POSTA! - RENZI NON RIESCE A RISOLVERE NEMMENO I PROBLEMI COL SUO BABBO E VORREBBE RISOLVERE QUELLI DELL'ITALIA? - BERLUSCONI PRENDE IN GIRO MACRON E LA TARDONA BRIGITTE. PARLA PROPRIO LUI CHE DALLE GIOVANI ANCELLE DI ARCORE HA AVUTO SOLO ROGNE…

Condividi questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

MACRON BRIGITTE MACRON BRIGITTE

 

Lettera 1

Caro Dago, da "Toy-boy" di Brigitte Emmanuel Macron è diventato "Toy-President" di  Angela Merkel.

Pikappa

 

Lettera 2

Caro Dago, chissà perché se "Il Giornale" pubblica l'intercettazione di Fassino "Abbiamo una banca" viene condannato,  mentre "Il Fatto" - ma anche Repubblica, il Corriere e gli altri - per lo stesso "reato" rimane impunito.

Rapinato Colonna

 

Lettera 3

Caro Dago, Renzi non riesce a risolvere nemmeno i problemi col suo babbo e  vorrebbe risolvere quelli dell'Italia?

Achille Gambini

EMMANUEL MACRON CON I NIPOTINI E BRIGITTE EMMANUEL MACRON CON I NIPOTINI E BRIGITTE

 

Lettera 4

Caro Dago, in quella foto col berretto in testa, il pizzetto e il sigaro in bocca, Tiziano Renzi ricorda la pubblicità di un famoso tonno. È questo il problema di Matteo: gli italiani non sono tonni.

Berto

 

Lettera 5

Caro Dago, pare che Herr Joachim Sauer, marito della Merkel, sia alquanto preoccupato per l'incontro della moglie con Macron.

Sergio Luini

 

Lettera 6

MARIA ELENA BOSCHI E LE BALLE SU ETRURIA MARIA ELENA BOSCHI E LE BALLE SU ETRURIA

Caro Dago, Matteo a Tiziano: “Babbo, questo non è un gioco, devi dire la verità“. Perché è risaputo: a casa Renzi l'abitudine è dire bugie.

Benlil Marduk

 

Lettera 7

Caro Dago, Gentiloni da Pechino: "Su Banca Etruria la Boschi ha già ampiamente chiarito. Non mi pare ci siano novità". E allora come mai per dirlo ha aspettato di essere a 8 mila chilometri da Roma?

Ranio

 

Lettera 8

Caro Dago, secondo il Washington Post, Trump avrebbe rivelato non si sa quali segreti al ministro degli Esteri russo Lavrov. A quanto pare i tanto aperti e politically correct giornalisti del WP, New York Times e Cnn soffrono di russofobia. Un tarlo che gli sta corrodendo la materia grigia.

Gian Morassi

pier luigi boschi pier luigi boschi

 

Lettera 9

Caro Dago, la Cassazione ha dunque condannato il Sikh perché portava in giro il suo pugnale tradizionale. L'ha condannato perché, scrive "devono adeguarsi ai nostri valori". Cioè: "gli diamo e gli daremo il diritto al soggiorno e il culo, ma loro, in cambio, devono PERDERE i loro valori". Ecco.

 

E per quanto riguarda l'adeguamento ai nostri valori, sai, dopo che politici, giornalisti, artisti etc. ci hanno traghettato da una retorica catto-borghese a un ambiente fatto di predominanza delle banche, di burocrazia europea, di diritti a matrimoni omosessuali, di tentativi di far accettare l'uso della droga, di perdità di identità nazionale, di spaesamento, insomma, non sarebbe meglio, a piacer loro, che la Cassazione avesse spiegato pure quali questi nostri valori siano? LeoSclavo

 

CASSAZIONE CASSAZIONE

Lettera 10

Caro Dago, "Migranti si conformino ai nostri valori". C'è la sentenza della Cassazione, il prossimo Natale Albero e Presepe ovunque!

Axel

 

Lettera 11

Caro Dago,

per fugare ogni dubbio quantità non vuol dire qualità e la Maggioni può anche aver triplicato pani e pesci (secondo i "suoi" dati), ma qualitativamente che grandi scoop ha portato avanti? Quali grandi inchieste ha affrontato con tenacia e determinazione per la Rai e il nostro Paese? Quelle dei dati audinonsochè?!

Con stima.

Alessandro Pagani

 

Lettera 12

migranti in libia migranti in libia

Caro DAGO, per Bini Smaghi l'assemblea della banca da lui presieduta e nella quale non è stato riconfermato nella carica, ha il sapore di " Schianti Banca ".

Saluti, Paolo Laretino

 

Lettera 13

Caro Dago, dal Titano Crono che divorava i suoi figli a Tiziano Renzi che si fa "divorare" dal figlio: l'incubo di perdere il potere è fenomenologia sovratemporale.

Giorgio Colomba

 

Lettera 14

Caro Dago, sentenza Cassazione: "Migranti si conformino ai nostri valori". Cei: "Politica non la strumentalizzi". Se i vescovi la mettono così,  toccherà a me che sono ateo difendere il Crocifisso?

J.R.

 

aris messini fotografa i migranti dalla libia 7 aris messini fotografa i migranti dalla libia 7

Lettera 15

Dago dragoi,

Hunziker: "ho sofferto molto per i confronti tra il mio sedere e quello di mia figlia Aurora".

Quando si dice i problemi della vita.

Aigor

 

Lettera 16

Gentil Dago,

Berlusconi: «Macron ? È un bel ragazzo e ha una mamma, attempata ma ancora bona, sottobraccio...». Emanuel : "Silvio, chi ? L'arzillo italiano, che cenava con la nipotina, bona, di Mubarak, e che fece sghignazzar nonna Merkel e il mio predecessore all'Eliseo, Sarkozy ?....". Ossequi.

vittorio sgarbi sul wc vittorio sgarbi sul wc

Pietro Mancini

 

Lettera 17

Caro Dago, ai giocatori di Juve e Lazio: "Auguro a voi, figure di riferimento, di essere testimoni di onestà, lealtà,  conconcordia e umanità". Ma dai...  E proprio ai calciatori il Papa va a fare un simile discorso? Ma ha mai visto una partita?

P.F.V.

 

Lettera 18

Quando uno prende in giro una bella coppia che funziona da più di 20 anni e questo qualcuno ha più matrimoni alle spalle e si è fatto spennare da ragazze più piccole delle sue nipotine, questo qualcuno è oramai incapace di intendere e volere. Da rinchiudere in un ospizio. Steve

 

Lettera 19

Caro Dago, per i suoi 65 anni si è fatto riprendere da "Le Iene" seduto sul cesso mentre defeca. Se la fa inscatolare dopo la "Merda d'artista" di Piero Manzoni potremmo avere anche la "Merda del critico d'arte" di Vittorio Sgarbi.

Jonas Pardi

vittorio sgarbi sul wc vittorio sgarbi sul wc

 

Lettera 20

Caro Dagogrillino,

ormai s'è capito: sei un appassionato e fervente credente della religione promossa dal (para)guru di sant'Ilario. Bene, mi complimento con te. Questo spazio è diventato il megafono ufficiale della combriccola gestita dalla Casaleggio. Mi piacerebbe vedere che ti hanno promesso per sdraiarti a tappetino davanti alle cazzate propugnate dal simpatico ex comico e dal suo complice.

 

Perchè dico questo? Perchè non ti degni mai di segnalare le perle di idiozia dei seguaci stretti del credo grillino: hai ignorato la cazzata del Dibba-di-lotta-e-di-governo sulla gratuità prossima ventura dei vaccini (che c'è già), gli svarioni del fuoricorso cronico Dimail, le cazzate continue del futuro ministro delle finanze, tal Carlo Sibilia (facci un giro sulla sua pagina Facebook, e riporta qui le stronzate che scrive), ignori i proclami di Distefanoski, che è in predicato di essere il ministro degli esteri, sorvoli sul vuoto pneumatico dell'avatar di sindaco di Roma, alias la Raggi.

VIRGINIA RAGGI AL MAUSOLEO DI AUGUSTO VIRGINIA RAGGI AL MAUSOLEO DI AUGUSTO

 

E non sottolinei, ovviamente, essendo te un pezzente asservito, che il piano rifiuti per Roma, basato sul Bacellona Style, è una cazzata colossale: il demente ex comico ha proposto di mettere in piedi due TMB, che, guarda caso, ci sono già: sulla Salaria ed a Rocca Cencia. Tu, Dago, l'hai sottolineato? No: stando a te, quell'idiota non ha detto nulla, non ha fatto una colossale fig ura di merda.

Bravo, continua così: ti faranno ministro della comunicazione.

Il Bufalaro

 

Lettera 21

CARA MINEO CARA MINEO

Caro Dago, ieri dalla Calabria, terra ricca di tradizioni, è arrivata la notizia che tutti immaginavamo ma che, per una ipocrita forma di perbenismo tacevamo. Hanno scoperto che il centro di accoglienza per immigrati, era in mano alla mafia. Direi che la cosa ha sorpreso poche persone, e scandalizzato molti. Se non altro perché tra gli indagati, risulta esserci un uomo con la tonaca, che dopo aver fatto voto di povertà a Dio, deve averci ripensato, recuperando il tempo perduto.

 

E come riesci, in Italia, a fare soldi velocemente senza correre rischi eccessivi? O il politico, ma di quelli loschi, ce ne sono stati, e sicuramente ce ne sono, oppure affiliandoti alla mafia. In Italia ne abbiamo di diverse varietà, ed hanno tutte una gestione economica molto varia. Si va dai supermercati (vedi lo scandalo scoperto ieri a Milano), alla droga, le armi. Adesso va di moda accogliere gli immigrati. Di qualsiasi tipo. Clandestini potenziali, poveri cristi in cerca di speranza, tagliagole, anche quelli ci sono, in fuga da situazioni calde o pericolose, per loro. Insomma in questo minestrone di materiale umano, una specie di parroco, ha pensato di potersi arricchire.

proteste contro il cara di mineo proteste contro il cara di mineo

 

Direi che papa Francesco dovrà lavorare ancora tanto e con maggiore vigore. La chiesa che presiede, è vittima anche lei di una sorta di secolarismo. Il concetto spirituale, o di amore verso il prossimo, attecchisce poco; se poi si accolgono presunti parroci in seno alla chiesa, senza capire o vigilare, sui comportamenti, diciamo che una colpa, anche grave esiste. Ora, dopo lo scandalo scoperto, riprenderà vigore l’indagine di Catania, sulle ONG, e sul traffico di uomini.

 

Ma, domanda elementare, chi doveva vigilare sulle gestioni dei centri di accoglienza? Dal CARA di Mineo, gli scandali si sono susseguiti a catena; e dove non si hanno notizie, dai servizi tv, ci vengono regalate immagine poco rassicuranti. Direi che ne abbiamo in quantità per non dormire tranquilli. La disorganizzazione, la corruzione e l’impunibilità di amministratori pubblici, locali e non, rende le nostre speranze vane. Incrociamo le dita. Benvenuti in Italia, terra di santi, poeti e mafiosi con la tonaca. Saluti

Pegaso Nero

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal