IL REBOOT DI ‘TOMB RAIDER’ VINCE IN ITALIA (1,6 MLN) MA LA DELIZIOSA ALICIA VIKANDER TROVA UNA SERIA COMPETITRICE NELLA MIRIAM LEONE DI ‘METTI LA NONNA IN FREEZER’ (1,4 MLN) - NEGLI USA CONTINUA IL TRIONFO DI ‘BLACK PANTHER’, FILM MILITANTE ALLA FACCIA DI TRUMP - VIRZÌ FA FLOP IN AMERICA, GUADAGNINO A 35 MILIONI DI DOLLARI, JENNIFER JONES ARRANCA

-

Condividi questo articolo

ALICIA VIKANDER TOMB RAIDER ALICIA VIKANDER TOMB RAIDER

 

 

Marco Giusti per Dagospia

 

Incassi del 19 marzo 2018.

 

Black Panther e i suoi eroi neri trionfano in America, 27 milioni, alla faccia di Trump per la quinta settimana di seguito eguagliando il record di Avatar, e battono anche il pur potente reboot di Tomb Raider con la bellissima Alicia Vikander, 23 milioni, che sfonda però in Cina con 41 milioni di dollari spalmati su 15 mila schermi.

 

ALICIA VIKANDER TOMB RAIDER ALICIA VIKANDER TOMB RAIDER

Tomb Raider vince anche in Italia con 1 milione 605 mila euro, dove Black Panther è ormai morto e sepolto, anche se Alicia Vikander trova una seria competitrice nella Miriam Leone di Metti la nonna in freezer, 1 milione 338 mila euro, al punto che nella giornata di domenica la commedia nera italiana riesce addirittura a superare Tom Raider.

 

Magari è finita la maledizione che destina all’insuccesso le commedie col morto, in questo casa la nonnina della supersexy Barbara Bouchet, baluardo del nostro cinema bis. Magari ha funzionato la commedia fra Miriam Leone e Fabio De Luigi. Al terzo posto troviamo ancora La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro, 897 mila euro per un totale di 7, 6 milioni di euro, forte dei suoi Oscar, seguito dalla new entry di Maria Maddalena di Garth Davis con la coppia Rooney Mara-Joaquin Phoenix, 602 mila euro, forte di una critica ultranegativa in America.

ALICIA VIKANDER TOMB RAIDER ALICIA VIKANDER TOMB RAIDER

 

Red Sparrow arranca invece a 431 mila euro segnando la fine di Jennifer Lawrence come star giovanile. Oltre la notte di Fatih Akin naviga a 226 mila euro, poco per un film sulla carta così forte, mentre il bellissimo Visages Villages di Agnes Varda e JR è a 43 mila euro.

 

In America, insomma, Black Panther, alla faccia di Trump e di Salvini, film militante di supereroi neri è ancora primissimo con 27 milioni di dollari, un totale nazionale di 605 milioni e globale di 1 miliardo, 182 milioni. Segue Tomb Raider con 23 milioni e un totale globale di 126 milioni di dollari dove pesano i 41 milioni di dollari cinesi, per un budget di 94 milioni.

 

black panther 7 black panther 7

Diciamo che ha funzionato e che lancia la stella di Alicia Vikander parecchio in alto. Al terzo posto I Can Only Imagine di Andrew e Jon Erwin con Dennis Quaid con 17 milioni, e un budget di 7, seguito da A Wrinkle in Time con 16, e da Love, Simon di Greg Berlanti, molto apprezzato dalla critica, con 11. Red Sparrow è finito a 4,4 milioni con un totale modesto di 39 milioni di dollari, malgrado un budget di 69 milioni di dollari.

 

black panther 6 black panther 6

Lo salva un po’ il mercato estero che lo porta a un totale globale di 106 milioni. Ella&John di Paolo Virzì è al 25°posto con 145 mila dollari per 49 sale, mentre Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino marca un totale americano di 17 milioni di dollari e globale di 35 milioni.

metti la nonna in. freezer metti la nonna in. freezer The Leisure Seekers di Paolo Virzì The Leisure Seekers di Paolo Virzì metti la nonna in freezer metti la nonna in freezer The Leisure Seekers di Paolo Virzì The Leisure Seekers di Paolo Virzì metti la nonna in freezer metti la nonna in freezer black panther 8 black panther 8

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal