CHI E’ L’ATLETA OLIMPICO CHE HA DENUNCIATO PER STALKING L'EX TRONISTA DI “UOMINI E DONNE”, IVANO MARINO? LA VITTIMA E’ STATO TAMPINATO PER SEI MESI DA MINACCE SUI SOCIAL: “DICO A TUTTI CHE SEI GAY E CHE SIAMO STATI INSIEME” - TRA I TESTIMONI AL PROCESSO INDOVINATE CHI C’ERA? IL CANTANTE MARCO CARTA

-

Condividi questo articolo

IVANO MARINO IVANO MARINO

Adelaide Pierucci per “il Messaggero”

 

Fashion blogger e web influencer, ma a volte anche intemperante. L' ex corteggiatore di Uomini e Donne Ivano Marino per sei mesi non avrebbe dato tregua a una sua ex fiamma, un atleta olimpico, con la minaccia di rivelare che fosse gay. Denunciato si è ritrovato a processo per stalking. E ieri a piazzale Clodio in una udienza blindata - a porte chiuse e con i carabinieri a presidio - a raccontare i fatti è stato chiamato dalla procura il cantante Marco Carta.

IVANO MARINO IVANO MARINO

 

«È vero, voleva far circolare quella voce», ha detto Carta. Il primo a prendere la parola è stata la vittima: «Mi sono deciso a denunciare perché non ce la facevo più. Inviava messaggi a me, ma anche a conoscenti». Giusto il tempo di dire qualche parola poi l' aula è stata sgomberata. L' udienza, su segnalazione del difensore della parte offesa, l' avvocato Tatiana Minciarelli, è stata chiusa al pubblico. A sollecitare l' intervento della forza pubblica invece ci ha pensato il cantante sardo, che aspettava il suo turno fuori dall' aula.

marco carta marco carta

 

L'imputato, invece, prenderà la parola nella prossima udienza. Dovrà difendersi anche dall' accusa di sostituzione di persona. Per meglio perseguitare il suo ex Ivano Marino avrebbe creato dei falsi profili su Facebook, Instagram e Twitter. Gli accertamenti sulle molestie web erano stati delegati dal pm Francesca Passaniti alla polizia giudiziaria della Procura e agli esperti della Postale. In particolare i messaggini WhatsApp e gli sms potrebbero essere l' asso dell' accusa. «Vogliono che tutti sappiano», minacciava. L'atleta invece contava sulla riservatezza.

marco carta marco carta

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal