POSTA! - EDSON TAVARES, IL 30ENNE DI CAPO VERDE CHE SFREGIÒ CON L'ACIDO GESSICA NOTARO, CONDANNATO IN APPELLO A QUINDICI ANNI. LEI SI DICE SODDISFATTA, MA PER CHI DEVASTA LA VITA ALTRUI LA PENA PREVISTA DOVREBBE ESSERE UNA SOLA: L'ERGASTOLO - CAMBIA IL PADRE NOSTRO. SI POTRANNO CONDONARE GLI ANNI DI PREGHIERE PASSATE…

-

Condividi questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Lettera 1

mara maionchi impazzisce per anastasio 11 mara maionchi impazzisce per anastasio 11

Caro Dago, sono 10 i dissidenti 5 Stelle che non hanno preso parte alla votazione del dl Genova al Senato. Ora si dimetteranno per giusta causa chiedendo il reddito di cittadinanza?

Matt Degani

 

Lettera 2

Pater Noster, ultimo aggiornamento del Garante Privacy: “Genitore 1 Nostro che sei nei cieli...”

Tiziano Longhi

 

Lettera 3

Caro Dago, essere accusato di scrivere volgarità  e di turpiloquio ricorrente, quando invece i "vaffanculo", i "cazzo", i "porca troia" di Mara Maionchi vengono 

bonariamente sopportati dai media e sommersi dagli applausi degli astanti in sala...!

Che tristezza, ti sono vicino, toto corde!

Saluti

Gino Celoria

luigi di maio giuseppe conte matteo salvini giovanni tria luigi di maio giuseppe conte matteo salvini giovanni tria

 

Lettera 4

Caro Dago, tredici migranti dispersi in Alta Valle di Susa, partite le ricerche. Quindi, dopo averli cercati per mare dobbiamo cercarli anche per monti. Ma è mai possibile che la nostra esistenza debba essere incentrata tutta sul salvataggio dei clandestini? Ci si occupi prima dei problemi degli italiani, magari di quel milione e 200mila minori che stando a "Save the Children" vivono in condizioni di estrema povertà.

Corda

 

Lettera 5

Dago giuridico, evidentemente in Puglia, meglio nota come granaio d'Italia, la magistratura , invece di ostacolare e combattere i ben noti problemi legati appunto all'agricoltura, si dedica anima e corpo a combattere qualsivoglia evento di progresso economico industriale, costrigendo spesso imprenditore ad abbandonare investimenti forieri di nuovi posti di lavoro; va da se che combattere il malaffare è molto complicato e ostacolato da consuetudini ampiamente radicate e ben viste da taluni imprenditori.

Con animo sereno Pic

 

Lettera 6

Dagovski,

california california

Cambia il Padre Nostro. Si potranno condonare gli anni di preghiere passate.

Aigor

 

Lettera 7

Caro Dago, la barzelletta del giorno: il garante della privacy boccia "padre-madre" sulla carta d'identità. Ma siamo veramente ai confini della realtà. Tra scienza, "padre e madre", e ideologia, "genitore 1 e genitore 2", tranne che nelle dittature prevale sempre la prima. 

Il piccolo burocrate fazioso andrebbe rimosso all'istante per manifesta incapacità: c'è bisogno di gente seria.

Scottie

 

Lettera 8

CALIFORNIA 9 CALIFORNIA 9

Caro Dago, ma invece che parlare tanto dei cambiamenti climatici perché i Democratici Usa non hanno fatto qualcosa di concreto per prevenire gli incendi che stanno devastando la California, stato simbolo delle politiche di sinistra? 63 morti e 600 dispersi causati dal fuoco non possono essere una "sorpresa" dopo 5 anni di siccità.

Tom Schusterstich

 

Lettera 9

Caro Dago, il gup di Bari ha rinviato a giudizio Silvio Berlusconi per aver indotto Tarantini a mentire ai pm che indagavano sulle escort portate nelle residenze dell'ex premier tra i 2008-2009. Ancora lì sono i magistrati? Non si sono accorti che il mondo è cambiato?

A.B.

 

Lettera 10

Caro Dago, si parla di nuovo di una tassa sulle bibite zuccherate che ovviamente penalizzerebbe solo chi è il difficoltà economiche non centrando l'obiettivo pricipale. Perché invece non ne vietano la vendita agli obesi? Perché a loro della nostra salute non importa una cippa, visto che continuano a vendere sigarette, a loro interessa solo far cassa!!!

gessica notaro edson tavares gessica notaro edson tavares

Tony Gal

 

Lettera 11

Caro Dago, Edson Tavares, il 30enne di Capo Verde che sfregiò con l'acido Gessica Notaro, condannato in appello a quindici anni. Lei si dice soddisfatta, ma per chi devasta la vita altrui la pena prevista dovrebbe essere una sola: l'ergastolo.

