SICILIA SOUND SYSTEM - IL 'GUARDIAN' DEDICA UN SERVIZIO AI RAGAZZINI PALERMITANI CHE SPENDONO UNA FORTUNA PER PERSONALIZZARE LE LORO BICI, SI INCONTRANO IN PIAZZETTA PER METTERLE A CONFRONTO E SUONARE A PALLA MUSICA NEOMELODICA

-

Condividi questo articolo

Cosimo Bizzarri per “The Guardian

 

bici palermo tuning bici palermo tuning

Ecco il ‘Bici Palermo Tuning’, ovvero la gara dei ragazzini palermitani che si sfidano con le biciclette modificate. Spendono fino a €1.300 per personalizzarle con amplificatori e batterie per auto, raggiungendo anche 1.200 watt di potenza e  trasformandole in veri e propri sound system.

 

bici palermo tuning copia 9 bici palermo tuning copia 9

La musica è a scelta, ma il neomelodico è il genere privilegiato. Si radunano nella piazzetta del quartiere Brancaccio una volta a settimana per mettere a confronto le loro creazioni. Ogni tanto interviene la polizia, perché il volume alto fa tremare le vetrine, e i bikers sono costretti a spostarsi. Non abbassano, semplicemente si trasferiscono altrove.

bici palermo tuning copia 7 bici palermo tuning copia 7 bici palermo tuning copia 6 bici palermo tuning copia 6 bici palermo tuning copia 4 bici palermo tuning copia 4 bici palermo tuning copia 5 bici palermo tuning copia 5 bici palermo tuning copia 3 bici palermo tuning copia 3 bici palermo tuning copia 2 bici palermo tuning copia 2 bici palermo tuning copia 10 bici palermo tuning copia 10 bici palermo tuning copia 11 bici palermo tuning copia 11 bici palermo tuning copia 12 bici palermo tuning copia 12 bici palermo tuning copia bici palermo tuning copia

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

"MALETTONISMO" - MARCELLO VENEZIANI: “I BENETTON NON HANNO PRODOTTO SOLO MAGLIONI E GESTITO AUTOSTRADE MA SONO STATI LA PRIMA FABBRICA NOSTRANA DELL'IDEOLOGIA GLOBAL E TOSCANI E’ STATO IL LORO PROFETA. SOCIETÀ MULTIRAZZIALE, VIA LE BARRIERE OVUNQUE, ECCETTO AI CASELLI, DOVE SI TRATTA DI PRENDERE PEDAGGI - SI È CEMENTATO UN BLOCCO TRA UN CETO PROGRESSISTA CHE FORNISCE IL CERTIFICATO DI BUONA COSCIENZA A UN CETO AFFARISTICO DI CAPITALISTI MARPIONI. PERÒ ALLE VOLTE INSORGE LA REALTÀ…”

business

cronache

sport

cafonal