DIO CE NE SCANZI: " LE DONNE? NON SO SE SONO IL GIORNALISTA CHE ACCHIAPPA DI PIÙ, DIPENDE CON CHI FACCIO LA GARA - CON LE DONNE HO UN RAPPORTO FELICE, ANCHE TROPPO - HO DIVORZIATO PERCHÉ MI SONO RESO CONTO CHE HO UNA CERTA ALLERGIA ALLA MONOGAMIA. ORA ASSECONDO LA MIA NATURA DA ANNI, SONO UN PERSONAGGIO BALLERINO, LO DICHIARO FIN DALL'INIZIO, SVOLAZZO DI QUA E DI LÀ. MAGARI UN GIORNO PRENDERÒ UNA…”

-

Condividi questo articolo

Da “I Lunatici” Radio2 https://www.raiplayradio.it/programmi/ilunatici

 

ANDREA SCANZI ANDREA SCANZI

Andrea Scanzi è intervenuto ai microfoni diRai Radio2nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte dall'1.30 alle 6.00 del mattino.

 

Lo scrittore, autore di Salvimaio, ha parlato dell'attuale situazione politica del Paese: "Cosa cambia tra Renzusconi e Salvimaio? Sono in entrambi i casi due politici che sono arrivati quasi a fondersi, anche se Renzi e Berlusconi sono molto simili mentre Di Maio e Salvini, almeno fino al 4 marzo, non sembravano esserlo. Questo governo, con i suoi pregi ed i suoi difetti, vuole cambiare le cose e credo voglia cambiarle realmente, anche se ancora non ho capito se le cambierà in meglio in peggio.

 

ANDREA SCANZI E IL SUO EGO ANDREA SCANZI E IL SUO EGO

In Italia sta davvero cambiando qualcosa, basti pensare che abbiamo per la prima volta un esecutivo che viene esaltato un giorno dalla Meloni e un giorno da Landini. E' un governo trasversale, forse anche troppo. E' qualcosa di inedito, non so se sia davvero la terza Repubblica, come Di Maio si è detto da solo, ma è un dato di fatto che stiamo vivendo uno scenario così inedito che neanche la stampa, i giornalisti e gli osservatori ci stanno capendo una mazza. Di Maio? Tende a farsi i complimenti da solo. Prima di esultare, bisogna aspettare. Se si tornasse a votare tra poco, ad essere danneggiata sarebbe l'opposizione. Berlusconi e il Pd verrebbero spazzati via".

 

ANDREA SCANZI NEL VIDEO SU FASSINO ANDREA SCANZI NEL VIDEO SU FASSINO

Scanzi, poi, ha parlato del suo rapporto con la notte e con le donne: "Con la notte ho un rapporto molto bello, vado a dormire molto tardi, è la fase del giorno in cui sono più creativo, in cui mi concentro di più. Le donne? Non so se sono il giornalista che acchiappa di più, dipende con chi faccio la gara, non mi sono mai creato il problema. Con le donne ho un rapporto felice, anche troppo. Sono divorziato, ho divorziato perché mi sono reso conto che ho una certa allergia alla monogamia. Ora assecondo la mia natura da anni, sono un personaggio ballerino, lo dichiaro fin dall'inizio, svolazzo di qua e di là. Magari un giorno prenderò una bella cantonata".

 

Nessuna pace in vista con Sgarbi:"Ci siamo incontrati ad Otto e Mezzo ma non ci siamo neanche salutati. Non abbiamo fatto pace, siamo in causa, non credo che faremo pace. Con quello che mi ha detto, mi ha lanciato dei colpi sotto la cintura e quando mi capita sono molto vendicativo":

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“LASCIATE CHE I MERCATI CASTIGHINO I POPULISTI ITALIANI” – IL CAPO-ECONOMISTA DI COMMERZBANK HA UN PIANO PER FAR FUORI SALVINI E DI MAIO: BRUXELLES DEVE SOLO “SFRUTTARE LE PRESSIONI CHE I MERCATI STANNO ESERCITANDO SULL’ITALIA”, CHE NON TROVANDO PIU' COMPRATORI PER I BTP DOVRÀ USARE IL PROGRAMMA “OMT” E DUNQUE SARA' COMMISSARIATA. LA LINEA, SECONDO L''ECONOMIST', E' CONDIVISA DAI PAESI DEL NORD EUROPA – MANCO OETTINGER ERA ARRIVATO A TANTO: ALMENO LUI CI VOLEVA FAR VOTARE!

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute