IL CEMENTO FA MONACO – A MONTECARLO È FINITA LA TERRA DOVE COSTRUIRE, MA C’È IL MARE: ECCO L’ISOLA DI CEMENTO - 60MILA METRI QUADRATI DI ABITAZIONI, UN GRATTACIELO, NEGOZI – COINVOLTO ANCHE RENZO PIANO, LE CASE COSTERANNO 100 MILA EURO AL METRO QUADRATO, PERCHÉ “PIÙ SOLDI SPENDI, PIÙ NE FARAI…”

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Matteo Pucciarelli per “la Repubblica”

 

principato di monaco principato di monaco

Fuori dalla concessionaria della Ferrari e proprio di fronte al giardino giapponese dedicato alla principessa Grace Kelly in Grimaldi, un ingegnere della ditta immobiliare e di costruzioni Pastor - la cui famiglia ha in mano mezzo principato - lascia finalmente da parte i numeri e si sbottona un attimo: «A Monaco non solo i soldi chiamano altri soldi, ma puoi stare certo che più ne spendi e più ne farai».

 

alberto di monaco alberto di monaco

E infatti sorgerà lì davanti al lungomare del Larvotto, per ora è un cantiere che sembra solo all' inizio, l' opera faraonica che costerà tra i 2 e i 3 miliardi di euro ma che sul lungo termine promette di far guadagnare forse il doppio ai costruttori (chi? Proprio i Pastor, tra gli altri): il progetto è quello di strappare al mare altri sei ettari di spazio e trasformarli in un nuovo, unico al mondo, quartiere. Il più esclusivo tra gli esclusivi.

 

Con abitazioni che potranno costare 60,70 o - perché no - 100mila euro al metro quadrato.

 

IL BLOCCO DI CEMENTO SU CUI SORGERA' IL NUOVO QUARTIERE DI MONACO IL BLOCCO DI CEMENTO SU CUI SORGERA' IL NUOVO QUARTIERE DI MONACO

(…)

 

Grattacieli sulle colline, parcheggi a 14 piani, 33mila residenti in due chilometri quadrati, 40 ettari già rubati al mare nei decenni passati. Qui ogni singolo metro di terra è stato messo a reddito e se finisce la terra finisce il business: e allora perché non continuare nell' impresa di mangiarsi l' acqua?

appartamenti a montecarlo appartamenti a montecarlo

 

La scorsa settimana da Marsiglia è arrivato un imponente blocco di cemento trascinato da un rimorchiatore; è il primo tassello di altri diciassette i quali delimiteranno l' area (per adesso) marina, fungendo da diga di protezione. È alto 27 metri, pesa 10mila tonnellate, ed è piazzato esattamente all' inizio del famoso tunnel della Formula 1, con accanto la chiatta-piattaforma "Edmond" dove operai e tecnici lavorano a rotazione su turni da 14 ore.

 

naomi e alberto di monaco naomi e alberto di monaco

L' arrivo del cassone è stato benedetto dall' arcivescovo monegasco Bernard Barsi, con relativa cerimonia chic al Fairmont Hotel, accanto al casinò, alla presenza del principe Alberto. Sì perché alla fine a Monaco sembrano contenti tutti.

 

(…)

 

Secondo Christophe Hirsinger, amministratore delegato del colosso francese "Bouygues Construction", «il lavoro sott' acqua è fatto per metà».

 

Ovvero: la rimozione della roccia con relativo dragaggio dei sedimenti, sostituiti da un milione e mezzo di tonnellate di "aggregato pulito" depositato sul fondo del mare e compattato. Su questa base solida verranno posati i cassoni.

reali di monaco 1967 reali di monaco 1967

 

Fatta la cintura, ci sarà da realizzare la piattaforma del futuro quartiere: verranno impiegate 600mila tonnellate di sabbia che arriverà dalla Sicilia, andranno a formare un terrapieno alto 30 metri. Poi si passerà alla costruzione vera e propria del quartiere, nel quale è stato coinvolto anche Renzo Piano: «Non siamo in grado di dare nessun dettaglio su espressa richiesta del cliente (la Sam L' Anse du Portier, ndr), il quale al momento non desidera rivelare troppo alla stampa», spiegano dal suo studio di progettazione parigino.

principato di monaco 1 principato di monaco 1

 

Ma si sa che lì verranno ospitati 60mila metri quadri di abitazioni, un grattacielo, un parco di un ettaro, 3mila metri quadrati di negozi, un parcheggio, una estensione del Grimaldi Forum e dell' area portuale. Il principe Alberto, attentissimo alla questione ambientale, assicura che sarà un "eco-distretto" e nel corso dei lavori anche flora e fauna marina saranno tutelati.

 

come sara' il nuovo quartiere a montecarlo come sara' il nuovo quartiere a montecarlo

Si ritorna così alla massima su Montecarlo e i soldi, più ne spendi e più ne fai: con una vendita media di 80mila euro al metro, solo con gli appartamenti fanno quasi 5 miliardi di euro di incassi per gli investitori. (…) Se tutto va bene, nel 2025 Monaco sarà quindi più grande. Ma soprattutto, più sfacciatamente ricca.

la principessa di monaco e la famiglia la principessa di monaco e la famiglia principato di monaco 2 principato di monaco 2

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute