IL CINEMA DEI GIUSTI - “TI SUCCHIO IL PISELLO?”, “NO, GRAZIE, STO BENE COSÌ!”- “STASERA STAPPEREMO CHAMPAGNE”,  “STASERA STAPPEREMO ANCHE QUALCOS’ALTRO!” ECCO. 'SPOSAMI, STUPIDO!' È PROPRIO IL FILM CHE CI VOLEVA PER SALVINI&CO. MIGRANTI MAROCCHINI SENZA PERMESSO CHE LE FANNO TUTTE PER RIMANERE IN EUROPA, NOZZE GAY, UNA BUFFA, IRRIVERENTE E DIVERTENTE COMMEDIA FRANCESE

-

Condividi questo articolo

 

''Sposami stupido'', matrimonio gay per truffa

 

 

Marco Giusti per Dagospia

 

Sposami, stupido! di Tarek Boudali

 

sposami stupido sposami stupido

“Ti succhio il pisello?”-“No, grazie, sto bene così!”- “Stasera stapperemo champagne” - “Stasera stapperemo anche qualcos’altro!” Ecco. Proprio il film che ci voleva per Salvini&co. Migranti marocchini senza permesso che le fanno tutte per rimanere in Europa, nozze gay, il tutto condito da comicità francese alla Macron. Per bacco!

 

sposami stupido sposami stupido

Arriva al momento giusto questa buffa, irriverente, assolutamente stupidina commedia francese, Sposami, stupido!, diretta dal franco-marocchino Tarek Boudali alla sua opera prima, che la interpreta assieme al suo socio della serie Babysitting, Philippe Lacheau, alla star youtubber Andy, e a Charlotte Gabris. Ma, si sa, le commedie veicolano spesso l’umore del popolo. E questa commedia con l’immigrato marocchino, lo Yassine di Tarek Boudali, che sposa con nozze gay l’amico Fred, Philippe Lacheau, solo per avere la cittadinanza e poter lavorare in Francia, dice cose giuste sulle leggi europee e non può quindi venir vista bene dal Salvini di “prima gli italiani”.

sposami stupido sposami stupido

 

Bollato in Francia di posizione un po’ omofobe e di cliché vecchiotti, in realtà fa ridere proprio per il tono leggero e scemino delle situazioni che vedono i due protagonisti fingersi gay o etero a seconda di chi incontrano, dal commissario che indaga sulla veridicità del rapporto gay alla mamma marocchina che va a trovare il figlio a Parigi.

sposami stupido sposami stupido

 

Il buffo Yassine, in realtà, non è gay, è anzi innamorato della compagna di lavoro, la bella Andy, ma deve fingersi gay solo per aggirare la legge francese. Suo marito, invece, Fred, Philippe Lacheau, pur fidanzato con Lisa, Charlotte Gabris, magari nasconde qualcosa. Se Babysitting ebbe una versione italiana, difficile pensare, nell’Italia di Salvini, a un remake nostrano di questo Sposami, stupido! Alla fine il film è leggero e divertente, meglio scritto e più gay di quanto non appaia. In sala da giovedì 21 giugno.

sposami stupido sposami stupido sposami stupido sposami stupido

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute