CRONACA VERA - A TRIESTE UN 17ENNE FA ZIG ZAG TRA I VICOLI CON LO SKATEBOARD E VIENE MULTATO - CON IL VERBALE ANCORA IN MANO, DAVANTI ALLA PATTUGLIA INCREDULA HA RIPRESO A CORRERE SULLA TAVOLA. A QUEL PUNTO GLI AGENTI L’HANNO INSEGUITO E…

-

Condividi questo articolo

E.B. per https://www.ilgazzettino.it

 

lo skateboarder incantato lo skateboarder incantato

Sfrecciava con le skate in via Sette Fontane zigzagando tra i veicoli: è stato multato due volte nel giro di pochi minuti. Già l’anno scorso la Polizia Locale ha sanzionato alcuni skater, con l’abitudine di lanciarsi lungo via Revoltella e poi via Sette Fontane con la tavola sotto ai piedi.

 

Il Codice della Strada lo vieta: lo skateboard, non è un veicolo e non può circolare sulla carreggiata ma nemmeno sui marciapiedi: ci sono campi appositamente predisposti, in sicurezza e con maggior divertimento (giardino di Altura). In mezzo al traffico, invece, è uno strumento pericoloso, sia per chi lo usa ma anche per chi accidentalmente se lo trova sulla propria traiettoria o – peggio ancora – viene colpito.

 

L'ultimo episodio risale a martedì scorso quando, nel pomeriggio, una pattuglia della Polizia locale ha intercettato un ragazzo di 17 anni che scendeva velocemente via Sette Fontane sullo skateboard: gli operatori l’hanno subito fermato e – data la minore età – sono stati raggiunti dalla madre alla quale veniva contestato il verbale e si ribadiva ad entrambi quanto fosse rischioso questo comportamento.

 

Il ragazzo evidentemente non deve aver compreso l’importanza delle raccomandazioni perché, davanti alla pattuglia incredula ed alla madre con in mano il verbale appena consegnato, è risalito sulla tavola riprendendo la discesa.  Gli agenti l’hanno raggiunto, fermato di nuovo e definitivamente, contestando (alla madre) una seconda violazione.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

CI VUOLE UNA FACCIA DA DE BENEDETTI PER DIRE “LE ELITE FACCIANO AUTOCRITICA” (IL MEA CULPA E’ SEMPRE DEGLI ALTRI…) - E INFATTI L’INGEGNERE LO DICE: “NEGLI ULTIMI 20 ANNI SIAMO STATI TUTTI TROPPO INNAMORATI DELLA GLOBALIZZAZIONE E DELLE TECNOLOGIE. TENENDO IN SCARSA CONSIDERAZIONE I DANNI CHE QUESTA COMBINAZIONE DI FATTORI AVREBBE AVUTO SULLA CLASSE MEDIA E SUI LAVORATORI. POLITICAMENTE, LA RESPONSABILITÀ È DA ATTRIBUIRE A BLAIR E AL BLAIRISMO CHE HA CONTAGIATO LA SINISTRA EUROPEA…”

business

cronache

sport

BIELSA-SPY – IL TECNICO DEL LEEDS, NOTO COME “EL LOCO”, AMMETTE: “HO SPIATO TUTTI GLI AVVERSARI MA NON C’E’ NULLA DI ILLEGALE” – L’ALLENATORE ARGENTINO ERA STATO CRITICATO PER AVER INVIATO UN MEMBRO DEL SUO STAFF AD OSSERVARE L’ALLENAMENTO DEL DERBY COUNTY: “IL MIO COMPORTAMENTO NON VIOLA NESSUNA LEGGE. E’ UN NORMALE MODO PER CONOSCERE GLI AVVERSARI"- CHI E' E CHI SI CREDE DI ESSERE BIELSA, L'UOMO CHE LOTITO LIQUIDO' COSI': "SE LUI E' 'LOCO', IO SONO PIU' MATTO DI LUI"

cafonal

ULTRACAFONAL - IL NUOVO POTERE? MA DE CHE'! ASSOMIGLIA MOLTO A QUELLO DI UNA FESTA DE' NOANTRI! LE FOTO DELLA SERATA ORGANIZZATA DALLA CHIRICO, STARRING SALVINI, BOSCHI, MAGISTRATI, POLITICI, GIORNALISTI, INDUSTRIALI E FANCAZZISTI VARI. PRESENTE IL MOROSO MONTEZEMOLO. LEI: ''UN AFFETTO SINCERO, CON LUI NON MI ANNOIO. IL SESSO CON GLI UOMINI OVER...'' -  I TAVOLI COSTAVANO 6MILA EURO, UN BEL GETTONE. PIÙ CHE PER RIFORMARE LA GIUSTIZIA, SERVIVA PER INCONTRARE I NOMI GIUSTI: ECCOLI - AVEVA RAGIONE ALESSANDRO DI BATTISTA: UNA SERATA DA MALAGÒ! CON IN PIU' BRIATORE, PRESTA, BOCCIA, TRONCHETTI, CAIRO, ECC… – VIDEO

viaggi

salute