LE OMBRE DELLA RIBALTA - L’ARCHIVIO SEGRETO DI CHARLIE CHAPLIN CON FOTO, APPUNTI E INTERVISTE INEDITE - ECCO COME “CHARLOT” E’ RIUSCITO A SFONDARE NONOSTANTE GLI ATTRITI CON L’FBI, HITLER, MARLON BRANDO E LE SUE SPOSE-BAMBINE

-

Charlie Chaplin teneva molto a che il processo di realizzazione dei suoi spettacoli rimanesse nascosto al pubblico, per questo soleva vietare ai fotografi di immortalare le sue gag e, solo raramente, permetteva ai giornalisti di stare sul set. Nonostante Chaplin sia stato...

Condividi questo articolo

Paul Duncan per http://www.dailymail.co.uk

 

charlie chaplin california 1931 charlie chaplin california 1931

Charlie Chaplin teneva molto a che il processo di realizzazione dei suoi spettacoli rimanesse nascosto al pubblico, per questo soleva vietare ai fotografi di immortalare le sue gag e, solo raramente, permetteva ai giornalisti di stare sul set. Nonostante Chaplin sia stato autore di una autobiografia, molto poco è stato detto su come facesse i film con cui è diventato uno degli uomini più famosi del mondo.

 

charlie chaplin e jackie coogan charlie chaplin e jackie coogan

Oggi, gran parte di questi aspetti della vita dell’artista sono stati svelati grazie alla pubblicazione di appunti, manoscritti, interviste e fotografie inedite che appartenevano all’archivio personale di Chaplin - dalla scena in cui si mangia lo stivale in “La febbre dell’oro” (1925) a quando finisce sul nastro della catena di montaggio in “Tempi moderni” (1936).

 

 

chaplin mildred harris chaplin mildred harris

Ma i documenti fanno luce anche sugli aspetti più controversi della sua vita, come per esempio la sua passione per le donne giovani (sposò la 19enne Mildred Harris quando ne aveva 29 e la 17enne Lita Grey nel 1924)  o il fatto che l’FBI lo avesse spiato per anni sospettando che fosse un simpatizzante del comunismo. Fino a quando la Gran Bretagna decise di non conferirgli un premio per paura di alienarsi gli Stati Uniti.

 

 

chaplin in la febbre dell'oro chaplin in la febbre dell'oro

Charlie Chaplin nacque a Londra nel 1889 in totale povertà, i suoi genitori erano entrambi attori nei music-hall della città e lui fece il suo esordio in scena a soli nove anni, per poi passare a recitare negli spettacoli di varietà dei teatri americani fino alla chiamata a Hollywood nel 1913.

 

L’anno seguente, Chaplin ne aveva 25, riscosse un incredibile successo con la sua prima interpretazione in “Charlot si distingue” diventando ricco, potente e famoso entro il 1923. Quello che successe tra il 1925 e il 1940, incluso “Le luci della città” e “Il Grande Dittatore”, fa ormai parte della storia del cinema.

al centro chaplin 1910 al centro chaplin 1910 marlon brando sophia loren chaplin marlon brando sophia loren chaplin

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal