POSTA! - "DAGOMERD, NON PUOI ACCUSARE FURIO COLOMBO DI ESSERE STATO UN SERVO DI AGNELLI, QUANDO TU SEI IL MANGANELLO DEL FASCISMO MEDIATICO BERLUSCONIANO" -  FONTI AUTOREVOLI SMENTISCONO CHE L'UOMO SCOMPARSO PER 3 GIORNI E RITROVATO IN UN TOMBINO FOSSE IL PREMIER CONTE - VIDEO

-

Condividi questo articolo

L’INTERVENTO DI FURIO COLOMBO

 

L’INTERVENTO DI DAGO

capalbio d'agostino furio colombo capalbio d'agostino furio colombo

 

LETTERA 1

Uè dagomerd va bene mazzolare sui radical-chic ma non puoi accusare Furiocolombo di essere stato un servo di Agnelli, quando tu sei il manganello del fascismo mediatico berlusconiano e pregiudizialmente anticomunista, e dai voce prevalentemente ai servi ed ai loro padroni

 

LETTERA 2

SALVINI DAGO PREMIO CAPALBIO SALVINI DAGO PREMIO CAPALBIO

Caro Dago - siamo in emergenza o siamo in vacanza ? - Genova è paralizzata e si discute di idee e concorsi. Un qualsiasi esercito sarebbe in grado di ripristinare con un ponte con il sistema prefabbricato Bailey il traffico stradale in meno di un mese. Si possono utilizzare le fondazioni dei piloni attuali ed aggiungerne altre intermedie. Se non abbiamo materiale sufficiente in casa possiamo ordinarlo ai cinesi al prezzo di € 1500.00 a tonnellata. 

Roberto Raccanello

 

LETTERA 3

Caro Dago,

ho visto solo oggi il video della tua premiazione: un Blues Brother a Capalbio! 

Jake & Elwood non avrebbero saputo fare di meglio. 

Anche la grande Aretha avrebbe saputo cantargliele meglio. Respect!

serri e dago serri e dago

Mitico.

COFSKY

 

LETTERA 4

Caro Dago, Di Battista in collegamento dal Guatemala: "Ma Luigi è andato via"? Sì. Per ora solo dalla festa de "Il Fatto Quotidiano"... 

Stef

 

LETTERA 5

Caro Dago, l'Italia è cotta? Speriamo che i giovanotti, che urlano e minacciano, Salvini e di Maio sebbene odiano banche e agenzie di rating, capiscano che soldi fan soldi e merda fa merda.

 

LETTERA 6

Caro Dago, di Battista is back, dove era scappato? Perchè non va in Libia, li c'è il pane per i denti suoi.

 

LETTERA 7

premiati sul palco premiati sul palco

Caro Dago, povera Juve, Cristiano Ronaldo non riesce a fare gol. Peggio di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi!

John Doe Junior

 

LETTERA 8

Caro Dago, per aver tappezzato il centro di Rimini con volantini con la scritta "Per un mondo più pulito torna in vita zio Benito" un italiano è stato condannato a sei mesi di carcere per apologia di fascismo. A parte che Benito chi? Ma per i nostri incredibili giudici scrivere un volantino è più grave che spacciare droga a stuprare come fanno tanti migranti che vengono regolarmente perdonati?

Pino Valle

 

LETTERA 9

platea del premio capalbio platea del premio capalbio

Ho letto la "risposta" data a Colombo e al suo intervento: da vostro lettore, non posso che esprimere delusione assoluta per la volgarità e, più in generale, il tono miserabile di detta "risposta". Un'acidità e una bassezza tali che inducono inevitabilmente a pensare che Colombo abbia, a sorpresa, colto pienamente nel segno: se il vostro obiettivo era dargli ragione, insomma, l'obiettivo è stato pienamente raggiunto.

