1. CHIAMATE I CORAZZIERI! AL TEATRO QUIRINO RIUNIONE CARBONARA INTORNO AL LIBRO DI TRAVAGLIO, “VIVA IL RE”, UN RACCONTO B-SIDE SULLA MONARCHIA DEL QUIRINALE 2. PERCHÉ TRAVAGLIO GODE PER RENZI? PERCHÉ “È UNO SMACCO PER NAPOLITANO: GLI HA SFILATO LA CARICA DI SEGRETARIO DEL PD CHE ESERCITAVA DA ANNI. LA SUA MINACCIA DI DIMISSIONI È UNA SPADA DI DAMOCLE PER I PARTITI E UN ABUSO DI POTERE” 3. SUL PALCO PADELLARO, FLORES D’ARCAIS E LA SCRITTRICE DANIELA RANIERI. IN PLATEA TRA FRECCERO E SABINA GUZZANTI, TRA IACONA E DISEGNI, SPUNTA PURE DI PIETRO

O GRILLO O MORTE! – IL CAPOCOMICO DEI 5 STELLE: ‘SE IL M5S NON VINCERA’ LE ELEZIONI EUROPEE, TOLGO IL DISTURBO - CI SARÀ L'IMPEACHMENT NEI CONFRONTI DI NAPOLITANO”

Beppe Grillo lancia la sfida: ‘Se il M5S vince, saremo il primo movimento in Europa e cambieremo l’Italia da lì’ – ‘Gli italiani possono votarci o no. Se decidono di sostenere un governo che ha disintegrato questo Paese se lo tengano pure ma noi siamo pronti a governare in tutt’altro modo’ (quale?)…
facebook FacebookLogo 9

TWITTER E L’ACQUASANTA – “NYT”: “CARI BABY BOOMER, I SOCIAL NETWORK NON SONO IL DEMONIO. FATEVENE UNA RAGIONE” – “SIAMO SOPRAVVISSUTI ALLA STAMPA, AI LIBRI E PERFINO AI LORO FOGLI NON TAGLIATI. SOPRAVVIVREMO ANCHE AL KINDLE”

Ammaliati dalla bolla de «i sessant’anni sono i quaranta di una volta», quelli che invecchiano non riescono a rendersi conto che la loro irritazione per Twitter, Snapchat e tutto il resto in sostanza è semplice irritazione per tutto ciò che è nuovo. E l’incomunicabilità è la stessa che avevano coi loro genitori”…

PISSI PISSI - MARIA LA SANGUINARIA CON CONFA E ADREANI DAL PAPA – MOIGE MISTERO - CHI È QUEL FAMOSO IMPRENDITORE CHE TRADISCE SUA MOGLIE CON LA SEGRETARIA DEL SUO MIGLIORE AMICO?

Alfio Marchi e Fassina stasera da Santoro - Sarà Mika il volto di Sky – Su Rai2 parte l’anti-Briatore - Chiara Beria presidente del Premiolino - Giuseppe Recchi fa 50 - Laetitia casta verso Sanremo – E’ un cantante molto famoso e molto virile. Ma ogni tanto non disdegna qualche scappatella con giovani gigolò. Chi è?...

LO SPREAD SALE (216) E PIAZZA AFFARI SCENDE (-0,72%) - CONTINUA IL CALO DELLE BANCHE E DEL LUSSO - SAIPEM IN GARA PER LA DEMOLIZIONE DELLA COSTA CONCORDIA (+0,3%) - SEDUTA INTERLOCUTORIA PER RISANAMENTO (+0,36%)

Mentre a Piazza Affari si abbassavano le serrande era da poco cominciato il consiglio di amministrazione della società immobiliare che dovrà scegliere tra le offerte del fondo Chelsfield e della Colony di Barrack per gli immobili parigini. La proposta del miliardario texano è collegata all'ex numero uno della società, Zunino, ansioso di rientrare in scena…

TOCCARSI, PLEASE! - PER IL PARA-GURU ROUBINI QUESTO 2014, CON LE TENSIONI TRA CINA E GIAPPONE, PRESENTA INQUIETANTI ANALOGIE CON IL 1914, ALLA VIGILIA DELLO SCOPPIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

In diretta dal World Economic Forum di Davos, colui che ha previsto la Grande Recessione, su Twitter se ne è uscito con questo non proprio tranquillizzante cinguettio: "Né Abe (Shinzo, premier giapponese, ndr) né un influente analista cinese possono escludere un confronto militare tra la Cina e il Giappone"…

D’ALEMA JUNIOR, UN MANAGER DI-VINO - BAFFINO AFFIDA AL FIGLIO FRANCESCO LA GESTIONE DELLA TENUTA IN UMBRIA - L’ENOLOGO CHE CURA LA PRODUZIONE? LO STESSO DI SILVIO!

lf27 massimo dalema
D’Alema jr. (23 anni) diventa amministratore unico dell’azienda vinicola “La Madeleine”, comprata da D’Alema nel 2005 - I figli di Max hanno il 35%, l’altro 30% della tenuta è di Francesco Nettis, rampollo di una famiglia di imprenditori e amico di Roberto De Santis, ex armatore di “Ikarus”, la barca a vela di Baffino…


LA VENDETTA È UN PIATTO CHE DE BLASIO SERVE GELATO – ‘BILL IL ROSSO’ LASCIA I RICCHI DELL’UPPER EAST SIDE DI NEW YORK NELLA NEVE – I RESIDENTI: ‘NON MANDA I MEZZI PERCHÉ QUI NON L’ABBIAMO VOTATO’

Nell’isola dei conservatori de Blasio non è andato oltre il 35-40% e alla prima occasione il sindaco ha voluto mostrare da che parte sta – I residenti dell’Upper East Side possono consolarsi: Bill il rosso ha deciso che andrà a vivere a Gracie Mansion: se la vendetta non diventerà autolesionismo, il sindaco terrà pulita la strada per andare a casa sua!

IL DIVINO QUIRINO – CONTI: “A COSA SERVE L’ALTA MODA DI PARIGI? A CELEBRARE KAISER LAGERFELD: CHANEL ANCORA UNA VOLTA SENZA CONFRONTO, LA SOLA COSA ATTENDIBILE IN UN MARE DI NIENTE!

quirino conti
Quirino Conti: ‘Si devono tenere in piedi marchi storici con manager che poco o nulla conoscono del passato intellettuale di quelle case e stilisti in quantità spericolate e holding verticistiche attente solo al reddito: Il problema è ormai solo quello di occupare caselle tragicamente vuote di talento. Purché la stampa parli’…

1. SGARBI: “RENZI HA FATTO FUORI BERLUSCONI E I COMUNISTI E HA UCCISO IL BIPOLARISMO” 2. ‘’RENZI NON TRIONFA SU BERLUSCONI A NOME DELLA SINISTRA CHE LO ODIA, MA PER CONTO DEL CENTRODESTRA. NESSUNO COME LUI SA PRENDERE I VOTI DELLA DESTRA” 3. “I DUE SONO UGUALI. SOLO CHE UNO HA 40 ANNI DI MENO E HA APPENA SCONFITTO L’ALTRO. E PER SUA FORTUNA BERLUSCONI È INCANDIDABILE. SE AFFRONTASSE RENZI PERDEREBBE. RENZI È LA DESTRA E LA SINISTRA AL CONTEMPO. O UN CENTRO SENZA AVVERSARI” 4. “RENZI CHE LO ACCOGLIE AL NAZARENO COME FOSSE IL SUO MIGLIOR AMICO LO FA USCIRE DALL’ANGOLO, SÌ. MA PER SCONFIGGERLO. BERLUSCONI VINCEVA PERCHÉ TUTTI, DA MARTINAZZOLI A SEGNI A FINI, ANDAVANO A CASA SUA.. NESSUNO L’HA CAPITO, MA È QUESTA LA VERA RIVOLUZIONE. BERLUSCONI È STATO TRATTATO DA RENZI COME UN PERDENTE” 5. “UNA VOLTA MESSO FUORI GIOCO BERLUSCONI, LA MAGISTRATURA POLITICIZZATA CON CHI SE LA DEVE PRENDERE? CON CUPERLO ED ENRICO LETTA? SABATO SI È APERTA UN’EPOCA STRAORDINARIA, PERCHÉ RENZI È INDENNE DA INCHIESTE GIUDIZIARIE”

