIALE TRA MONTI E BERLUSCONI VA AVANTI DA UN PEZZO

SUL MARE SVENTOLA BALENA BIANCA! - DOPO IL FLOP DEL MEETING DI TODI CHE INCORONÒ PASSERA PORTAINCENSO DI UNA FUTURA ‘COSA BIANCA’, I CATTOLICI CHE FANNO CAPO ALLA CEI DI BAGNASCO HANNO CAPITO CHE SONO SENZA UN LEADER, E SENZA IL SOSTEGNO DEL VATICANO TROPPO DISTRATTO DAI ‘CORVI’ - ORNAGHI, MARIO CATANIA, BONANNI, CORRADINO E LA CANCELLIERI SI SISTEMERANNO DOVE TIRA IL VENTO - PIERFURBY, IN CERCA DI VOTI E DI NUOVA IDENTITÀ, È PRONTO A IMBARCARE TUTTI IN UN UDC ‘ALLARGATO’…

MONTI, RICATTI PRONTI: “CHI CRITICA IL GOVERNO FA SALIRE LO SPREAD” - IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA SOLLEVA DUBBI SULLA SPENDING REVIEW E SI BECCA LA SCOMUNICA DA RIGOR MONTIS - ORMAI BASTA DIRE: “ATTENTI A NON FARE MACELLERIA SOCIALE” (CON L’AGGRAVANTE DI DIRLO INSIEME ALLA CAMUSSO) PER RISCHIARE DI ESSERE “SPREDATI”, OVVERO BOLLATI COME NEMICI DELLA PATRIA E LAPIDATI IN TV - LO SMONTEZEMOLATO ROSICONE (IL SUO CANDIDATO BOMBASSEI FU SCONFITTO DA SQUINZI) LO CRITICA, MARONI E IDV LO DIFENDONO…

1- IL POSTO DI SENATORE A VITA DELLO SCOMPARSO PININFARINA SE LO MERITA PROPRIO EU-GENIO SCALFARI CHE SI LANCIA, PETTO E BARBA IN FUORI, IN DIFESA DI SAN NAPOLITANO CONTRO I PM DI PALERMO CAPITANATI DA INGROIA E I TRAVAGLIATI DEL “FATTO” 2- “QUEI GIORNALI COSÌ LEGITTIMAMENTE DESIDEROSI DI CHIARIRE EVENTUALI MISTERI E POSSIBILI IPOTESI DI REATO SCRIVONO COME SE SIA UN FATTO OVVIO CHE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA È STATO INTERCETTATO E CHE IL NASTRO DELL’INTERCETTAZIONE È TUTTORA ESISTENTE E CUSTODITO DALLA PROCURA DI PALERMO” 3- L’ATTACCO FRONTALE AI PM: “MA L’ILLECITO DIVENNE ANCORA PIÙ GRAVE QUANDO IL NASTRO FU CONSEGNATO AI SOSTITUTI PROCURATORI I QUALI LO LESSERO, POI DICHIARARONO PUBBLICAMENTE CHE LA CONVERSAZIONE RISULTAVA IRRILEVANTE AI FINI PROCESSUALI, MA ANZICHÉ DISTRUGGERLO LO CONSERVARONO NELLA CASSAFORTE DEL LORO UFFICIO DOVE TUTTORA SI TROVA” (LA REPLICA DEL “FATTO”: “NESSUNO ABUSO”)

1- G8, CHE BOTTO! L’EX CAPO DELLA POLIZIA DE GENNARO NON CI STA ALLA “DECAPITAZIONE” DEL VERTICE: "DOLORE PER LE VIOLENZE, SOLIDARIETÀ AI FUNZIONARI CONDANNATI, DI CUI PERSONALMENTE CONOSCO IL VALORE PROFESSIONALE E CHE TANTO HANNO CONTRIBUITO AI SUCCESSI DELLO STATO NELLA LOTTA A TERRORISMO E CRIMINALITÀ” 2- SUL BLOG DI GRILLO, VITTORIO AGNOLETTO AGGIUNGE OLIO BOLLENTE: DOPO UN ATTACCO PER LA POSIZIONE “GIUSTIFICAZIONISTA” DI “REPUBBLICA”, ACCUSA CHE “NESSUNO FUNZIONARIO CONDANNATO PASSERÀ NEANCHE SOLO UN GIORNO IN CARCERE” 3- E MICHELE SERRA SI CHIEDE “QUALE FU IL RUOLO DI GIANFRANCO FINI, CHE VISSE IN PRIMA PERSONA, SIA PURE DIETRO LE QUINTE, QUEI FATTI TERRIBILI, E OGGI È TERZA CARICA DELLO STATO. L’IPOTESI È CHE I FATTI DELLA DIAZ NON SIANO ESTRANEI AL SUCCESSIVO “STRAPPO” DI FINI E AL SUO TENTATIVO DI COSTRUIRE (O INVENTARSI?) UNA VERA DESTRA LIBERALE”