POSTA! - DRAMMA CROMATICO! QUALE COLORE SI SCEGLIERÀ PER LA PROSSIMA TROVATA MEDIATICA? IL ROSSO CE LO SIAMO GIOCATI, IL VIOLA FU UTILIZZATO PER IL "POPOLO" ANTICAV, DELL’ARANCIONE SE NE APPROPRIATO DE MAGISTRIS, IL MULTICOLOR È LGBT. LA CAMICIA VERDE NON SI PUÒ, QUELLA NERA NEANCHE A PARLARNE, QUELLA AZZURRA È DELLA NAZIONALE, LA GIALLA FU UTILIZZATA DAL PD PER RAMAZZARE LE STRADE DI ROMA. CHE RESTA?

-

Condividi questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Lettera  1

saviano maglietta rossa saviano maglietta rossa

«Per questo non posso che manifestare il più profondo disprezzo, umano e politico, per questa caricatura di ministro». Saviano si esprime su Toninelli (“Il Fatto Quotidiano”, 9.VII.2018, pagina3). Vabbè, sappiamo che Saviano ha il dentino avvelenato, però, però, in certi casi, alcune valutazioni, insomma, forse, ecco, sic stantibus rebus, abxit iniuria verbis, ehm, non è che siano del tutto campate in aria...no?

Giuseppe Tubi

 

Lettera 2

Caro Dago, il PD rissoso,  diviso, ininfluente, cosa poteva volere di più? Ma un Lucano! (Pittella).

BarbaPeru

 

Lettera 3

Caro Dago, fa bene l'Austria a dire che devono poter far domanda di asilo solo "coloro che rispettano valori, diritti e libertà fondamentali della Ue". Si pensi solo ai molti nazisti che alla fine della Seconda guerra mondiale si sono trasferiti in Sudamerica. Vogliamo riempire l'Europa di tutti gli"scarti" del mondo senza alcun filtro?

Antonello Risorta

 

Lettera 4

LISTERIA LISTERIA

Caro Dago, grande flop la maglietta rossa pro migranti di don Ciotti. La stessa RaiNews 24, che nei giorni scorsi ha fatto ore di pubblicità all'iniziativa, non è riuscita a mostrare  che minuscoli gruppi di dieci persone al massimo tra i rispondenti all'appello. 

Carlotto Buscemi

 

Lettera 5

Caro Dago, rischio Listeria in Europa. La Fidus e Lidl ritirano le minestre surgelate. È la prova che ci mancava. Comprare grandi marche o andare al discount non cambia assolutamente nulla, il fornitore è lo sresso, il prodotto è identico. Altro che "se spendi di più la qualità è superiore". È solo una presa per il culo da manipolazione pubblicitaria. E in tantissimi ci cascano. 

martina renzi martina renzi

Kyle Butler

 

Lettera 6

Caro Dago, Martina eletto segretario dall'Assemblea del Pd. Anche stavolta Renzi e soci sono riusciti a metter su uno spettacolo grandissimo. Mancavano solo le uova e gli ortaggi.

Eli Crunch

 

Lettera 7

Caro Dago, Benignaccio ritira il premio Satira alla carriera e lo dedica "a chi non c'è più: al Pd". La vita è bella per voltagabbana e girella.

Giorgio Colomba

 

Lettera 8

Caro Dago, la Raggi imbucata due volte. La prima come sindaco nullafacente. La seconda come vittima di se stessa, essendo inciampata in una di quelle buche stradali che al contrario di quanto promesso non ha mai provveduto a sistemare.

Nereo Villa

RENZI MARTINA RENZI MARTINA

 

Lettera 9

Caro Dago

si sa il caldo da alla testa, ma che succede a Saviano ? un tempo lo stimavo, ma da quando ha cambiato nemico, passando dalla camorra alla lega, con la stessa violenza 

verbale, penso che davvero non ragioni più...  

saluti

LB

 

Lettera 10

Caro Dago, Sandro Veronesi ha in serbo un nuovo reality per la prossima stagione televisiva: la crocera dei famosi?! Nel cast ci sarebbero nomi altisonanti con e senza magliette di vario genere e nuances, con e senza orologi di pregio...comunque solo corpi importanti. Altro che isole di Adamo ed Eva o Temptation Island. Solo una domanda: visto che Salvini ha dato forfait la conduzione potrebbe essere affidata a Schettino?

MARK ZUCKERBERG MARK ZUCKERBERG

Alessandro Pagani

 

Lettera 11

Caro Dago, Mark Zuckerberg, il patron di Facebook, ha superato Warren Buffet diventando la terza persona più ricca del mondo, con una fortuna stimata di 81,6 miliardi di dollari. Gli hacker che fanno qualche azione illegale vengono subito arrestati e questo, che ha fatto i soldi vendendo ad altre società i dati privati di milioni di cittadini, è ancora libero? Forse perché si finge progressista?

EPA

 

Lettera 12

Preclaro Dago,

MIGRANTI ONG MIGRANTI ONG

hai visto che vietati gli sbarchi in Italia le navi ONG, sempre attivissime a "salvare" e portare "clandestini" in Italia, sono sparite dalle coste libiche? Certo… non si può portare più nessuno in Italia (a Malta era già di fatto vietato...) ed arrivare in Francia o Spagna è molto più oneroso ma........ora le vite umane non contano più nulla?

 

possono affogare senza rimorsi? non è meglio salvare comunque chi sta affogando e portarlo a terra fosse pure terra libica? facendo così fanno pensare che forse forse chi dubitava della loro onestà ed umanità aveva ragione.... non potendo più portare i clandestini dove volevano ed avevano pagato ..cioè in Italia... i soldi dei trafficanti non arrivano più a loro... e perciò possano pure affogare... senza "danè" non si fa nulla...

Asgaqlun

 

Lettera 13

Caro Dago, fonti del Quirinale definiscono "molto cordiale" l'incontro Mattarella-Salvini. Si è parlato di Immigrazione, sicurezza, terrorismo, confisca dei beni mafiosi, Libia. Le stesse fonti hanno riferito che non sarebbero stati affrontati temi legati a procedimenti giudiziari in corso e sull'operato della magistratura. Caspiterina, che scrupolosità. Ma non si è capito, se anche avessero detto quattro parole sui magistrati, magari evitando la sentenza della Cassazione sulla Lega, cosa sarebbe potuto succedere? Reato di lesa maestà? 

MATTARELLA E SALVINI MATTARELLA E SALVINI

Carlo Fassi

 

Lettera 14

Caro Dago, in Brasile una toga rossa cerca di tirare fuori dal carcere l'amico Lula. Ma il tentativo di farlo "evadere" fallisce e il corrotto rimane in gabbia. I nipotini di Stalin si diano una regolata: anche alla mondiale faziosità della sinistra in campo giudiziario c'è un limite!

Axel

 

Lettera 15

Ho ascoltato l'intervento che Renzi ha tenuto ai componenti dell'Assemblea Nazionale del P.D. e soprattutto le repliche di quei poveretti : Di Maio e Salvini, o chi per loro, possono e potranno dormire sonni tranquillissimi fra sette miliardi di cuscini, poiché un garante dei loro futuri successi più affidabile di Renzi non lo trovano né mai lo troveranno nemmeno fra i loro familiari più cari e più stretti

Che culo !!!!!

Santilli Edoardo.

 

Lettera 16

DI MAIO SALVINI MATTARELLA DI MAIO SALVINI MATTARELLA

Caro Dago, la situazione è seria e drammatica e non può essere assolutamente presa alla leggera: quale colore sceglieranno “lor signori” per la prossima trovata mediatica!?!? Oramai i colori iniziano a scarseggiare…. Il rosso ce lo siamo giocati, il viola fu utilizzato dalle femministe quando starnazzavano “se non ora quando”, dell’arancione se ne oramai appropriato De Magistris, il multi-color è per le parate gaie…. la camicia verde non si può perché è della Lega, quella nera neanche a parlarne, quella azzurra è della nazionale, la maglietta gialla fu utilizzata l’anno scorso dal PD per ramazzare le strade di Roma…. la situazione come puoi vedere è ben più grave di quanto si pensi…. Spero vivamente che alla prossima “reunion” del PD all’Ergife questo problema nazionale venga messo all’ordine del giorno perché chiamare il popolo alla resistenza senza sapere quale colore indossare sarebbe veramente imbarazzante

elisabetta trenta elisabetta trenta

Gianpaolo Martini

 

Lettera 17

Caro Dago, Salvini e la ministra della Difesa litigano su chi debba decidere se far attraccare o meno nei porti italiani le navi straniere che raccolgono i migranti. E il premier Conte dov'è finito? Abbiamo ancora un capo di governo o è solo un fantoccio dei due vice premier? 

Mario Canale

 

Lettera 18

Caro Dago, oggi Mattarella riceve Salvini, ma non si parlerà di toghe. Uno dei principi cardine delle democrazie è che tutti possono parlare di tutto, ma evidentemente da noi i magistrati sono riusciti a imbavagliare il Presidente della Repubblica. Quale sistema avranno usato? Sarebbe bello avere una risposta, visto che con Cossiga al Quirinale le cose andavano diversamente...

Max A.

