ANCHE I GRANDI SBAGLIANO: ECCO I PEGGIORI (O MIGLIORI) ERRORI COMMESSI DAI GENITORI A DANNO DEI LORO MALCAPITATI FIGLI. UNA COSA È CERTA: MAI PERDERLI D’OCCHIO, I GUAI SONO SEMPRE DIETRO L’ANGOLO! (GALLERY) 

-

Condividi questo articolo

DA www.boredpanda.it

 

Essere genitori non è un compito facile, chi ci è già passato lo sa bene. Nonostante le nostre migliori intenzioni, a volte qualcosa può andare storto e si possono commettere dei piccoli errori verso i malcapitati bambini. Ecco gli “Epic Fail” a opera degli adulti postati in rete quest’anno, non affrettatevi a giudicare, qualunque genitore ci si potrà relazionare:

 

 

 

 

 

scivolo di faccia scivolo di faccia art attack art attack bambini in aereo bambini in aereo ci pensa papa ci pensa papa fermo quello non e il bagno fermo quello non e il bagno genitori licenziati genitori licenziati vola vola ops vola vola ops giostra del terrore giostra del terrore giovani ribelli in webcam giovani ribelli in webcam tamponare il naso tamponare il naso quando vogliono indossare la torta quando vogliono indossare la torta la sabbia al mare la sabbia al mare lancio senza preavviso lancio senza preavviso le amache sono pericolose le amache sono pericolose mai lasciare in giro l abbronzante mai lasciare in giro l abbronzante mai perdere d occhio l altalena mai perdere d occhio l altalena lemure allo zoo lemure allo zoo tarzan e non piu jane tarzan e non piu jane

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

“SONO IL TOTTI DELLE TV ROMANE” – LAMBERTO GIORGI: "MI VOLEVANO RAI E MEDIASET. MA NON ME LA SONO MAI SENTITA DI ABBANDONARE ‘TELEROMA 56’ - PICCININI FACEVA LE RADIOCRONACHE ANCHE CON IL TELEFONO A GETTONI O DAL BALCONE - GRAZIANI MI SALUTAVA COSÌ: “A LAMBÈ MA NON CE POI PORTÀ TU SORELLA ELEONORA. GLI PORTAI UNA FOTO CON DEDICA E LUI DISSE: 'QUANTO È BONA” – E POI LIEDHOLM, CARESSA, UGO RUSSO, PARDO (“MI HA FATTO COMMUOVERE”) E IL CAFFE’ “D’AUTORE” CHE BEVEVA ALLA FINE DEL PRIMO TEMPO - VIDEO

cafonal

CHI È DAVVERO DANIELA DEL SECCO D’ARAGONA? DAGOSPIA LO HA SVELATO NEL LONTANO 2013 - LA SIMPATICA DANI NON È AFFATTO UNA MARCHESA CON “DUEMILA ANNI DI STORIA FAMILIARE, DISCENDENTE DA SETTIMIO SEVERO” MA UNA VISPA ESTETISTA CHE SU UN'EMITTENTE PRIVATA LAZIALE NEGLI ANNI ‘90 TELE-VENDEVA LE SUE CREME DI BELLEZZA ESORDENDO SEMPLICEMENTE COME "SONO DANIELA DEL SECCO…" - A COLPI DI CAFONAL S’È TRASFORMATA IN “MARCHESA D’ARAGONA” TALMENTE SCIROCCATA DA DIVENTARE PIÙ VERA DELLA FICTION

viaggi

salute