IN GERMANIA VIENE CONDANNATA ALL’ERGASTOLO BEATE ZSCHAPE, LA TERRORISTA NEONAZI DELLA CELLULA “NSU”, SOTTO PROCESSO PER DIECI OMICIDI A SFONDO RAZZIALE DI CITTADINI TURCHI E GRECI, DUE ATTENTATI E 15 RAPINE

-

Condividi questo articolo

BEATE ZSCHAPE BEATE ZSCHAPE

(ANSA) - È stata giudicata colpevole e dovrà scontare l'ergastolo Beate Zschaepe, 43 anni, la terrorista di destra ancora in vita della cellula naeonazista Nsu, sotto processo da 5 anni in Germania. Lo ha deciso il tribunale di Monaco, in un giudizio atteso con estremo interesse dall'opinione pubblica tedesca e dalla stampa internazionale. Il gruppo era accusato di 10 omicidi a sfondo razziale di cittadini turchi e greci, e di una poliziotta tedesca, di due attentati dinamitardi con decine di feriti e circa 15 rapine. Crimini avvenuti fra il 2000 e il 2007.

BEATE ZSCHAPE E LA CELLULA NEONAZISTA NSU BEATE ZSCHAPE E LA CELLULA NEONAZISTA NSU BEATE ZSCHAPE BEATE ZSCHAPE

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute