CASAMONICA ARREDA CASA – L’ORO, CHE VA USATO ANCHE NEI CESSI, IL MARMO ICONA DELL’IMPERO E IL LEOPARDO IN CERAMICA: TUTTE I "COLPI DI CLASSE" NELL'ARREDAMENTO DELLE VILLE DEL CLAN SINTI CHE SPADRONEGGIA A ROMA - CATALOGO DI UN NUOVO STILE CRIMINAL-KITSCH: PER GLI AMANTI, GLI OGGETTI SONO IN VENDITA SUL SITO DI UN RIVENDITORE DI GIOIA TAURO...

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Floriana Bulfon per “la Repubblica”

 

ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA

(…) Le ville dei Casamonica, fotografate dopo l' operazione della procura di Roma che per la prima volta li accusa di mafia, sono il catalogo di un nuovo stile criminale, con cavalli bianchi che trainano carrozze orologio e velieri muniti di 80 cannoni per mostrare la potenza di fuoco dal caminetto di Carrara.

 

Tigri in ceramica ad altezza reale, santi placcati in argento, marmi ovunque, una cascata di dorature. Si sprecano le bottiglie di Veuve Clicquot nella parete-vetrina illuminata del salotto accanto ai reperti archeologici trafugati dai tombaroli. Miseria e nobiltà.

 

ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA

Sembra di entrare in Casa Savastano, ma «i Casamonica non li imitano, sono semmai la matrice», spiega Paki Meduri, l' architetto scenografo delle serie Gomorra, Suburra e ora ZeroZeroZero che ricorda come la cornice d' oro intorno al televisore sia stata un segno distintivo del clan romano ben prima che arrivasse a Casal di Principe.

 

ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA

(…) L' oro, lo "slato" in lingua sinti, va usato anche nei cessi. Per acquistare un wc dorato identico al loro ci si può rivolgere a una ditta del napoletano: costa 2.000 euro e la spedizione è gratuita. E poi il marmo icona della dignità imperiale con colonne infilate in cucina e capitelli finiti anche negli atti del processo perché quando un artigiano iraniano si è rifiutato di consegnarli gratis, loro gli hanno spaccato la testa.

ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA

 

Davanti al piccolo castello d' intonaco rosa, che s' è allargato inghiottendo il marciapiede della borgata, ci sono i busti di Caio Giulio Cesare per sentirsi re di Roma. La roccaforte del padrino Giuseppe era stata confiscata, ma i sigilli non sono stati un problema. Ha continuato a viverci e ad arricchire il mobilio.

 

Stucchi veneziani, tende damascate con pomelli dorati e una biga con il centurione romano in argento laminato poggiata sull' immancabile centrino, che altrimenti il tavolo barocco si rovina. In cucina svetta un cavallo d' oro imbizzarrito con la criniera, gli zoccoli in argento e gli occhi di cristallo Swarovski. È alto un metro e mezzo.

 

ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA 3 ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA 3

Nelle tane dei Casamonica c' è poi un elemento che si fa maniacale: i felini. Tigri e pantere rivolte all' ingresso di casa, leopardi davanti al bagno e tigrotti in soggiorno. Una passione animalier che si riproduce negli abiti, nei divani e persino nelle carte da parati.

 

ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA ARREDAMENTO NELLE VILLE DEI CASAMONICA

(…) Se poi qualcuno fosse tentato di arredare casa nel loro stile, potrà trovare tutti, ma proprio tutti i loro oggetti - inclusi i mori veneziani portalampade a 625 euro, le colonne foglia oro sormontate da tigrotti per 395 euro e persino il leopardo su tronco in ceramica bianco e oro a 1.100 euro - sul sito di un grande rivenditore di Gioia Tauro. Affinità estetiche e non solo visto che proprio i Casamonica hanno spiegato: «La famiglia nostra funziona come giù in Calabria».

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal