1. IL GOVERNO GRECO CONFERMA: “QUATTRO CORPI SONO STATI RINVENUTI IN ACQUA” 2. IL MINISTRO DELLA MARINA GRECA, MILTIADIS VARVITSIODIS, POLEMIZZA: “AVEVAMO CONSIGLIATO GLI ITALIANI DI ATTRACCARE A VALONA, LA SCELTA PIÙ LOGICA PER LA VICINANZA” 3. AGGIUNGE IL SINDACO DI BRINDISI: “SE LA PRIORITÀ È IL SALVATAGGIO DEI PASSEGGERI, PERCHÈ NON TRAINARE IL NORMAN IN ALBANIA? SULLA NAVE SI RISCHIA L’IPOTERMIA” 4. DI DIVERSO AVVISO, L’ARMATORE VISENTINI E LA MARINA MILITARE. SI TENTERÀ BRINDISI 5. PORTE ANTI-INCENDIO: MALFUNZIONANTI. PIANI D’EVACUAZIONE: NON APPROVATI. LUCI D’EMERGENZA: ASSENTI. SARACINESCHE STAGNE: NON A NORMA. PIÙ DUE ALTRI PROBLEMI ALLE DOTAZIONI DI SICUREZZA. NON SONO BASTATI A FERMARE IL TRAGHETTO ITALIANO NORMAN ATLANTIC .QUANTO SONO DAVVERO SICURE ALLORA LE NAVI SU CUI CI IMBARCHIAMO?

1. SE DIO VORRÀ, ALLA FINE, IL BILANCIO SARÀ DI UN MORTO SOLTANTO. MA FA UNA CERTA IMPRESSIONE LEGGERE CHE NELL’ULTIMA ISPEZIONE DEL 19 DICEMBRE SUL TRAGHETTO FOSSERO STATI SEGNALATI PROBLEMI ALLE PORTE TAGLIAFUOCO, COSÌ COME NON SI PRESENTA BENISSIMO LA CIRCOSTANZA CHE LA NAVE ABBIA CAMBIATO NOME TRE VOLTE IN CINQUE ANNI 2. QUELLO CHE SI PUÒ GIÀ DIRE È CHE LA MACCHINA DEI SOCCORSI È STATA IMPONENTE E RENZI HA INTERROTTO LE VACANZE PER “COORDINARE” I SOCCORSI, COME DALLE VELINE DI PALAZZO 3. TUTTO MOLTO BELLO. MA SAREMO UN PAESE NORMALE, QUANDO ANALOGA MOBILITAZIONE CI SARÀ ANCHE PER UN NAUFRAGIO DI IMMIGRATI NEL CANALE DI SICILIA. IL GIORNO CHE VEDREMO UN PREMIER CHIUDERSI IN UFFICIO PER GESTIRE L’EMERGENZA DI UN BARCONE DI DISPERATI VORRÀ DIRE CHE ALMENO IN MARE, QUANDO SI È IN BALIA DELLE ONDE, SIAMO TUTTI UGUALI

1. I VINCITORI: CERTO, CI SONO RENZI E SALVINI. MA ANCHE RAFFAELE CANTONE, LUIGI DI MAIO (28 ANNI) CHE ORMAI CONTROLLA I GRILLINI E LUCA LOTTI (32) CHE CONTROLLA PALAZZO CHIGI 2. BENIGNI HA INCASSATO L’APPLAUSO PAPALE, ANDREA GUERRA UNA BUONUSCITA DA PAURA E CAPROTTI LA VITTORIA NEI SUPERMERCATI. PREMIO “FORREST GUMP” A FEDERICA MOGHERINI 3. QUELLI CHE SE LA GIOCANO: BERLUSCONI, ALFANO, BERSANI, I QUIRINABILI MARIO DRAGHI E ANNA FINOCCHIARO, L’ETERNO BAZOLI E IL MIRACOLATO DELL’ANNO, IGNAZIO MARINO 4. GLI SCONFITTI: ENRICO LETTA E MONTEZEMOLO, CHE FINCHÉ CI SARÀ MARPIONNE IN GIRO, AVRÀ VITA DURA. PREMIO “GRAN CHIACCHIERA” A DELLA VALLE, E AL SUO MOVIMENTO MAI NATO 5. FLORIS, GIANNINI E SANTORO HANNO ASSISTITO (E PARTECIPATO) ALLA MORTE DEL TALK SHOW. D’ALEMA ROTTAMATO E FISCHIATO. GRILLO “STANCHINO”. ULTIMO, E PIÙ IMPORTANTE, NAPOLITANO: LASCIA SENZA NEANCHE UNA RIFORMA E CON L’ITALIA A RISCHIO BOCCIATURA

1. L’INCENDIO SULLA NORMAN ATLANTIC SAREBBE STATO ISOLATO, MA LE FIAMME NON SI PLACANO E LA NAVE RISCHIA DI INCLINARSI SUL FIANCO. SOCCORRITORI IN DIFFICOLTÀ PER IL MALTEMPO 2. NELLA ZONA C’È UN VIOLENTO TEMPORALE, MARE FORZA OTTO E ONDE ALTE CINQUE METRI. IN 150 SI SONO MESSI IN SALVO SULLE SCIALUPPE, A BORDO RESTANO CENTINAIA DI PERSONE 3. L’IMBARCAZIONE È ALLA DERIVA NELL’ADRIATICO E L’ITALIA HA PRESO IL CONTROLLO DELLE OPERAZIONI. RENZI E IL PORTAVOCE FILIPPO SENSI MANDANO AGGIORNAMENTI VIA TWITTER: "ALLE ORE 14 L'UNITÀ ANFIBIA DELLA MARINA MILITARE USCIRÀ DAL PORTO DI BRINDISI" 4. UN GRUPPO DI OTTO PERSONE, DI CUI TRE BAMBINI, QUATTRO DONNE E UN FERITO LIEVE SONO STATI MESSI IN SALVO DA UN ELICOTTERO E PORTATI ALLA BASE AEREA DI GALATINA (LECCE) 5. LA NAVE VARATA NEL 2009 NEI CANTIERI VISENTINI, È DI PROPRIETÀ DELLA SOCIETÀ ITALIANA “VISMAR DI NAVIGAZIONE” CHE HA SEDE A BARI. DOVEVA ARRIVARE AD ANCONA ALLE 17

1. TRAGHETTO IN FIAMME: RIUSCIAMO A SALVARE SOLO GLI IMMIGRATI O ANCHE I TURISTI? 2. IL TRAGHETTO È INGOVERNABILE E STA SCARROCCIANDO VERSO LE COSTE ALBANESI 3. CIRCA 150 DELLE 400 PERSONE CHE SI TROVANO A BORDO TRA PASSEGGERI ED EQUIPAGGIO, SONO GIÀ RIUSCITI AD ABBANDONARE LA NAVE E SI TROVANO A BORDO DELLE SCIALUPPE 4. IL RESTO SI È INVECE RIFUGIATO AI PIANI ALTI DEL TRAGHETTO IN QUANTO UN BLACKOUT ELETTRICO STAREBBE IMPEDENDO LA POSSIBILITÀ DI CALARE LE ALTRE SCIALUPPE 5. "LE NOSTRE SCARPE AVEVANO INIZIATO A FONDERSI MENTRE ERAVAMO NELLA ZONA DELLA RECEPTION": ALLA TV GRECA UNO DEI PASSEGGERI TRATTI IN SALVO. L'INCENDIO NEL GARAGE, DOVE C'ERANO 195 VETTURE, HA PROVOCATO UN FORTISSIMO CALORE SU TUTTA LA NAVE