TRANS-AMERICA - IL 'NATIONAL GEOGRAPHIC' RIPRENDE IN DIRETTA E PUBBLICA IL VIDEO DELL'INTERVENTO DI WALKER, FIGLIO DICIOTTENNE DI UN REVERENDO CHE SI SOTTOPONE ALLA RIASSEGNAZIONE CHIRUGICA PER DIVENTARE EMMIE: ECCO NEL DETTAGLIO COME SI FA A TRASFORMARE UN PENE IN VAGINA - VIDEO

Condividi questo articolo

Carly Stern per “Daily Mail

 

VIDEO “TRANSIZIONE DOCUMENTATA DA ‘NATIONAL GEOGRAPHIC’”

 

 

 

emmie in ospedale emmie in ospedale

Scegliere la riassegnazione chirurgica del sesso è una decisione monumentale, ma farsi filmare durante l’intero intervento è ancora più coraggioso. Lo ha fatto l’adolescente Emmie Smith, ex Walker, 18 anni, che ha permesso di riprendere tutto a Lynn Johnson del “National Geographic”, che poi ha pubblicato il video di 9 minuti, contenenti operazione e interviste a Emmie, sua madre, al gemello identico Caleb e al chirurgo.

 

emmie in anestesia emmie in anestesia

Fortunata ad avere una famiglia così comprensiva. Non è stato facile scoprire di avere un figlio transgender, tanto più che la madre, Kate Malin, è reverendo della Chiesa Episcopale: «Pensavo di sapere tutto e non sapevo niente. Capivo solo che non volevo che mio figlio fosse ferito o giudicato». Emmie ha dichiarato di essere trans due anni fa su Facebook e la sua cerchia si è adatta facilmente all’idea.

emmie e la madre emmie e la madre

 

Lei, quando era ancora Walker, sapeva di essere una ragazza. Il nome maschile stonava da sempre, non se ne sentiva rappresentata. Man mano si è convinta a fare l’operazione e più l’operazione si avvicinava, meno dubbi aveva. Così il 30 agosto si è fatta sostituire il pene con una vagina. Prima di entrare in camera operatoria, Kate e Emmie si mettono a pregare, la dottoressa Christine McGinn invece spiega esattamente cosa accade dopo l’effetto dell’anestesia: la testa del pene diventa clitoride, insieme a parte dell’uretra, la pelle del pene diventa le piccole labbra e parte dell’ingresso della vagina, i testicoli vengono rimossi, la pelle scrotale è asportata, avvolta e posta alla base come condotto vaginale.

emmie e il sostegno della madre kate emmie e il sostegno della madre kate

 

L’operazione è andata bene e conta il fatto che la ragazza avesse la famiglia accanto. Dice il chirurgo: «Quando la gente non sta bene dopo la transizione, in genere è perché non ha alcun sostegno». La madre piangeva e sorrideva allo stesso tempo: «Sembra che non respiro da due giorni, la tensione è stata tanta ma è giusto così. E’ questa la bambina che io e mio marito conosciamo da sempre, è questa la bambina che amiamo da sempre. E’ un momento importante per lei».

 

emmie diciottenne trans emmie diciottenne trans il pene diventa vagina il pene diventa vagina

Ci sono volute nove settimane per riprendersi, ora Emmie lavora ad un museo d’arte e si prepara al college. Dice: «Perdevo solo tempo a fingere di essere un ragazzo. La transizione è stata la decisione migliore della mia vita. Non è fantascienza né mitologia, è ciò che succede a chi vuole sentirsi in pace con il proprio corpo e con se stesso».

emmie riassegnazione chirurgica emmie riassegnazione chirurgica kate piange durante l intervento della figlia kate piange durante l intervento della figlia emmie con la madre reverendo emmie con la madre reverendo transizione da walker a emmie transizione da walker a emmie da walker ad emmie da walker ad emmie emmie controlla il nuovo sesso emmie controlla il nuovo sesso

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal