GIALLO DI FIUMICINO, IL PERSONAL TRAINER CONFESSA L'OMICIDIO DELLA 39ENNE MARIA TANINA MOMILIA – NON SI CONOSCE ANCORA IL MOVENTE, L’UOMO SI ERA PROFESSATO INNOCENTE: "MAI AVREI POTUTO FARLE DEL MALE" - IL PADRE DELLA DONNA HA COMMENTATO A ‘STORIE ITALIANE’: “INCONTRARE IL KILLER? MAGARI… MAGARI… IO LO ASPETTO, MIA FIGLIA UCCISA COSÌ NO"

-

Condividi questo articolo

maria tanina momilia maria tanina momilia

Mirko Polisano per www.ilmessaggero.it

 

Si è costituito Andrea De Filippis, il personal trainer di Maria Tanina Momilia, la 39enne uccisa a Fiumicino. L'uomo si è recato dai carabinieri in compagnia del suo avvocato per confessare l'omicidio della donna. «Il mio assistito è pronto a prendersi le sue responsabilità», ha dichiarato il legale.

 

 

"MAI AVREI POTUTO FARE MALE A TANINA"

Da www.ilsussidiario.net

omicidio momilia personal trainer omicidio momilia personal trainer

 

Andrea De Filippis si professa innocente: il personal trainer 56enne è ritenuto colpevole dell’omicidio di Maria Tanina Momila, 39enne di Fiumicino rinvenuta senza vita in un canale di scolo all’Isola Sacra. Ecco le parole dell’uomo riportate da Il Messaggero: “Non sono il mostro che i giornali descrivono. Tanina era una mia allieva come tante altre, avevamo un ottimo rapporto e mai avrei potuto farle del male”.

 

Un omicidio che ha lacerato una famiglia e una comunità, con le forze dell'ordine alla ricerca di nuovi elementi per individuare il responsabile del barbaro delitto. Intervistato da Storie Italiane, il padre della donna ha commentato: “Incontrare il killer? Magari… magari… Io lo aspetto per mia figlia, tolta così non va bene. Qualsiasi cosa avesse fatto, uccisa così no, uccisa così no”. Continua il papà di Maria: “Ho sempre avuto ricordi di mia figlia, da quando è nata fino a prima di sparire. Era molto attaccata a me e a mio figlio, che fa sport: l’altra sera ha avuto una crisi”. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

maria tanina momilia canale maria tanina momilia canale

 

SIGILLI ALLA PALESTRA

Le ultime novità in merito al delitto di Maria Tanina Momilia, la commessa trovata morta lunedì mattina ad Isola Sacra, riguardano proprio la palestra che lei frequentava e nella quale lavorava anche il personal trainer 56enne ora iscritto nel registro degli indagati. Nel pomeriggio di oggi, secondo quanto riferito da RomaToday, sono stati posti i sigilli alla palestra Asd Ginnastica Fiumicino e questo confermerebbe l'attenzione degli inquirenti sul luogo frequentato dalla donna.

 

maria tanina momilia 9 maria tanina momilia 9

All'interno della palestra infatti sarebbero state trovate tracce utili ai fini delle indagini che procedono sull'ipotesi di omicidio. Non è escluso che la donna possa essersi recata proprio qui il giorno della sua sparizione. Proprio in seguito al sopralluogo condotto dai carabinieri sul locale a pochi metri dalla casa della vittima, sarebbe poi emerso il nome del sospettato attorno al quale si starebbe sempre di più stringendo il cerchio. Nella palestra la vittima avrebbe sostenuto una lezione di difesa personale con il suo allenatore, ora indagato, ed il sospetto degli inquirenti è che il delitto possa essersi consumato proprio in questo locale. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

 

maria tanina momilia con nainggolan 2 maria tanina momilia con nainggolan 2 maria tanina momilia 6 maria tanina momilia 6 maria tanina momilia 1 maria tanina momilia 1 maria tanina momilia 8 maria tanina momilia 8

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute