STOP REVENGE PORN - DOPO LO SCANDALO DEI MARINES CHE SI SCAMBIAVANO FOTO DI IGNARE COLLEGHE, LA MARINA STATUNITENSE VIETA LA DIFFUSIONE DI IMMAGINI INTIME SENZA IL CONSENSO DEL SOGGETTO. DA ORA E' PUNIBILE PENALMENTE

Condividi questo articolo

Claudia Koerner per “Buzzfeed

 

il facebook privato dei marines united il facebook privato dei marines united

Il ‘revenge porn’ è ufficialmente vietato dal regolamento della marina militare statunitense. Martedì è stato dato l’annuncio che diffondere immagini intime senza il consenso del soggetto interessato è punibile amministrativamente e penalmente. Ogni caso sarà valutato secondo i fatti e le circostanze.

 

Il giro di vite arriva dopo la scoperta di gruppi Facebook tipo "Marines United" dove venivano postate centinaia di foto di ignare colleghe. Già 15 soldati in servizio sono stati identificati e rischiano di finire in tribunale, insieme ad altri 12 civili.

revenge porn dei marines revenge porn dei marines vittima del revenge porn vittima del revenge porn vittima revenge vittima revenge nuova legge contro il revenge porn nuova legge contro il revenge porn gf revenge gf revenge IL SITO DI PORNO REVENGE UGOTPOSTED IL SITO DI PORNO REVENGE UGOTPOSTED

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AMERICA FATTA A MAGLIE - ‘’AIUTO, TRUMP UCCIDE LA NEUTRALITÀ DI INTERNET!’’ PECCATO CHE LA NET NEUTRALITY NON SIA MAI ESISTITA: PROVATE A DIGITARE ‘DAGOSPIA’ ALL’AEROPORTO DI LONDRA O NELLA RETE DEI TRIBUNALI ITALIANI. OGNI PROVIDER E ISITITUZIONE HA SEMPRE SCELTO QUALI SITI PERMETTERE E QUALI NO - CON LA LEGGE DI OBAMA SI SONO ARRICCHITI SOLO GIGANTI COME FACEBOOK E GOOGLE CHE CI SUCCHIANO I DATI. E CHE PER COMBATTERE LA NUOVA LEGGE HANNO USATO I FAMIGERATI BOT RUSSI

business

cronache

sport

cafonal