UN GRANDE FRATELLO PER COMPUTER – ‘1984’, LO SPOT DEL LANCIO MACINTOSH CAMBIÒ IL LINGUAGGIO PUBBLICITARIO: CON LA RECLAME NON SI VENDEVA PIÙ SOLO UNA MERCE MA SI RACCONTAVA LO SPIRITO DEL TEMPO (VIDEO)

30 anni fa il minifilm, firmato Ridley Scott e ispirato al Grande Fratello orwelliano, con il quale la Apple lanciava il suo Macintosh – Il Mac non vendette molto, ma annunciò una rivoluzione culturale prima ancora che informatica: il computer usciva da uffici e laboratori e diventava uno strumento creativo…

DE MAGISTRIS, DE MAGAGNE - COME DAGO-ANTICIPATO, IL SAN CARLO È STATO COMMISSARIATO, IL “FORUM DELLE CULTURE” È IN RITARDO DI UN ANNO E CALDORO LO HA SFANCULATO - I DETTAGLI SULLE NOTTI HARD DEL CONSOLE AMEREGANO

I racconti da b-movie degli ex dipendenti della sede diplomatica: “Dopo le notti d’amore il console suonava la tromba. Dalla sua stanza sentivamo grida e ogni genere di rumori. Molte delle donne che andavano da lui erano prostitute alcune delle quali uscivano dalla camera da letto in condizioni pietose. Erano davvero imbarazzanti”…

UN ‘’LUPO’’ CHE ABBAIA ENERGIA - SCATENATO, TRAVOLGENTE, ADRENALINICO, SOPRA LE RIGHE, VOLGARISSIMO E VITALE, SU UN TRUFFATORE CHE ALLA FINE RISULTA MOLTO PIÙ FASCINOSO DEL GORDON GEKKO DI OLIVER STONE

Mariarosa Mancuso: “Dev’essere Wall Street che infiamma gli animi, e che impedisce di godersi “The Wolf of Wall Street” per quel che non è - Non è un atto d’accusa contro la finanza e la Borsa. Non è un manifesto che gli attivisti di Occupy Wall Street possano sottoscrivere. Non è un manuale per broker senza scrupoli….

SIA CON RENZI SIA CON LE BR – IL ROTTAM’ATTORE CONQUISTA TUTTI. ANCHE IL BRIGATISTA SENZANI: ‘LA RIVOLUZIONE HA FALLITO MA MI PIACE RENZI’

Il terrorista mai pentito si affida al neo-segretario del Pd: ‘Ho dovuto ascoltare D’Alema dire che Renzi non è di sinistra. Perché, lui lo è? È assolutamente ridicolo. Renzi è veloce e un programma lo ha di sicuro’ – ‘Le Br scardinarono la Dc, ma gli schieramenti che hanno governato fino ad oggi sono peggio di quelli di allora’…


1. MARCO DE BENEDETTI FURIOSO CONTRO LE “IENE” E IL TWERKATORE CHE SI STRUSCIA SULLA MOGLIE PAOLA FERRARI. “PARENTI, SEI UNA MERDA UMANA! SERVIZIO VERGOGNOSO!” 2. GRILLO DÀ DELLO “SHOWMAN” A RENZI, CHE RISPONDE “CARO COLLEGA”. FIORELLO: “MA È UN’OFFESA? FORSE PER UN POLITICO SÌ”. E POI SI METTE A CAZZEGGIARE CON GASPARRI 3. LEONE SULLA ISOARDI: “È LA REGINA DEL MATTINO” (QUINDI LA PEREGO SI TIENE IL POMERIGGIO?) 4. ZUCCONI: “DOPO MILAN-UDINESE (1-2) BERLUSCONI CHIEDERÀ DI ESSERE RICEVUTO DA THOHIR PER CERCARE "UNA PROFONDA INTESA" DOVE SEPPELLIRE INSIEME MILAN E INTER” 5. LUCARELLI: “L’INGRESSO DELLA RESIDENZA DI VALERIE? DUE CERVI CON LE CORNA IN VISTA” 6. NUOVA PIOGGIA DI FOTOMONTAGGI SULLA COPPIA SILVIO E MATTEO. MA CE N’È UN’ALTRA! BECHIS: “I LANGUIDI SGUARDI TRA RENZI E SCARONI DA VESPA NON SONO UN BEL VEDERE”

PERCHÉ MONSIGNOR BECCIU, INVECE DI STUPIRSI PER LE DICHIARAZIONI DELL’EX CAPO DELLE GUARDIE SVIZZERE SULLA “LOBBY GAY” IN VATICANO, NON PROVA A VERIFICARE SE SONO VERE?

I vertici vaticani hanno tutti gli strumenti per appurare rapidamente i fatti raccontati da Elmar Maeder: potrebbero invitarlo in Vaticano e interrogarlo - E soprattutto: il dossierone preparato per Ratzinger, e finito a Bergoglio, da Tomko, Herranz e De Giorgi, che fine ha fatto? Non descriveva accuratamente le sessuobeghe in Vaticano?...

SEGRETI DI PULCINELLA AL MONTEPACCHI – L’EX CAPO DELLA FINANZA BALDASSARRI SCARICA LA RESPONSABILITA’ SUGLI ALTRI INDAGATI: “IN BANCA TUTTI SAPEVANO DEI DERIVATI CON NOMURA”

L’ex manager dell’istituto senese - coinvolto in altre due inchieste, sulla “banda del 5%” e sull’acquisizione Antonveneta - concentra la difesa su due punti: la scelta di Nomura per ristrutturare Alexandria e l’inveritiero (per lui) occultamento del mandate agreement che legava tutti gli affari con i giapponesi…

PIÙ CHE PIZZERIE, LAVANDERIE - COSÌ I CLAN DELLA CAMORRA RIPULIVANO I SOLDI SPORCHI IMPIEGANDOLI NELLA RISTORAZIONE A BUON MERCATO NEL CENTRO DI ROMA - 90 ARRESTATI E PIÙ DI VENTI LOCALI SEQUESTRATI

Smantellato il clan campano dei Contini, al cui servizio si muovevano i fratelli Righi, riciclatori anche per conto di un altro clan, quello dei Mazzarella - 250 milioni circa il valore dei beni messi sotto sequestro, con ramificazioni dell'inchiesta che hanno lambito anche un vice-prefetto...

1. CASA, DOLCE CASA: LE SCIURE SI FIDANO SOLO DEL MATTONE (AL DIAVOLO LA BORSA) 2. SE SILVIO VENDE, VERONICA AFFITTA: ALLA SUA IMMOBILIARE IL POGGIO SRL E’ INTESTATO UN PATRIMONIO CHE SUPERA I 46 MILIONI DI EURO IN ABITAZIONI IN PARTE DATO IN AFFITTO 2. MARIA GABRIELLA DOMPÉ, EX MOGLIE DEL MAGNATE DELLA FARMACEUTICA, HA UN PATRIMONIO IMMOBILIARE DI QUASI 100 MILIONI, IN PARTE EREDITATO DAL PAPÀ. SI TRATTA DI CASE DI PREGIO, QUASI TUTTE NEL CENTRO DI MILANO, CHE RENDONO IN AFFITTI PIÙ DI 4 MILIONI L’ANNO 3. HANNO INVESTITO IN IMMOBILI BELÉN RODRIGUEZ (NEANCHE 30 ANNI E GIÀ DUE CASE A MILANO E UNA IN ARGENTINA), LOREDANA LECCISO, ALBA PARIETTI E DANIELA SANTADECHÈ