CI VUOLE LA DELIZIOSA FACCIA DI FRANCESCA FIALDINI PER DIRE: ‘MARCO LIORNI? NESSUNO LO MANDA VIA, LUI HA SCELTO DI FARE ALTRI PERCORSI DOPO 7 ANNI. LO TROVO NORMALE. SARÀ LUI, E LA RAI, A DIRE COSA ACCADRÀ. ANCHE PERCHÉ IO NON NE HO LA PIÙ PALLIDA IDEA’. MA COME? DALLE FRASI PRECEDENTI SEMBRA SAPERE MOLTO DEL PERCHÉ LIORNI NON SARÀ PIÙ A ‘LA VITA IN DIRETTA’…

-

Condividi questo articolo

MARCO LIORNI FRANCESCA FIALDINI MARCO LIORNI FRANCESCA FIALDINI

 

Da www.today.it

 

L'addio di Marco Liorni a "La vita in diretta" è ormai certo. Il conduttore lascia dopo 7 anni il programma pomeridiano di Rai 1 per approdare su altri lidi, ma quali? Si era vociferato "L'Eredità", ma a quanto pare la prossima stagione al timone del quiz preserale è molto più probabile ci sia Flavio Insinna (e una scia di polemiche).

 

Sul futuro di Liorni in Rai è mistero, almeno per il momento. Bisognerà aspettare la presentazione dei palinsesti, a fine giugno, per scoprire le eventuali novità che riguardano il conduttore, ma nel frattempo è la collega - ormai ex - Francesca Fialdini a svelare qualche dettaglio in più, mettendo a tacere i soliti complottisti: "Nessuno manda via Marco - ha scritto sui social, rispondendo a un fan - Marco ha scelto di fare altri percorsi dopo 7 anni. Lo trovo normale. Sarà lui, e la Rai, a dire cosa accadrà. Anche perché io non ne ho la più pallida idea".

fialdini liorni fialdini liorni

 

Accanto a lei, da settembre, Tiberio Timperi. A lui l'onore e l'onere di portare avanti il testimone.

 

FRANCESCA FIALDINI MARCO LIORNI FRANCESCA FIALDINI MARCO LIORNI

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

"MALETTONISMO" - MARCELLO VENEZIANI: “I BENETTON NON HANNO PRODOTTO SOLO MAGLIONI E GESTITO AUTOSTRADE MA SONO STATI LA PRIMA FABBRICA NOSTRANA DELL'IDEOLOGIA GLOBAL E TOSCANI E’ STATO IL LORO PROFETA. SOCIETÀ MULTIRAZZIALE, VIA LE BARRIERE OVUNQUE, ECCETTO AI CASELLI, DOVE SI TRATTA DI PRENDERE PEDAGGI - SI È CEMENTATO UN BLOCCO TRA UN CETO PROGRESSISTA CHE FORNISCE IL CERTIFICATO DI BUONA COSCIENZA A UN CETO AFFARISTICO DI CAPITALISTI MARPIONI. PERÒ ALLE VOLTE INSORGE LA REALTÀ…”

business

cronache

sport

cafonal