 

ad maiora

 

LETTERA 10

Caro Dago, «Con uno come Salvini non prenderei mai un bicchiere di vino. Quello che sta facendo in Italia lo stanno facendo Putin in Russia, la Le Pen in Francia e Agent Orange (Trump) da noi». Spike Lee deve essersi bevuto l'intera damigiana. La Le Pen in Francia non sta facendo assolutamente nulla: è all'opposizione.

A.Reale

fubini e colombo fubini e colombo

 

LETTERA 11

Gira e rigira, vuoi vedere che la colpa del crollo del ponte sul Polcevera a Genova verrà addossata a Morandi? Progetto fatto male. Come dare la colpa alla Mercedes se tu, coglione, dopo avere comprato un gioiello di macchia, non fai i tagliandi, non cambi, l'olio, l'acqua manco a parlarne, i freni (e che sono?), e via dicendo: e poi ti lamenti se ad un certo punto la macchina ti lascia per strada, dopo che hai ignorato tutte le spie che ti si sono accese sul dispaly. ecco, con Morandi finirà così: siamo in Italia, la colpa è dei morti (che non si possono difendere), i vivi tutti assolti. Amen.

Gaetano Il Siciliano

 

LETTERA 12

daniele, dago, serri daniele, dago, serri

Così come la madre degli imbecilli è sempre incinta, allo stesso modo lo è il Parlamento italiano di quaquaraquà e intrallazzatori.

 

La riprova è stata data dalla tragedia di Genova che ha fatto aprire gli occhi sull'ennesimo intrallazzo messo in atto da quel branco di cialtroni della politica, sempre in attività, che per insipienza o piuttosto per complicità ha permesso l'ultima gigantesca presa per il culo attuata a scapito di milioni di contribuenti italiani.

 

Così come con estrema tranquillità e sprezzo del ridicolo si firmano accordi/beffa nei quali viene stabilito che sia il danneggiato a risarcire chi danneggia, allo stesso modo si permette a certi politicanti da strapazzo di apparire in pubblico senza indossare maschere; consentendo loro, quindi, di aggiungere al danno delle loro strampalate iniziative anche la beffa della loro presenza, delle loro parole e soprattutto delle loro facce da culo.

conte di maio salvini conte di maio salvini

Santilli Edoardo

 

LETTERA 13

Caro Dago, alla Rai non riescono a digerire la notizia che con la diminuzione degli arrivi dei migranti siano diminuite anche le morti nel Mediterraneo. Così si attaccano alla notizia dell'UNHCR secondo cui i viaggi sono diventati più pericolosi e quindi se nel 2017 moriva un migrante ogni 42 arrivi oggi ne muore uno ogni 18 approdi. Per questi signori, dunque, le vite umane valgono meno delle percentuali.

Camillo Geronimus

 

LETTERA 14

conte e tria conte e tria

Ascoltare Salvini e Di Maio vomitare insulti e improperi contro gli avversari (PD e FI) senza remore nè misura,nè pietà, mischiando il vero ed il falso, pur di ottenere l'applauso facile dei loro forsennati seguaci. E vedere G.W. Bush passare una caramella a Michelle Obama al funerale di Mc Caine. La differenza tra una vera democrazia (l'avversario politico non è il tuo nemico) e una parodia di democrazia (l'avversario politico è satana in persona, che bisogna annientare ed uccidere, anche fisicamente). Sono triste, molto triste.

Gaetano Il Siciliano

 

LETTERA 15

Dago ti leggo da anni, sei il mio punto di riferimento per notizie e altro, bravo hai fatto bene ad aprire il libro e "leggere il vangelo" a sti sinistrini in quel di Capalbio… (sono atea, il vangelo è un eufemismo)… grazie e continuate così! Smack… Bruschi Maria Laura Lunigiana MS

 

LETTERA 16

SALVINI DI MAIO SALVINI DI MAIO

Caro Dago, fonti autorevoli smentiscono che l'uomo scomparso per tre giorni e ritrovato in un tombino fosse il Premier Conte.

BarbaPeru

 

LETTERA 17

Caro Dago,

Non sarai il portavoce di Salvini ma, come già detto, a furia di fare il bastian contrario e/o la voce fuori dal coro rischi di favorire non lui, ma idee veicolate attraverso la sua politica davvero pericolose.

A questo proposito ti invito a rivedere il DDL Pillon al quale hai dedicato tempo fa un articolo asettico: leggilo bene, informati, è mirato principalmente ad ostacolare le donne che vogliono allontanarsi da un partner problematico, altro che bigenitorialità.

 

Se poi vi state allineando su una linea sarcastica che però, ahimè, rischia la misoginia (la Pausini sarà antipatica ma gli epiteti che le avete riservato sull' aspetto erano inqualificabili), ditelo chiaramente, almeno uno si regola.

cristiano ronaldo 3 cristiano ronaldo 3

Best regards, G.

 

LETTERA 18

Caro Dago,

il comportamento della moglie di Bonolis è tipico dei pezzenti arricchiti.

Non vale la pena neanche citarli. Bisogna lasciarli vivere nella loro miserabile

presunzione.

Annibale Antonelli

 

 

LETTERA 19

sonia bruganelli sonia bruganelli

Caro Dago,  per quanto ancora bisognerà leggere di Sonia Bruganelli e della sua fissa per gli aerei privati? Alitalia l'ha fatta aspettare e allora? D'ora in poi prenderà solo aerei privati, e allora? Ti sembra una notizia? A noi che se l'autobus ritarda non possiamo dire d'ora in poi solo taxi le sue vicende sono lontane ma tanto lontane, prive di interesse   che li prenda sti  aerei privati, li affitti, li compri , ma chi se ne importa! 

Ciao,Daniela

 

LETTERA 20

Caro Dago, 

 

da cittadina (ed ex cliente ALITALIA) anch'io sostengo la battaglia della Signora Bonolis. Se per la compagnia ALITALIA viene prima regalare voli alle fashion blogger che pagano le tasse all'estero (la TBS crew ha sede in America), mi chiedo da contribuente e da cliente PAGANTE perché dovremmo continuare a subire. Chi può in genere si compra i voli, non se li fa regalare. Di linea o di jet privati che siano. 

sonia bruganelli paolo bonolis 3 sonia bruganelli paolo bonolis 3

Non si chiama essere snob, si chiama non essere cretini.

Saluti dalla sede fiscale, 

Lisa

 

LETTERA 21

Caro Dago, togliere le autostrade ai Benetton, quando sarà possibile, mi sembra imperativo. Ma poi a chi le diamo ad amministrare? A questo stato tronfio, autoreferenziale, inefficiente, sindacalizzato al massimo? In verità di altri imprenditori all'altezza non se ne vede in giro perché i veri imprenditori italiani se la sono già filata per tempo, sfuggendo ai sindacati, alle Brigate rosse, al fisco, alla magistratura, allo stato e parastato,eccetera eccetera. Purtroppo non vedo una soluzione saluti Blue note

 

LETTERA 22

Gentilissimo,

l'Unione Europea conta circa mezzo miliardo di abitanti. Si fa un sondaggio per interpellarli sulla possibilità di abolire l'ora legale. Rispondono in 4 milioni e la maggioranza di questi dice che va abolita. Sentenza della Commissione Europea: il popolo lo vuole, si faccia! E già fin qui un velo pietoso sarebbe il minimo. Ma poi come si fa? Ovviamente ogni stato decide se mantenere quella legale o quella solare in modo permanente  con due regimi diversi per i 27 paesi. Cioè fate tutti come cazzo vi pare ma una volta e per tutte. Morale: Salvini prende il 90% alle prossime elezioni, se non fa l'errore di Renzi allungando il brodo del governo e passa all'incasso nel 2019. Spread permettendo. 

 

di battista di battista

Saluti.

SR

 

di battista di battista

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal