1. ‘’MA QUALI “PORCI PERVERTITI”, LO SCAMBISMO HA SALVATO IL NOSTRO MATRIMONIO!’’
2. LA STORIA DI ALI, 42 ANNI, SEGRETARIA NEL NEW JERSEY. PRIMA DI ALLORA LEI E IL MARITO FACEVANO SESSO SEI VOLTE A SETTIMANA, CONCERTI, CINEMA, SI DIVERTIVANO E NON SI ANNOIAVANO MAI. DOPO IL PARTO, LA LIBIDO NON ESISTEVA PIÙ. USCÌ DALLA DEPRESSIONE IL GIORNO DEL SUO 36° COMPLEANNO, QUANDO ENTRÒ NELLO STRIP CLUB “SIN CITY” NEL BRONX
3. ALI FU PENETRATA DALL’UOMO E FECE SESSO ORALE CON LA DONNA. MA LA MIGLIOR COSA FU IL SESSO FRA LEI E IL MARITO, DOPO CHE LA COPPIA DI ESTRANEI SE NE ERA ANDATA...

Condividi questo articolo



Jane Ridley per “New York Post”

scambisti e poliamorosi scambisti e poliamorosi

 

Sposata e madre di due figli, Ali (nome fittizio) ha 42 anni, fa la segretaria nel New Jersey ed è una scambista. Al battesimo di un’amica della figlia, Ali e suo marito Ray (43 anni) non facevano che dirsi vicini a quei genitori. Tanto vicini. Una chiesa cattolica a Long Island non era esattamente il posto adatto per confessare che si erano conosciuti nel circuito di scambisti di New York City, e che fino a poco prima facevano regolarmente sesso insieme.

 

scambisti al burning man festival scambisti al burning man festival

Ali e Ray sono stati felicemente sposati per 15 anni. Sono poliamorosi, cioè accolgono volentieri altre coppie a letto, e dicono che questo abbia rafforzato molto il loro rapporto. Tutto cominciò nell’estate del 2008, dopo la nascita della seconda figlia, quando Ali crollò in una depressione post-parto.

 

Prima di allora lei e il marito facevano sesso sei volte a settimana, andavano ai concerti, si divertivano e non si annoiavano mai. Dopo il parto, la libido non esisteva più. Una sera guardavano in tv un documentario sugli scambisti e Ray le disse: «Immagino che potremmo fare una cosa del genere quando saremo più vecchi», Ali replicò: «Perché aspettare?».

scambisti a luce rossa scambisti a luce rossa

 

Anche sul forum delle mamme, ad Ali capitò di chattare con una donna che le chiese: «Mai pensato allo “swinging”?». Lei lo praticava da 20 anni e le spiegò che non si andava a letto con qualsiasi coppia, si faceva una selezione, poi si diventava amici. Ali uscì dalla depressione il giorno del suo 36° compleanno, quando entrò nello strip club “Sin City” nel Bronx. In passato era stata gelosa degli sguardi di suo marito, stavolta non era affatto preoccupata. Le spogliarelliste flirtavano sia con lui che con lei.

 

poliamore poliamore

Tramite il sito “swinglifestyle.com” incontrarono la prima coppia, dei trentenni altrettanto inesperti e l’esperienza non fu grandiosa: Ali fu penetrata dall’uomo e fece sesso orale con la donna. La miglior cosa fu il sesso fra lei e il marito, dopo che la coppia di estranei se ne era andata. Si erano eccitati a vedersi in intimità con altri partner. Tre mesi dopo iniziarono una relazione con un manager e un’infermiera, coi quali il sesso fu incredibile. Divenne un’amicizia, un’amicizia anche fra i rispettivi figli.

la swinger ali la swinger ali lo scambismo si fa hi tech nella silicon valley lo scambismo si fa hi tech nella silicon valley

 

La gente pensa che gli scambisti siano dei porci pervertiti, invece è gente normale, con problemi normali, e una via di fuga particolare. Il criterio di scelta di una coppia spesso è la buona conversazione e la buona educazione, oltre ovviamente all’attrazione fisica. Ali non lascerebbe mai il marito e le figlie per un altro uomo o donna.

 

Crede nella santità del matrimonio e nella famiglia tradizionale, ma anche che talvolta le regole vadano infrante, per il bene reciproco. Incontrano molte coppie ma niente è dato per scontato. Il sesso può non scattare, perché l’accordo è che entrambi debbano essere attratti dai nuovi arrivati. E oggi si definiscono più felici che mail.

 

 

 

Condividi questo articolo



media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal