IL CINEMA DEI GIUSTI - QUESTO INCREDIBILE, SCATENATISSIMO “GOOD TIME” DIRETTO DAI FRATELLINI NEWYORKESI BEN E JOSHUA SAFDIE, CON UN GRANDE ROBERT PATTINSON, GIÀ APPLAUDITISSIMO A CANNES, VALE DAVVERO IL PREZZO DEL BIGLIETTO - E’ QUALCOSA CHE NON VEDIAMO PIÙ DAI TEMPI DI “MEAN STREETS” - VIDEO!

-

Condividi questo articolo

 

Marco Giusti per Dagospia

 

GOOD TIME GOOD TIME

Lo so che nessuno va più al cinema, ma questo incredibile, scatenatissimo Good Time diretto dai fratellini newyorkesi Ben e Joshua Safdie, con un grande Robert Pattinson, già applauditissimo a Cannes, con una musica elettronica da urlo di Oneohtrix Point Never con una track di Iggy Pop, vale davvero il prezzo del biglietto. E’ qualcosa che non vediamo più dai tempi di Mean Streets, un viaggio adrenalinico per le strade di New York dietro due fratelli senza testa, uno rapinatore, il Connie di Robert Pattinson, l’altro, il Nick di Ben Safdie, solo ritardato mentale, che cercano di cavarsela da situazioni sempre più impossibili.

 

GOOD TIME GOOD TIME

Connie preferisce che il fratello venga con lui a fare rapine piuttosto che finisca in un centro per ritardati come vuole la nonna. Ma la rapina finisce male e la polizia si beve Nick, che finisce in galera. Lì lo menano di brutto perché non vuole cambiar canale tv e lo chiudono in un ospedale. Connie, che vuole tirarlo fuori, sbaglia tutto.

 

GOOD TIME GOOD TIME

Si fida di un mediatore mezzo gangster, quello che dovrebbe fare uscire Nick sulla parola, che gli prende anche i soldi della rapina, la sua ragazza, una svitatissima Jennifer Jason Leigh, si vede bloccare il conto in banca dalla mamma. A questo punto decide di liberare il fratello andando a prenderselo in ospedale.

 

Trova uno ammanettato con la faccia fasciata. Lo libera, ma non è Nick, è un altro piccolo gangster mentecatto e strafatto, interpretato da Buddy Duress, street legend newyorkese (per questo c’è anche il rapper ultragore Necro nel film). Da lì in poi non ve lo dico più. Ma i Safdie girano come pochi altri per le strade di New York e Pattinson è perfetto, anche quando si fa biondo per non farsi scoprire dalla polizia.

 

GOOD TIME GOOD TIME

E’ un film duro, ma anche romantico, con Connie che farebbe qualsiasi cosa per liberare il fratello, un film senza speranza su un mondo di balordi che non riesci a non vedere con passione e amore per i personaggi che sono messi in scena. Per il pubblico italiano, che non conosce il mondo dei Safdie Brothers, hanno girato già parecchie cose, come Heaven Knows What, il loro massimo successo, è un vero evento. In sala da giovedì.

GOOD TIME GOOD TIME GOOD TIME GOOD TIME

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal