AVVISO AI MARITI IN CRISI - LA CASSAZIONE STABILISCE CHE NELLO STABILIRE L'ASSEGNO DI DIVORZIO "SI DEVE ADOTTARE UN CRITERIO COMPOSITO" CHE TENGA CONTO "DELLE RISPETTIVE CONDIZIONI ECONOMICO-PATRIMONIALI" E "DIA PARTICOLARE RILIEVO AL CONTRIBUTO FORNITO DALL'EX CONIUGE" AL "PATRIMONIO COMUNE E PERSONALE, IN RELAZIONE ALLA DURATA DEL MATRIMONIO, ALLE POTENZIALITÀ REDDITUALI FUTURE ED ALL'ETÀ"

-

Condividi questo articolo

divorzio divorzio

(ANSA) - Nello stabilire l'assegno di divorzio "si deve adottare un criterio composito" che tenga conto "delle rispettive condizioni economico-patrimoniali" e "dia particolare rilievo al contributo fornito dall'ex coniuge" al "patrimonio comune e personale, in relazione alla durata del matrimonio, alle potenzialità reddituali future ed all'età". Lo hanno stabilito le Sezioni Unite della Cassazione sciogliendo un conflitto di giurisprudenza dopo che la sentenza Grilli aveva escluso il parametro del "tenore di vita". La decisione era attesa dal 10 aprile.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CONTRO LA MORTIFICAZIONE DELLA CARNE E L'AVVILIMENTO DELLO SPIRITO C’E’ SOLO CAFONAL - “EYES WIDE SHUT” ALL’AMATRICIANA ALL’EXCELSIOR DI VIA VENETO PER LA FESTA DI MARIA FRANCESCA PROTANI, COMPAGNA DEL RE DELLE FARMACIE ROMANE, VINCENZO CRIMI - TRECENTO INVITATI. TUTTI IN MASCHERA, PIZZO E MERLETTI COME NEL FILM HOT DI KUBRICK: BONAZZE RIGONFIE, MILF D’ASSALTO, MANDRILLONI INCRAVATTATI, SCOSCIATISSIME PISCHELLE: DALLA BERLUSCHINA FRANCESCA IMPIGLIA A LILIAN RAMOS, DALLA 51ENNE KATIA NOVENTA A GIOVANNA DEODATO