 

Lettera 19

Caro Dago, Sandro Veronesi scrive a Roberto Saviano: "Mettiamo i nostri corpi sulle navi che salvano migranti". Ma sì, tanto le zucche vuote, poi, potranno usarle ad Halloween.

Jantra

roberto saviano contro matteo salvini roberto saviano contro matteo salvini

 

Lettera 20

Caro Dago, sono un avvocato, vivo a Malta e sono specializzato anche in trust.

In merito all'articolo del Corriere a firma Gabanelli-Pasqualetto (http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/dove-sono-finiti-soldi-che-italiani-hanno-nascosto-svizzera-178174.htm

 

1. Malta e Italia scambiano informazioni, tra cui quelle sull'ultimate beneficial owner di un conto corrente;

 

2. Prova tu ad aprire un conto corrente: ci metti, se va bene, svariati mesi, proprio perché Malta è diventata super conservatrice e sa di doversi ripulire la reputazione (perché la Svizzera no? E che dire della nostra Italia?)

Evasione Fiscale Evasione Fiscale

 

3. Il trust è per legge - perlomeno a Malta - nullo, in caso di violazione di norme imperative (tributarie, ereditarie, di famiglia etc.). Esso è molto utilizzato per scopi assai leciti (rendere più rapidi i contenziosi tra (ex) coniugi, tutelare minori, disabili etc., mantenere compatto un pacchetto di azioni etc.), solo che in Italia e altri Paesi di Civil Law l'istituto non è conosciuto e avversato e noi italiani siamo maestri nel pensar male e sovente nell'agire peggio. Peccato.

Spero di rivederti in Italia.

Complimenti per il 2018.

Affezionatamente,

Federico

 

Lettera 21

Dago sessantadecimo darling, quanti misteri italiani sui tesori & tesoretti spariti. Ora non si parla d'altro (pure Mentana, che passerà alla storia per aver abolito il sistema metrico decimale nei suoi "profondi" giudizi) che del tesoretto di 49 milioni di Euro attribuito alla Lega. Tanti anni fa si sussurrava della misteriosa fine dell'oro di Dongo, un vero tesoro di circa 66 milioni di dollari del 1945, di cui si é occupato anche Dago il 14 aprile 2015 in occasione dell'uscita del libro di Gianni Oliva "Il tesoro dei vinti".

 

LA CANOTTIERA DI BOSSI E I BOXER DI SALVINI LA CANOTTIERA DI BOSSI E I BOXER DI SALVINI

Il mistero della fine di detto oro (e dei delitti intercomunisti connessi) rimane a tutt'oggi. Anche se si sospetta che servì a servire le elite del servire il popolo che esultavano per Baffone e che volevano aiutarlo a mandare i suoi carri armati a Trieste. A meno che detto oro non abbia fatto come Doris Duranti e che si sia "rifugiato" nella vicina Svizzera, molto accogliente quando si tratta di belle donne o soldi.

 

Pochi anni fa, stessa fine nel mistero dell'oro di Siena. Per non parlare di quello connesso al sistema Sesto od ora al sistema lucano (già quasi archiviato dai giornaloni, perché prob. sanno già che "il fatto non sussiste") E poi si lamentano se il popolo non più sovrano diventa populista. 

 

bossi salvini maroni bossi salvini maroni

P.S. 1) Non essendo abbonata a Rep, non ho potuto leggere tutta l'omelia domenicale di Scalfari, in cui paragona Salvini al D'Artagnan di Dumas. Quando si dice "le monde a l'envers". Così dalle poche righe visibili senza pagare, parrebbe che Salvini sia diventato un eroe buono, come lo era D'Artagnan per Dumas. Non é che Scalfari invece di sparare cannonate di odio, come fa sempre la "Bibbia" da lui fondata, s'é messo a suonare la viola da gamba in onore di Salvini? O quando si dice l'effetto boomerang di pubblicare poche righe e lasciare il resto solo a disposizione delle elitarie magliette rosse che possono permetteri un abbonamento a Rep.e Rolex arcobaleno, meglio se di platino. 

 

P.S. 2) Vicino all'omelia di Scalfari c'era l'omelette formata dagli schizzi di pensiero profondo alle cime di rapa scaturiti dal pistolino di Nicola LaGioa. Ormai se qualcuno ha bisogno di un emetico, gli basta guardare i titoloni di Rep e l'effetto é quasi immediato. Se proprio non funziona, ci si puo sintonizzare su uno dei tanti programmi RaiEiar (e servilmente associate Sky e Mediaset) che diffondono buonismo peloso in ogni salsa. Peccato che Cammilleri non si sia accorto che la Rai é nata Eiar, e sempre sarà Eiar, anche se le tematiche sono cambiate e furbescamente sono state adeguate allo spirito del tempo. Ossequi 

Natalie Paav

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal