GLI OSCAR DEI GIUSTI - ‘A CIAMBRA’ DI CARPIGNANO CANDIDATO A MIGLIOR FILM STRANIERO: UN FILM BELLO E DIFFICILE, FORSE IL MIGLIORE DI UNA STAGIONE DISASTRATA. CON QUESTI FILM A BASSO COSTO, MA DI ALTO LIVELLO QUALITATIVO COME IMPEGNO E RICERCA, SI PUO' CERCARE DI RICOSTRUIRE UN CERTO TIPO DI CINEMA - VIDEO: I PRIMI 8 MINUTI DEL FILM

-

Condividi questo articolo

VIDEO 'A CIAMBRA', I PRIMI 8 MINUTI

 

http://www.mymovies.it/film/2017/a-ciambra/news/guarda-linizio/ 

 

Marco Giusti per Dagospia

 

A Ciambra di Jonas Carpignano sara' il candidato italiano per l'Oscar 2018 come miglior film straniero. E' stato scelto un film bello e difficile, forse il migliore di una stagione disastrata, ambientato in Basilicata in mezzo alle comunita' di zingari e di africani, Anche se il film vanta un produttore esecutivo importante come Martin Scorsese, e ha vinto un premio importante alla Quinzaine di Cannes lo scorso maggio, dove e' stato presentato con grande successo di critica, non gli sara' facile farsi largo verso la cinquina finale dei candidati all'Oscar.

 

a ciambra di jonas carpignano a ciambra di jonas carpignano

Forse Fortunata di Sergio Castellitto avrebbe avuto maggiori chances, ma A Ciambra ben rappresenta un certo nuovo corso del giovane cinema italiano, fatto di studio accurato del territorio, rispetto per storie e personaggi e nessuna concessione alle derive piu' facili del nostro cinema popolare. I tre film italiani presentati alla Quinzaine, A Ciambra, Cuori puri di Roberto De Paolis e L'intrusa di Leonardo Di Costanzo, facevano pienamente parte di questo nuovo corso e infatti sono molto piaciuti a Cannes.

 

a ciambra di jonas carpignano a ciambra di jonas carpignano

Ovvio che portati in sala, Cuori puri a maggio, A Ciambra a settembre e L'intrusa questa settimana, film così duri soffrano parecchio. Anche perche' non abbiamo piu' un pubblico preparato a un cinema di questo tipo. Ma il fatto che Carpignano sia candidato all'Oscar e che al Nuovo Sacher di Nanni Moretti sia stato recuperato in questi giorni la sua opera prima, Mediterraneo, dimostra forse che qualcosa si sta muovendo. E certo, almeno con questi film a basso costo, ma di alto livello qualitativo come impegno e ricerca, si puo' cercare di ricostruire un certo tipo di cinema, diciamo neo-neorealistico, da dove poter ripartire.

a ciambra di jonas carpignano a ciambra di jonas carpignano a ciambra di jonas carpignano a ciambra di jonas carpignano a ciambra di jonas carpignano a ciambra di jonas carpignano

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal