CESENA INVASA DAI TOPI: “COLPA DI UN ALLEVAMENTO ABBANDONATO” CENTINAIA DI ANIMALI SI SONO RIVERSATI NELLE STRADE DI UNA ZONA PERIFERICA VENENDO SCHIACCIATI DALLE AUTO. DECINE DI CHIAMATE AI VIGILI DEL FUOCO E ALL’AZIENDA SANITARIA LOCALE

-

Condividi questo articolo

Claudio Del Frate per corriere.it

cesena topi cesena topi

 

Un allevamento di animali abbandonato, una colonia di topi che trova in quegli spazi l’habitat ideale per riprodursi a dismisura; ma quando il cibo si esaurisce, ecco centinaia di roditori che si riversano per le strade e per le campagne mossi dall’istinto di sopravvivenza.

 

C’è questa catena di eventi dietro l’anomala - e per certi versi horror - invasione di topi che da qualche giorno tiene in scacco alcune zone periferiche di Cesena. Vigili del fuoco e Asl stanno ricevendo decine di chiamate da giorni da parte di abitanti della zona allarmati dalla comparsa dei topi che attraversano a decine le strade finendo schiacciati dalle auto, fanno la loro comparsa nei giardini e nelle abitazioni, pongono interrogativi sui pericoli sanitari che portano con sè.

 

Cibo dai piccioni ai topi

cesena topi cesena topi

Il fenomeno ha assunto dimensioni vistose nel corso dell’ultimo fine settimana e dopo alcuni controlli è stato possibile risalire all’origine dell’invasione dei ratti. «Tutto è partito da un allevamento di piccioni abbandonato da mesi - confermano dal comando dei vigili del fuoco di Cesena - dove un primo gruppo di animali ha potuto cibarsi del mangime lasciato in quegli ambienti». L’abbondanza di cibo ha dato in breve luogo a una proliferazione smisurata della colonia; ma quando le «scorte» si sono esaurite, ecco che gli animali sono stati costretti a muoversi per trovare nuovo sostentamento.

 

 

Interventi urgenti

«Gli animali si muovono specialmente di notte - raccontano ancora dalla città romagnola - a gruppi anche di centinaia: i fari delle auto li spaventano, i topi non sano più che direzione prendere e finiscono uccisi. Stiamo ricevendo molte chiamate di chi chiede la rimozione delle carcasse e che teme pericoli per la salute». L’invasione dei topi - si sa- è una sorta di timore ancestrale, medievale, legato a epidemie disastrose. E quella paura - non senza ragioni - riaffiora davanti allo «spettacolo» delle centinaia di roditori morti o che corrono impazziti di qua e di là.

cesena topi cesena topi

 

 L’azienda sanitaria della Romagna sta cercando di mettersi al riparo e programma un piano di derattizzazione. Una prima serie di esce è stato piazzato all’interno dell’allevamento abbandonato mentre all’istituto zooprofilattico di Forlì è stato chiesto di analizzare alcuni campioni organici.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute