MAL D’ASIA – LA ARGENTO FUORI DA 'X FACTOR' DOPO IL CASO BENNETT MA ANDRÀ IN ONDA LO STESSO NELLE 7 PUNTATE PRELIMINARI GIA’ REGISTRATE – PER SOSTITUIRLA SI FANNO I NOMI DI VENTURA, ARISA, NINA ZILLI, (CHE IN PASSATO SI ERANO GIÀ SEDUTE AL BANCONE DEL PROGRAMMA) E DI MALIKA AYANE – L’AFFONDO DI MENTANA: "LA ARGENTO IMPROPONIBILE PORTABANDIERA DI OGNI DIRITTO DELLE DONNE"

-

Condividi questo articolo

Gloria Satta per il Messaggero

asia argento asia argento

 

Asia Argento sempre più vicina al licenziamento da X Factor, ma il pubblico la vedrà nelle sette puntate preliminari che sono state già registrate.

 

L' annuncio ufficiale di Sky Italia è questione di poco: l' attrice, accusata dal giovane attore Jimmy Bennett di aver abusato sessualmente di lui quando il ragazzo era ancora minorenne, perderà con assoluta certezza il posto di giurata del popolare talent accanto a Fedez, Mara Maionchi, Manuel Agnelli.

 

E in questi giorni la tv satellitare sta valutando tutte le possibili opzioni per rimpiazzarla.

Sul web e negli ambienti tv, dove impazza il toto-sostituta, prevale l' usato sicuro: rimbalzano infatti con insistenza i nomi di Simona Ventura, Arisa, Nina Zilli, (che in passato si erano già sedute al bancone di X Factor) e di Malika Ayane che, se venisse scelta, sarebbe una new entry. Ma non c' è ancora niente di concreto, una decisione non è stata presa malgrado le riunioni (come la conference call intercontinentale avvenuta ieri tra i capi dell' azienda) si susseguono a ritmo frenetico.

I MESSAGGI DI ASIA ARGENTO SU JIMMY BENNETT I MESSAGGI DI ASIA ARGENTO SU JIMMY BENNETT

 

Si è deciso però che Asia Argento non verrà cancellata dalla trasmissione, che partirà in diretta su Sky Uno il 25 ottobre: dal 6 settembre andranno in onda invece le sette puntate che l' attrice ha già registrato, insieme con gli altri tre giudici, tra Pesaro, Torino, Milano. Sono servite a individuare i 12 concorrenti (divisi tra under uomini, under donne, over e gruppi) che si esibiranno ai live. Cancellare tutto e ricominciare le selezioni da zero significherebbe penalizzare ingiustamente dei ragazzi che, grazie al proprio talento, hanno ottenuto l' ambitissimo traguardo. E Sky non vuole questo.

 

«Il nostro obiettivo», spiegano fonti autorevoli vicine a X Factor, «è tutelare i 40mila ragazzi che hanno partecipato ai casting e quelli che sono stati scelti per la competizione che andrà in onda in diretta».

 

 Il pubblico vedrà dunque la Argento, ritenuta ormai «incompatibile» con i principi etici e i valori della tv satellitare, in quattro puntate di audizioni, 2 di bootcamp, una di home visit. A quanto filtra, si era impegnata a seguire i Gruppi e aveva fatto un ottimo lavoro con cui dovrà confrontarsi chiunque (un' altra attrice, una cantante, un personaggio famoso della tv?) sarà chiamata a prendere il suo posto.

 

LAURA BOLDRINI ASIA ARGENTO LAURA BOLDRINI ASIA ARGENTO

Il nome della nuova giurata dovrebbe essere comunicato il 5 settembre, durante la conferenza stampa di presentazione della trasmissione che sarà ancora una volta condotta dal collaudatissimo Alessandro Cattelan e avrà un nuovo direttore artistico: Simone Ferrari che prende il posto di Luca Tomassini.

 

 

 

MENTANA

Rachele Nenzi per il Giornale

ASIA ARGENTO E JIMMY BENNETT ASIA ARGENTO E JIMMY BENNETT

Sulla bufera che ha investito Asia Argento si è detto e scritto di tutto: le accuse del New York Times, l'attrice che nega, il sito Tmz che pubblica sms tra Bourdain e la figlia del regista Dario e quelli tra la 42enne e l'accusatore Bennet.

 

C'è anche chi ha taciuto come Laura Boldrini. E chi ha fatto sentire la sua voce e la sua opinione.

È il caso di Enrico Mentana che dal suo profilo Facebook spiega con molta chiarezza e senza timore la sua opionione sullo scandalo. "Secondo quel che rivela - digita il direttore del Tg La7 - con tanto di carte citate, il New York Times, Asia Argento era ben conscia di avere pendente un'azione legale per molestie sessuali da lei compiute nei confronti di un giovane attore quando l'anno scorso lanciò le accuse a Weinstein per averla sottoposta allo stesso tipo di abuso".

asia argento asia argento

Mentana riferendosi ancora all'attrice prosegue nel suo pensiero: "Avrebbe dovuto ammetterlo nel momento stesso in cui puntava il dito contro il produttore, e non l'ha fatto". Ovviamente il giornalista non scagiona Weinstein, che definisce "un protervo senza scrupoli che ha imposto la sua legge del letto alle attrici che faceva lavorare, e per questo pagherà di frola nte alla giustizia americana", né tantomeno priva dei meriti il movimento Metoo che "ha dato una sacrosanta spallata a pratiche che insultano la dignità delle donne". Più che altro punta il dito contro Asia: "Con la sua memoria selettiva riguardo alle colpe e alle denunce ne esce davvero male, e diventa improponibile come portabandiera di ogni diritto delle donne".

enrico mentana enrico mentana

jimmy bennett jimmy bennett asia argento limona con un cane in go go tales asia argento limona con un cane in go go tales asia argento e jimmy bennett asia argento e jimmy bennett

 

asia argento 2 asia argento 2 i post sui social 2 i post sui social 2 jimmy bennett 1 jimmy bennett 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute