007, LICENZA DI SCAZZARE - IL REGISTA BRITANNICO DANNY BOYLE NON DIRIGERÀ PIÙ IL 25ESIMO FILM DELLA SAGA DI JAMES BOND ‘A CAUSA DI DIVERGENZE CREATIVE’ – IL NUOVO CAPITOLO DOVEVA AVERE LA SCENEGGIATURA DI JOHN HODGE BASATA SU UN’IDEA DEL REGISTA: PARE CHE PROPRIO SUL TESTO SI SIA CONSUMATO IL BRACCIO DI FERRO CHE…

-

Condividi questo articolo

Da “il Messaggero”

 

danny boyle danny boyle

Il regista britannico Danny Boyle non dirigerà più il 25° film della saga di James Bond «a causa di divergenze creative». Lo hanno annunciato ieri i produttori. Non è chiaro, per ora, chi sostituirà Boyle e se il programma di produzione ne risentirà. Non dovrebbe invece cambiare il protagonista Daniel Craig, che vestirà per la quinta volta i panni dell' agente 007.

 

La notizia dell' addio di Boyle al film è stata comunicata sul profilo Twitter dedicato a 007, con una dichiarazione congiunta dei produttori e dell' attore: «Michael G. Wilson, Barbara Broccoli e Daniel Craig hanno annunciato oggi che a causa delle divergenze creative Danny Boyle ha deciso di non dirigere più Bond 25».

 

007 007

Quando a maggio fu annunciata la regia di Boyle, i produttori dissero anche che il 25esimo capitolo di Bond sarebbe stato basato su una sceneggiatura di John Hodge, conosciuto proprio per il suo lavoro nel film di Boyle del 1996 Trainspotting.

 

IL TESTO Secondo il sito specializzato Deadline.com, la sceneggiatura di Hodge era basata su un' idea del regista. È probabile che proprio su questo testo si sia consumato lo scontro. Per il prossimo capitolo della saga, è già pronta una sceneggiatura alternativa, scritta da Neal Purvis e Robert Wade, che avevano già firmato Casino Royale, Quantum Of Solace, Skyfall e Spectre; ma il testo era stato accantonato quando i produttori avevano deciso di appoggiare l' idea di Boyle.

matchless 007 matchless 007

 

IL NUOVO CAPITOLO Il regista aveva rivelato a marzo l' intenzione di dirigere il prossimo film della saga, con Daniel Craig nei panni dell' agente segreto. Il regista di Trainspotting, premio Oscar per Millionaire, è un fan di 007 e non a caso ha fatto partecipare Craig alla cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi di Londra del 2012, di cui è stato architetto. Le riprese dovrebbero iniziare nel dicembre 2018 nei Pinewood Studios, poco fuori Londra.

james bond con sig sauer james bond con sig sauer

 

I produttori EON Productions, Metro Goldwyn Mayer Studios e Universal Pictures comunicarono all' epoca anche che il film di Bond sarebbe stato distribuito prima in Gran Bretagna nell' ottobre 2019 e poi negli Stati Uniti il mese successivo.

danny boyle 1 danny boyle 1

Non è chiaro però, a questo punto, se le previsioni potranno essere rispettate.

007 spectre 007 spectre danny boyle danny boyle

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CONTRO LA MORTIFICAZIONE DELLA CARNE E L'AVVILIMENTO DELLO SPIRITO C’E’ SOLO CAFONAL - “EYES WIDE SHUT” ALL’AMATRICIANA ALL’EXCELSIOR DI VIA VENETO PER LA FESTA DI MARIA FRANCESCA PROTANI, COMPAGNA DEL RE DELLE FARMACIE ROMANE, VINCENZO CRIMI - TRECENTO INVITATI. TUTTI IN MASCHERA, PIZZO E MERLETTI COME NEL FILM HOT DI KUBRICK: BONAZZE RIGONFIE, MILF D’ASSALTO, MANDRILLONI INCRAVATTATI, SCOSCIATISSIME PISCHELLE: DALLA BERLUSCHINA FRANCESCA IMPIGLIA A LILIAN RAMOS, DALLA 51ENNE KATIA NOVENTA A GIOVANNA DEODATO