“GLI OBESI? SONO MALATI DI MENTE!” - L’ULTIMA PROVOCAZIONE DEL DIETOLOGO PIERRE DUKAN - E’ DIVENTATO MILIONARIO COI SUOI LIBRI, MA SEMBRA MADRE TERESA DI CALCUTTA: “IO SOFFRO PER LORO. MI PIACCIONO PERCHÈ NON SONO DAVVERO MALATI MA SI SENTONO DEGLI EMARGINATI” - AMMETTE: “CIRCA IL 25% DI SUCCESSI” CON LA SUA DIETA - TRA I SUOI SEGUACI KATE MIDDLETON, FRANCOIS HOLLANDE, JENNIFER LOPEZ E PENELOPE CRUZ - L’ELEFANTINO: “MI CHIAMO FERRARA IL GRASSO E NON HO NIENTE DA DICHIARARE…

1- DUKAN: "GLI OBESI SONO MALATI DI MENTE"
Francesca Angeli per "Il Giornale"

pierre dukandietapierre dukandieta

"Gli obesi sono malati di mente". Evidentemente il dottor Dukan non riesce a stare lontano dai riflettori e dunque rilancia la sua popolarità (o impopolarità a seconda dei punti di vista) con una dichiarazione choc sorretta da spiegazioni che vorrebbero forse apparire scientifiche ma che invece non sembra abbiano nulla che vedere con la scienza.

KATE MIDDLETONKATE MIDDLETON

Proprio ora che le critiche alla sua dieta iperproteica si erano fatte più pesanti e soprattutto dopo la sua «autoradiazione » dall'albo dei medici, dettata fra l'altro da motivi economici, il guru delle diete Dukan torna in prima pagina sostenendo che «i ciccioni sono matti». Un'altra affermazione destinata a suscitare polemiche dopo la sua proposta di promuovere a scuola in ogni caso gli adolescenti in forma come premio per non essere sovrappeso o comunque di alzare loro il voto finale.

In un'intervista, rilasciata alla rivista You e riferita anche dal Telegraph , il medico spiega di provare sofferenza per tutte le persone sovrappeso: «É un problema mentale. Non ho mai incontrato un obeso che mi abbia detto: sto bene, ho il cervello a posto». Il medico spiega di provare compassione perchè i grassi non sono «davvero malati » come ad esempio lo è chi è affetto dal cancro, ma, aggiunge Dukan, «si sentono emarginati, fuori dalla società e per questo io voglio aiutarli».

JENNIFER LOPEZJENNIFER LOPEZ

Insomma per chi non lo avesse capito Dukan in realtà è un benefattore dell'umanità. Una specie di Madre di Teresa di Calcutta: soltanto che al posto dei lebbrosi lui cura gli extralarge. Certo la testimonial indiretta più famosa della sua dieta è la splendida Kate Middleton in Windsor, non un'obesa squattrinata. Dukan confida di aver saputo da Lady Elizabeth Anson sua amica e casualmente cugina della regina Elisabetta, che la futura duchessa di Cambridge voleva provare la sua dieta.

E così le inviò una copia del suo libro. Tra gli altri Dukan vanta come "cliente" anche Francois Hollande che perdendo qualche chilo avrebbe pure rilanciato la sua immagine politica guadagnando l'agognata poltrona all'Eliseo. Certo magari con la vendita di oltre un milione di libri sulla sua dieta è anche diventato molto ricco però lui davvero è preoccupato per la sofferenza degli obesi.«Io soffro per loro - spiega nell'intervista - Mi piacciono perchè non sono davvero malati ma si sentono degli emarginati. Sono sensibili ed emotivi e al contrario delle persone con un peso normale loro soffrono».

François HollandeFrançois Hollande

Quindi secondo Dukan le persone magre e in forma non sono mai infelici? Come se non ci fossero altri motivi di infelicità? Comunque il medico è convinto che l'obesità sia «un problema mentale». La dimostrazione consiste nel fatto che se siamo felici dimagriamo. «La felicità ci distoglie dalla ricerca del cibo come compensazione - spiega - Se sei innamorata immediatamente mangi di meno, è automatico».

Eppure in altre occasioni lo stesso Dukan aveva attribuito la crescita del numero degli obesi a quella dell'economia. Non motivazioni psicologiche ma socioeconomiche dunque: l'obesità, aveva detto, è legata alla crescita economica che ci ha reso sedentari e grassi. Insomma Dukan non riesce a decidere: siamo infelici perchè siamo grassi o siamo grassi perchè siamo infelici?

PENELOPE CRUZPENELOPE CRUZ

Se tra i «miracolati » dalla sua dieta poi ci sono molti personaggi famosi e tante bellissime donne, tra le altre Jennifer Lopez e Penelope Cruz, è lo stesso Dukan ad ammettere che il suo regime proteico non funziona per tutti. «Circa il 25 per cento di successi - dice il medico -Una percentuale comunque altissima se paragonata al 5 per cento di tutte le altre diete». Non solo. Sono molti i nutrizionisti e gli esperti che ritengono pericolosa la sua dieta per la funzionalità dei reni e delle arterie. Tra gli altri il professor Pietro Migliaccio, che ha accolto molti "pentiti" della dieta Dukan che spesso riprendono tutto il peso in poco tempo. E non certo perchè sono ammalati di mente...

Giuliano Ferrara a CapriGiuliano Ferrara a Capri


2- LETTERA AL "FOGLIO" DI GIULIANO FERRARA

Il dietologo Dukan ha detto: "I grassi sono malati di mente". Non so l'Elefantino, io sono contentissimo: potrò chiacchierare con lui in manicomio.
Roberto Bellia


3- RISPOSTA DI GIULIANO FERRARA

Mi chiamo (Twitter) ferrarailgrasso, e non ho niente da dichiarare.