Piero Nuzzo

 

Lettera 12

Dear Dago

Ho letto solo l'intestazione dei mille pazzi (con lauti stipendi da politici) che si radunano per meditare contro "la dittatura dello spread". Da millenni chi è carico di debiti dorme male e se batte i pugni perde anche quel poco che gli è rimasto. Creare illusioni è da stronzi e queste pagliacciate le pagheremo care.

Gianni dal Guatemala

 

Lettera 13

Caro Dago a proposito della ipotesi da parte della Chiesa cattolica di saldare con un miliardo di euro il contenzioso sui pagamenti ICI degli immobili "commerciali" ecclesiastici, penso che il Vaticano aderirà senza problemi a questa sanatoria, chiedendo, come ha fatto Salvini per la Lega, di poter versare il dovuto in 80 anni. Circa 12 milioni e mezzo all'anno.

Fabrizio Persico

 

tria conte di maio salvini tria conte di maio salvini

Lettera 14

Caro Dago, ennesimo vertice notturno tra Di Maio, Salvini, Conte, e Tria per modificare il decreto fiscale. È la tipica strategia della preda col cacciatore: sapendo di essere braccati dall'Ue cambiano di continuo posizione.

Gripp

 

Lettera 15

Caro Dago, ma perché nessuno dice che questa situazione è frutto della decisione di Mattarella di NON affidare l'incarico alla coalizione di centrodestra vincente alle elezioni ? Non ha visto il programma presentatogli da Conte ? Non poteva immaginare cosa sarebbe successo ? Negli USA per molto meno avrebbero già chiesto la impeachment per manifesta incapacità o malafede !

Giancarlo

PINO APRILE PINO APRILE

 

Lettera 16

Caro Dago, puoi spiegare al Dr. Aprile la differenza tra avere uno sgravio fiscale sulle tante tasse che si pagano sullo stipendio e ricevere soldi per stare a casa a far nulla?

Quanto al lavoro nero il Dr. Aprile potrebbe evitare certe sparate semplicemente consultando i dati ISTAT o della CGIA di Mestre da cui si desume che l'indicenza dell'economia sommersa, leggi "nero" è più che doppia nelle regioni meridionali rispetto a quelle settentrionali.

A. Dolci

 

Lettera 17

Caro Dago, evviva Vittorio Feltri che oramai non avendo nulla da perdere,ha raggiunto una certa eta’,e’ pensionato,e’ direttore di un giornale,puo’ dire cio’ che vuole e si

toglie dei sassolini. Puo’ dire che i  parlamentari grillini sono delle pippe sesquipedali e i loeo elettori dei coglioni. Puo’ dire che le donne sono brave quanto gli uomini ma al ristorante non c’e’ parita’ perche’ pagano sempre i maschietti. Puo’ prendere in giro Berlusconi e magari lo vota.

MATTARELLA E IL RE DI SVEZIA CARLO XVI GUSTAVO MATTARELLA E IL RE DI SVEZIA CARLO XVI GUSTAVO

ETC.ETC. ETC.

E vai Vittorio. Cordiali saluti.

Piero

 

Lettera 18

Caro Dago, dalla Svezia, dove si trova in visita, Mattarella lancia un monito a tutti i partner dell' Unione, ricordando che «non basta l' euro» ma servono «diritti», per evitare che il Vecchio Continente venga visto solo come «un comitato d'affari». È un bel discorso, ma il problema rimane sempre lo stesso: chi caccia fuori i soldi per questi «diritti»? Gli altri partner europei, giustamente, non hanno alcuna intenzione di ripianare il colossale debito italiano. E allora che si fa?

Oreste Grante

 

Lettera 19

Caro Dago, ma se Salvini accetta di svuotare il decreto fiscale per far contento Di Maio che non riuscendo a tenere assieme i suoi minaccia la crisi, la Lega che ci sta a fare al governo? Per votare il reddito di cittadinanza dei 5 Stelle?

SERGIO MATTARELLA IN SVEZIA SERGIO MATTARELLA IN SVEZIA

U.Novecento

 

Lettera 20

Dago darling, dopo la debordante grandeur neoimperiale delle celebrazioni della fine della 1ma guerra mondiale a Parigi (che neanche tanto velatamente erano la conferma dell'affermarsi del terzo impero framcse), ieri altra esposizione di grandeur in Marocco, dove NapoMacron ha inaugurato il primo TGV africano alla presenza della sua Reale Maestà Mohamed VI... "salut les copains"! 

 

Se le antiche (?) colonie francesi "amano" così tanto la ex potenza colonizzatrice, si vede proprio che ha ragione RaiStoria & Co. che non la smette di condannare le nefandezze del colonialismo italiano e quasi solo quelle. Mentre la Francia non ha fatto che cose "buone e belle"! Come se non bastassero le fake news, ora abbiamo anche la fake history. Ossequi 

Natalie Paav

 

Lettera 21

C'è Giordano e Giordano: Paolino e Marietto! Marietto è un tipino dalla voce stridula ma chiara, nel senso che dice pane al pane e vino al vino. E' uno che si documenta e quando scrive - a differenza di tanti bellimbusti della stampa italiota velinara e prona - mette in tavola dati, numerini, esempi calzanti, prove inattaccabili. Insomma fa giornalismo serio che si basa sui fatti. Può piacere (a me mi piace direbbe il principe De Curtis) o non piacere, ma almeno c'è verità, documentazione e concretezza nello scrivere.

 

mario giordano mario giordano

Prendi Paolino Giordano, invece, uno che come un calabrone ronza e rironza intorno ad una fake new per fare un articolo. La fake-new è relativa alla dichiarazione di Vasco Rossi (quest'ultimo non mi è mai piaciuto per nulla; è un segno dei tempi beceri e decadenti di oggi, ancorchè sdentato nelle melodie) per cui il modenese "si è incazzato perchè una sua canzone è stata cantata pubblicamente dal fascista Salvini. etc. etc.", mentre poi ,appunto, la frase si è rivelata una bufala.

 

Ciò ha permesso al Paolino di ricamarci sopra, di fare la lezioncina teorica su questo e su quello, sui tempi invincibili che stiamo vivendo e sulla vacuità del mondo fake. Tante chiacchiere insomma che poi, stringi stringi, dicono nulla. O meglio dicono nulla ma lasciano in bocca -a mio povero avviso - il retrogusto "sallusti". Che cosa sarà mai, si chiedono i miei 20/21 lettori?

 

E' quella sensazione che ti prende da mesi quando leggi gli editoriali dell'ex- Santachè, il quale si vuol far passare per alleato di Salvini sulla carta, ma solo se torna al centrodestra, quello del suo datore di attività; invece mena che è un piacere sullo stesso "fascista Salvini" ogni volta che può e proprio perchè il Salvini flirta con i grillini. Insomma sallusti è un alleato che sarebbe meglio perdere che avere in squadra. Chiaro no?

 

Quanto poi alla canzone di Salvini e alla serata con il vetusto coniugato De Filippi, ho visto Dagospino un pò in difficoltà di fronte alla scioltezza e al brio del dioscuro nordico: pareva sorpreso da tanta vitalità e freschezza, lui che lo critica spesso e forte. Audience alta per merito di Salvini, ma per me (anche se la cosa frega a pochi) un ministro che fa il giullare non piace. Sarà segno dei tempi e cantare può portare voti, ma un Ministro dell'Interno più che cantare iddu, deve far cantare altri .... (mafia, camorra, corrotti etc. etc.)

Dagospino dalla cravatta fuori stagione, capito mi hai?

Chiara ex Luciano

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

VIDEO: CORONA IN AMBULANZA! MICA L'HANNO MENATO IN VENTI, ''FURBIZIO'' RACCONTA AGLI INFERMIERI CHE I GRAFFI SE LI È FATTI SUI ROVI: ''SONO CADUTO TRA LE PIANTE''. LORO VOGLIONO PORTARLO IN OSPEDALE MA LUI VORREBBE RECUPERARE IL TELEFONO. ''MI HANNO TENUTO IN QUATTRO PUNTANDOMI IL COLTELLO ADDOSSO. HO FATTO 6 ANNI DI GALERA MA…''  - ALLORA CORONA A QUALCOSA SERVE: È IN CORSO AL "BOSCHETTO DELLA DROGA" DI ROGOREDO UN CONTROLLO DEI CARABINIERI PER ABBATTERE LE BARACCHE DEI PUSHER

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute