POSTA! - ANCHE MANCINI! MA ESISTE UNA PERSONA CON LA QUALE LORY DEL SANTO NON ABBIA PASSATO ALMENO UNA NOTTE DI PASSIONE? - DAL QUIRINALE È PRONTA L'ULTIMA MOSSA: PER LE PROSSIME CONSULTAZIONI SALVINI E DI MAIO DOVRANNO PRESENTARSI ACCOMPAGNATI DAI GENITORI -  L'ITALIA NON HA BISOGNO DI UN ESECUTIVO MA DI UN ESECUTORE, DEGLI ORDINI DI BRUXELLES

-

Condividi questo articolo

francesco butteri lory del santo francesco butteri lory del santo

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Lettera 1

Caro Dago, anche Mancini... ma esiste una persona con la quale Lory Del Santo non abbia passato - per sua stessa confessione - almeno una notte di passione? Sorenio

 

Lettera 2

Caro Dago, stasera a La 7 andrà in onda la trasmissione di Purgatori “La rivoluzione in 100 metri” sui famosi pugni alzati a Mexico ‘68. Considerando, però, che la famosa foto era relativa al podio dei 200 metri, dobbiamo aspettarci una seconda puntata per finire la gara o mi sono perso io il prologo della trasmissione?

Mario Orlando

 

Lettera 3

Caro Dago, la Turchia che vuole dare lezioni di democrazia a Israele è come se Gianni Riotta volesse insegnare la Costituzione italiana in tv.

Salvo Gori

 

LORY DEL SANTO LORY DEL SANTO

Lettera 4

Caro Dago, dal Quirinale è pronta l'ultima mossa: per le prossime consultazioni Salvini e Di Maio dovranno presentarsi accompagnati dai genitori.

Antoine

 

Lettera 5

Caro Dago, Di Maio: "Più ci attaccano più sono motivato". Sembra Tsipras prima che venisse lobotomizzato da Bruxelles...

Franco Giuli

 

Lettera 6

Caro Dago, onestà, onestà. Arriva Di Maio il bibitaro che fa togliere all'Italia 250 miliardi di debito. Come mai nessuno ci aveva pensato?

Rob Perini

 

Lettera 7

Caro Dago, Di Maio dice che, se parte, questo governo sarà una bomba. Se ne intende, vendeva quelle alla crema allo Stadio.

SALVINI DI MAIO SALVINI DI MAIO

BarbaPeru

 

Lettera 8

Apollonia Saintclair, la fumettista erotica che avete enfatizzato come mammamiaquantoèbrava, non è niente di che, qualunque numero della rivista erotica BLU contiene fumetti ben più formidabili e arrapanti, tutti rigorosamente disegnati da uomini, che ben conoscono le fantasie sessuali del loro sesso, e le illustrazioni della Apollonia sono quanto di più banale, pornografia da You Porn, con il solito sottofondo lezioso di ogni donna che si mette a disegnare. 

AP

 

Lettera 9

Dago caro, ormai è evidente, l'Italia non ha bisogno di un esecutivo ma di un esecutore, degli ordini di Bruxelles. Ce lo dice in particolare Dimitris Avramopoulos, commissario europeo per le migrazioni (!), uno che dopo aver fatto fallire la Grecia e averla consegnata a Tsipras ora viene a impartirci lezioni di bon ton migratorio. E badate bene, è un politico di centrodestra, insomma una specie di Tajani, non certo una Mogherini...

Gianluca

 

SALVINI DI MAIO SALVINI DI MAIO

Lettera 10

Caro Dago, Iran, Mogherini: "In piedi misure Ue per salvare accordo sul nucleare". Dall'Europa che ha già difficoltà nel salvare se stessa?

Vic Laffer

 

Lettera 11

Caro Dago, la bozza del contratto di governo tra M5s e Lega pubblicata ieri è già superata. Bene, allora invece dei soli 250 miliardi si chieda alla Bce di cancellarci l'intero debito. Se poi insistono anche per darci qualcosina in più, tanto meglio: così ci paghiamo il reddito di cittadinanza!

Piero Nuzzo

 

Lettera 12

Caro Dago, pur di far partire il governo Di Maio e Salvini pronti a restarne fuori. Non è che poi ci troviamo  Rocco Casalino premier? Pur con la "benedizione" di Chicco Mentana, dal Grande Fratello a Palazzo Chigi sarebbe comunque troppo.

Edy Pucci

 

Lettera 13

SALVINI DI MAIO PROVA COSTUME SALVINI DI MAIO PROVA COSTUME

Caro Dago, nell'accordo tra 5 Stelle e Lega, in una prima bozza si metteva in discussione l'euro, ora - afferma una nota congiunta dei due partiti - non più. Ma è un contratto tra dementi? Sì o no all'euro non è come scegliere il colore della cravatta. Ma mandateli a giocare alla playstation con Renzi!

Giuly

 

Lettera 14

Caro Dago, sappiamo che quando vogliono i poteri forti sanno essere molto convincenti. Salvini dice che hanno già cominciato a fare "scherzetti" con lo spread ma che a lui "non importa" e va avanti lo stesso. Beh, scherzetti è un conto, ma se lo fanno arrivare tipo a 800? Speriamo di non di doverlo sperimentare mai... 

M.Hari

 

Lettera 15

Caro Dago, considerando i grandi risultati dei governi degli ultimi 40 anni, sarebbe un bene per tutti che l'attuale situazione durasse qualche anno. L'unica nota stonata è che abbiamo due "palazzi del potere" con migliaia di sfaccendati, tra "onorevoli" e non, che bruciano centinaia di milioni. Mandare tutti in ferie non retribuite nooo!!

salvini berlusconi di maio salvini berlusconi di maio

FB

 

Lettera 16

Dago carissimo, se la storia ci insegna qualcosa, è sempre più chiaro che l'UE sta all'Italia come gli USA stanno ai nativi pellerossa americani (giusto per citare un esempio, ma appunto: la storia ne è piena). Attendiamo che lor signori nazi-eurocrati ci garantiscano una riserva (monetaria) dopo averci meticolosamente sterminati (finanziariamente ed etnicamente). Saluti italiani (finché siamo ancora in tempo)

Timbrius

 

salvini di maio salvini di maio

Lettera 17

Caro Dago, ecchè serviva "Dibba" in tribuna autorità agli Internazionali di tennis per capire che i grillini sono come tutti gli altri, con l'aggravante che ci fanno pure la morale?

Giorgio Colomba

 

Lettera 18

Caro Dago, Di Maio: "Qui si fa la storia". Mancano il premier e i ministri per farla, ma è solo un dettaglio. Waterloo si sarebbe fatta benissimo anche senza Napoleone e il Duca di Wellington.

Jantra

 

Lettera 19

Caro Dago,

berlusconi salvini di maio berlusconi salvini di maio

dopo il recente discorso del Presidente Mattarella, sulle cose che uno Stato che ritenevamo sovrano, si scopre NON PUO' PIU' FARE e l'ennesimo avvertimento di stampo maf...pardon.....Europeo sui compiti da fare, questa volta da parte del vice presidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, ogni residuo dubbio è fugato.

L'Italia è solo un'espressione geografica.

 

Poco importa se il prosieguo di questi esperimenti economico-eugenetici di globalizzazione, ci porterà alla fame, al crollo del welfare, alla islamizzazione ed alla marginalità geopolitica assoluta. Siamo solo un territorio cavia, Colonia di Bruxelles. Il resto dei sommovimenti politici post elezioni di questi giorni, è tutto teatro e un banale simulacro di democrazia e indipendenza, un diversivo per un non popolo che probabilmente merita tutto questo.

Rassegnamoci!

SDM

 

Lettera 20

La cosa più noiosa, squallida, e sopravvalutata dell'universo è 'sta palla chiamata amore. Un film, un libro, una sigaretta, una bella cena, sono infinitamente meglio di questo bigliettino malinconico preso dai baci perugina. Ho una figlia, ho amici, ho avuto una bella vita, ho un cazzo di vita che forse va bene, ma questa squallida panoplia di ripicche, di segreti privi di senso, di "i segreti del sesso anale", di profondità che non esistono, sono ben oltre lo squallido. Intendo: l' Amore. Ovvero, la Noia.

luigi di maio salvini luigi di maio salvini

 

Una sera con un amico, a chiacchierare, vale cento, mill, diecimila notti di sesso. Quando ci renderemo conto di questo, il mondo andrà in una direzione migliore. E lo starnazzare delle fanciulle....ahahahahah. Ho 52 anni. E mi stupisci Dago, stai sempre a cacare il cazzo col sesso...ma davvero fai audience co' sta roba? Un abbraccione comunque, sei un sito ganzissimo.

LukeGesu

 

Lettera 21

Caro Dago, ma invece di lamentarci delle perdite di tempo per la formazione di un nuovo governo, non si poteva far presente che il Parlamento in questi mesi avrebbe potuto iniziare a scrivere una nuova legge elettorale?

 

Che poi, se proprio di perdita di tempo si deve parlare, punterei il dito su tutta la manfrina delle doppie e triple consultazioni, un protocollo quirinalizio degno di una corte di metà '800. Invece sembrerebbe che il problema fondamentale sia che due partiti, non alleati, siedono ad un tavolo per definire un accordo per evitare di scannarsi il meno possibile una volta al governo, insomma: mi sembra l'unica cosa sensata vista dopo questo epico ritorno al proporzionale. 

 

E a proposito di grandi ritorni: oggi ho sentito nuovamente la parola "spread", ho avuto dei brividi lungo la schiena, tipo quei vecchi che ricordano le ronde delle SS ogni volta che sentono parlare tedesco.

 

luigi di maio berlusconi salvini meloni luigi di maio berlusconi salvini meloni

Insomma, per fare un riassunto della situazione: siamo una repubblica parlamentare, ma di fatto presidenziale, dove il presidente (che in realtà sembra più un monarca) proviene da partiti estinti in ere geologiche passate, non eletto dal popolo ma dal parlamento di 5 anni fa, che a sua volta era composto da una maggioranza bocciata a pedate sul culo nelle elezioni del 4 marzo in cui si è votato con un sistema proporzionale ma tanto alla fine non conta un cazzo nessuno perchè c'è lo spread e l'Europa.

Bisogna resistere, resistere, resistere, come sul Piave.

Luca Scuteri

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal