1. LE ZOCCOLETTE DI TRUMP? NIENTE A PARAGONE COL BORDELLO KENNEDY ALLA CASA BIANCA
IL TRIANGOLO SI’, ALLA CASA BIANCA LO AVEVANO CONSIDERATO! -NUREYEV-BOB
2. MENTRE JOHN KENNEDY TRADIVA JACKIE A DESTRA E A MANCA, LA FIRST LADY SI BUTTAVA TRA LE GAMBE DI RUDOLF NUREYEV, CHE SI SCOPAVA ANCHE LA DI LEI SORELLA LEE RADZIWILL
3. IL BALLERINO RUSSO AVEVA NOVE ANNI IN MENO DI JACKIE, E FU POI  PIZZICATO CON ROBERT KENNEDY: I DUE SI BACIAVANO APPASSIONATAMENTE ALL'INTERNO DI UNA CABINA TELEFONICA
4. JACKIE AVREBBE DETTO A TRUMAN CAPOTE: “CREDO CHE RUDI PIANIFICHI SISTEMATICAMENTE DI SEDURRE OGNI MEMBRO DELLA MIA FAMIGLIA. ANCHE MIO FIGLIO QUANDO CRESCERÀ”
5. NEL LIBRO ‘THE PINK TRIANGLE’ ANCHE IL TENTATIVO DI RICHARD NIXON DI SCOPARSELA

Condividi questo articolo

da www.dailymail.co.uk

Per anni solo i tradimenti di JFK sono stati resi pubbliciPer anni solo i tradimenti di JFK sono stati resi pubblici

Mentre il maritino la tradiva a destra e a manca, Jackie Kennedy si buttava in un'avventura selvaggia con Rudolf Nureyev, che era ospite alla Casa Bianca.

Il ballerino aveva nove anni in meno di lei, ed è poi stato avvistato con Robert F. Kennedy: i due si baciavano appassionatamente in una cabina telefonica.

E' stato già scritto molto sui flirt del Presidente (Marilyn Monroe, Angie Dickinson, la mafiosa Judith Exner, una stagista diciannovenne) ma il libro ‘The Pink Triangle' - che esce il prossimo mese, a vent'anni dalla morte di Jackie - stavolta inquadra la First Lady, che non stava certo seduta a guardare.

La sua relazione con Nureyev sarebbe iniziata nel 1963, quando lo invitò con Margot Fonteyn a Washington, ed è durata alcuni anni. Sono stati fotografati insieme nel 1968, nella campagna inglese, e i giornali francesi riportavano che lui si vantasse molto della sua conquista.

Nureyev avrebbe avuto un flirt con Bob KennedyNureyev avrebbe avuto un flirt con Bob Kennedy

«Sono il più sexy di tutti» disse a un giornale danese prima di morire di Aids nel 1993 «Chiedetelo a Lee Radziwill, a Jackie Kennedy. Se non mi credete, allora credete a Bobby e a John-John Kennedy. Nessuno può resistermi. Chi è venuto a letto con me si è innamorato di me».

Il libro di Darwin Porter racconta le vite di Tennessee Williams e di due dei più cari amici di Jackie: Truman Capote e Gore Vidal.

Nureyes con la sorella di Jackie altra avventuraNureyes con la sorella di Jackie altra avventura

Proprio Capote raccontò a Porter nel ‘77, a una cena in Florida, che Jackie e sua sorella Lee Radziwill si contendevano Nureyev. Jackie avrebbe detto a Capote: «Credo che Rudi pianifichi sistematicamente di sedurre ogni membro della mia famiglia. Anche mio figlio quando crescerà».

E pare infatti che la storia sia stata troncata da lei quando le intrusioni del ballerino per JFK Jr. cominciarono a infastidirla. Cercava di convincere suo figlio a fare l'attore invece che a seguire la carriera politica.

Jackie e Rudi ebbero una lunga relazione dagli Sessanta in poiJackie e Rudi ebbero una lunga relazione dagli Sessanta in poi

Capote fu scioccato quando scoprì che Nureyev aveva una relazione anche con Bobby Kennedy.

Secondo il libro, Jackie avrebbe avuto una relazione con un altro ballerino: John Kriza: «Tutti avviammo una relazione con lui» disse Gore Vidal «Jackie usava il mio appartamento quando John non era impegnato con me».

La Kennedy scappò spesso dal matrimonio: fece la crociera nel '62 con Gianni Agnelli, e poi quella sullo yacht con Aristotle Onassis.

Nel libro si parla anche del tentativo di sedurla da parte di Richard Nixon, prima del 1960. Jackie rivelò a Tennessee Williams: «Un pomeriggio, mentre Jack faceva uno dei suoi discorsi infiniti, Nixon ci ha provato con me».

Il libro sulle vite di tre grandi scrittori americaniIl libro sulle vite di tre grandi scrittori americani

 

 

 

 

 

Il ballerino aveva nove anni meno della First LadyIl ballerino aveva nove anni meno della First Lady john kennedy marilynjohn kennedy marilyn

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

1. PANCIERA GIALLA! FUNERAL PARTY PER BONCOMPAGNI CON LA MUSICA DI JAMES BROWN, I VIDEO, LE FOTO E I RICORDI DEGLI AMICI (VIDEO INEDITI: ARBORE, AMBRA, GHERGO, DAGO) 2. LO STUDIO DI VIA ASIAGO 10, DOVE NEL 1965 DEBUTTO' "BANDIERA GIALLA", TRASFORMATO IN CAMERA ARDENTE (MAI SUCCESSO PRIMA IN CASA RAI) CON BARA, FIORI, NEON E SCHERMI TV 3. E TUTTI HANNO RESO OMAGGIO AL GRANDE BONCO: RAFFAELLA CARRA', CLAUDIA GERINI, ISABELLA FERRARI, SABRINA IMPACCIATORE, ALBA PARIETTI, ENRICA BONACCORTI, VESPA E MENTANA, FRASSICA E FERRINI, LAURITO E VELTRONI, PALOMBELLI E GIOVANNINO BENINCASA