STASERA ALLE 19 FIORELLO FESTEGGIA I 18 ANNI DI DAGOSPIA SU RADIO DEEJAY  - A “L’ORA DEL ROSARIO” FIORE INTERVISTA DAGO E CON I SUOI AMICI DEDICA UNA CANZONE AL SITO NEO-MAGGIORENNE

-

Condividi questo articolo

FIORELLO DAGO DAGOSPIA ROBERTO D AGOSTINO FIORELLO DAGO DAGOSPIA ROBERTO D AGOSTINO

Da La Verità

 

«Un giorno torneremo», aveva promesso lo scorso settembre via Twitter. Dopo nove mesi non è ancora il momento di festeggiare la rinascita di Edicola Fiore, ma qualche speranza forse è lecito coltivarla. Sì, perché Rosario Fiorello ha diffuso una foto in cui mostra La Verità, dimostrando di gradire il pezzo del nostro Antonello Piroso dedicato al sito fondato da Roberto D' Agostino, padre del maggiorenne (a proposito, ancora auguri) - Dagospia.

 

DAGO INTERVISTATO DA POLITICO DAGO INTERVISTATO DA POLITICO

Dietro di lui si intravede uno dei personaggi nati insieme alla rassegna stampa partorita dal genio dello showman catanese in un bar di Roma Nord (sul Tuttocittà l' indirizzo risulterebbe ancora piazza Giuochi delfici, ma Google maps non ha dubbi, è piazza Edicola Fiore): Fabio Fusai, detto Fabione, già assistente di scena, oggi nel settore della logistica. Con lui, dal numero zero sui social fino alla puntata finale su Sky, Er Dottore, Agonia e Gion Uein - il cowboy con la chitara (detto in romanesco) - sono diventate, a loro modo, delle star.

 

Fa piacere vedere che Fiorello non ha perso il gusto per la carta stampata e per la gente normale, anche a telecamere spente.

ubaldo pantani nei panni di dago a quelli che dopo il tg 4 ubaldo pantani nei panni di dago a quelli che dopo il tg 4

D' altronde il nostro ha il dono di andare dove gli altri se la danno a gambe e di vincere sfide impossibili (tipo salvare il Festival di Sanremo di Claudio Baglioni con un monologo). Chissà se dopo Il Rosario della sera su Radio deejay, Fiorello manterrà la solenne promessa o ci stupirà di nuovo con un' idea fuori dal già visto e dal già sentito.

Come direbbe il buon D' Agostino in questi casi? Ah, saperlo...

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

IMMERSO NELLE PROFONDITÀ MARINE, UNA DELLE ULTIME COSE CHE UN SUB PUÒ PENSARE DI TROVARE È...UN FIUME - MA QUESTO È ESATTAMENTE CIÒ CHE ATTENDE COLORO CHE HANNO IL CORAGGIO DI TUFFARSI NEL CENOTE ANGELITA, IN MESSICO - LA VISTA È INQUIETANTE: UN FIUME CHE SCORRE NEL MEZZO DI UNA GROTTA, CON ALBERI CHE EMERGONO DALLA SUPERFICIE

Il fenomeno può essere visto solo da sub estremamente esperti che possono esplorare le profondità di una fossa profonda 64 metri. Per coloro che non hanno la possibilità di scendere così in profondità, ci sono le immagini e il video…

politica

business

cronache

sport

cafonal