1. BARBARA COSTA: “MA QUALI SESSUOLOGI, QUALI PORNOSTAR, L’UNICO CHE PUÒ DAR LEZIONI DI CORNA È SOLO LUI, VITTORIO FELTRI! LUI CHE LE CORNA LE SBATTE IN PRIMA PAGINA SU "LIBERO", DANDOGLI TUTTA LA DIGNITÀ CHE MERITANO. E CENTRA SUBITO IL PUNTO (G)
2. “PER VIVERE MOGLIE E MARITO HANNO IL SACROSANTO DIRITTO DI EVADERE, CIOÈ METTERSI LE CORNA. SIAMO PERSONE CHE VIVONO INSOPPRIMIBILI VOGLIE, RINCORRONO IL PIACERE. LA MONOGAMIA NON CI BASTA PIÙ" - FELTRI DICE ALTRE GRANDI VERITÀ, SU TUTTE CHE BISOGNA CORNIFICARSI CON GIUDIZIO: A MENO DI CORNA CONSENSUALI, NON BISOGNA FARSI SCOPRIRE"

Condividi questo articolo

Barbara Costa per Dagospia

 

VITTORIO FELTRI VITTORIO FELTRI

Ma quali sessuologi, quali pornostar, l’unico che può dar lezioni di corna è solo lui, Vittorio Feltri! Lui che le corna le sbatte in prima pagina su "Libero", dandogli tutta la dignità che meritano, lui che dialoga di corna con i lettori in modo spassoso e corretto. Vittorio Feltri la sa lunga, eccome: risponde sulle sue vere esperienze in merito, è sapientemente cinico, vola così in alto su questioni di sesso e corna, che centra subito il punto, e non lo molla più: il matrimonio, dopo i primi tempi, è una noia mortale, la tomba di ogni desiderio.

 

MELANIA RIZZOLI E VITTORIO FELTRI MELANIA RIZZOLI E VITTORIO FELTRI

Per vivere moglie e marito hanno il sacrosanto diritto di evadere, cioè mettersi le corna. Feltri non ci gira intorno: basta con favole, promesse eterne, prese in giro. Anche la coppia più riuscita, prima o poi si rompe le balle di rotolarsi insieme nel letto. Cerca fuori quello che le è venuto a noia, che conosce a menadito, che non lo eccita più e che esegue una volta al mese (i più tenaci) per meccanica abitudine.

 

Grandissimo Direttore: basta col raccontarcela a noi stessi e agli altri. Siamo persone che vivono insopprimibili voglie, rincorrono il piacere. Feltri mi piace nella sua spietatezza: "Anche la coppia più felice", dice, "prima o poi si romperà i cogl**ni. Dopo un po’ è inevitabile". Non durerà, diversificheranno. La monogamia non funziona, più precisamente, ci va bene all’inizio, ma poi non ci basta più, e cominciamo a guardarci intorno. Il tempo presente ci è amico e alleato superbo, perché oggi grazie alle app di dating è facilissimo trovare amanti e sc*pamici. Queste app vanno alla grande, quale sarà il motivo?

tradimento tradimento

 

Feltri dice altre grandi verità, su tutte che bisogna cornificarsi con giudizio: a meno che non si sia così equilibrati da portare avanti un rapporto "aperto" – a corna consensuali o poliamoroso che sia – non bisogna mai farsi scoprire: per non far soffrire il partner, ancor di più, per mantenere unita, e in piedi, la famiglia che si è liberamente e responsabilmente scelto di creare. Signori, non è ipocrisia né vigliaccheria: è l’assoluta verità.

 

tradimento 1 tradimento 1

Perché spesso marito/moglie si lasciano credendo di ritrovare nell’amante quel desiderio forte, incontenibile, che c’era tra loro all’origine. Niente di più sbagliato: lasciando il partner vecchio per uno nuovo, riformando la coppia, si replica un modello già sperimentato e che si sa difettoso. Anche con l’ex amante si ricadrà nella noia, anche con lei/lui avremo voglia di evadere in altri letti.

 

E allora, che fare? Adottare la soluzione del Direttore: Feltri è sposato da 50 anni, ha cresciuto 4 figli, senza convivere sempre. Il Direttore vive 5 giorni a settimana a Milano, torna il weekend a Bergamo dalla sua adorata signora e i loro adorati gatti. La mancata convivenza elimina gli attriti, gli scatti di nervi, la sciatteria, e si sta insieme perché lo si vuole davvero.

 

VITTORIO FELTRI VITTORIO FELTRI

Questo non deve escludere la presenza accanto al coniuge ogni volta che ha bisogno, ma non quotidianamente, pedantemente: c’è il lavoro a cui pensare, gli impegni, le "diversificazioni" che Feltri ha avuto, quasi tutte sposate, alcune delle quali, pazze d’amore, l’hanno pure stalkerato. Due coniugi non conviventi non sono affatto due coniugi farfalloni, ma due persone che rinnovano la loro intesa con convinzione, non facendo mai mancare all’altro protezione e aiuto, soprattutto nell’educazione e nella sicurezza che ai figli che s’è scelto di avere si deve garantire. Non vi piace la soluzione di Feltri? Allora fate come me, scegliete la singletudine più spinta.

 

cornuto 2 cornuto 2

Mettete al bando la coppia, la monogamia, e costruitevi legami i più seriamente sessuali possibili, ma senza fedeltà, vita in comune, rotture di scatole reciproche. Vi dico che si è più sinceri, intimi in rapporti clandestini, che in coppia con fede al dito. Si ama in modo diverso, e non meno unito, e appagante. Attenzione, però: questa seconda opzione è più difficile, perché totale libertà prevede totale autonomia e responsabilità: qui nessuno vi aiuta nelle piccole e grandi difficoltà della vita. Dovete cavarvela e farcela da soli.

 

tradimento 4 tradimento 4

Mi raccomando, sia nel mio caso che in quello di Feltri, tenete d’occhio l’innamoramento: vivetelo senza sgarrare nei vostri sani propositi di libertà. Niente cappi al cervello!

Tutta la mia stima cornesca, Direttore, e grazie della lezione. Quando ci racconta di quella giornalista famosa, capelli biondi e occhi blu acciaio, che si rivolgeva a lei, redattore al "Corriere della Sera", sempre allo stesso modo: "Ehi, bel giovane, ce l’hai una sigaretta?"

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal