IMPEPATA DI NOZZE - NEGLI USA UNA COPPIA SI LASCIA POCO PRIMA DI SALIRE ALL’ALTARE E LA PROMESSA SPOSA INVITA AL RICEVIMENTO, UN PRANZO IN UN HOTEL DI LUSSO, 150 SENZATETTO - “E’ STATO DEVASTANTE MA POI HO REALIZZATO CHE QUEL GIORNO SAREBBE STATO DA RICORDARE TUTTA LA VITA” - SARAH CUMMINS E’ ANCHE PARTITA PER LA LUNA DI MIELE E NON DA SOLA…

-

Condividi questo articolo

Federica Macagnone per il Messaggero.it

 

sarah cummins sarah cummins

Aveva passato gli ultimi due anni a organizzare le proprie nozze e a mettere i soldi da parte per pagare le spese. Poi, a una sola settimana dalla cerimonia, fissata per il 15 luglio, l'annuncio choc diramato a tutti i 170 invitati: l'amore è finito, il matrimonio non si farà. «È stato devastante - ha detto Sarah Cummins, 25enne studentessa di Farmacia alla Purdue University, nell'Indiana - Ho chiamato amici e parenti chiedendo scusa a tutti, ho cancellato la cerimonia, ho pianto fiumi di lacrime. Quando poi ho realizzato che il banchetto da 30mila dollari non sarebbe stato rimborsato e che tutto quel cibo sarebbe finito alle ortiche ho cominciato a sentirmi male e ho deciso: il banchetto si farà lo stesso. In questi due anni ho sempre pensato che il 15 luglio 2017 sarebbe stato un giorno da ricordare per tutta la vita e ho voluto che, nonostante tutto, fosse davvero così.

 

sarah cummins e logan araujo sarah cummins e logan araujo

Gli invitati non lo dimenticheranno facilmente. E questo vale anche per me». Sarah, che ha mantenuto la privacy assoluta sul perché lei e Logan Araujo, il promesso sposo, abbiano deciso di mandare tutto a monte, con l'aiuto degli amici ha contattato i centri per senzatetto di Indianapolis e Noblesville e ha organizzato due pullman per portare i 150 ospiti dei centri alla cena organizzata nel giardino coperto del lussuoso hotel Ritz Charles di Carmel. In quel giardino, dove ovviamente è stato eliminato lo spazio per i regali, il regalo, enorme, l'ha fatto Sarah a quei 150 homeless, sorpresi dall'invito e felici di partecipare all'evento vestiti a festa grazie agli abiti donati loro dalla comunità per l'occasione.

sarah cummins e logan araujo 2 sarah cummins e logan araujo 2

 

Per tutti menù a base di polpette di carne con salsa allo Chardonnay, formaggi di capra, bruschette, petto di pollo con carciofi e torta di nozze. Il tutto con la benedizione dell'ex fidanzato, che ha approvato l'iniziativa di Sarah (la ragazza l'aveva consultato prima di decidere) e l'ha elogiata per la sua generosità: con alcune variazioni rispetto al piano originale (niente tavolo degli sposi, una torta normale al posto di quella nuziale e, soprattutto, nuovi invitati rispetto a quelli previsti inizialmente) la festa si è fatta lo stesso, con Sarah seduta al tavolo insieme alla mamma e alle sue due testimoni. «Ora, almeno, avrò anche un ricordo felice di questa giornata, non solo dolore - ha detto la ragazza - Volevo un sabato da ricordare per tutta la vita, e sarà così».

sarah cummins con un invitata homeless sarah cummins con un invitata homeless

 

Logan, che ha detto di esser devastato dalla fine della loro storia, ovviamente non era presente ma si è complimentato con la sua ex: «Sono contento che abbia preso una decisione così altruista in una circostanza così dura». Logan ha perso da poco la mamma Kimberly: era stato deciso di ricordarla durante il banchetto, è così è stato. Il giorno dopo la festa, Sarah è partita insieme alla madre per quello che doveva essere il suo viaggio di nozze nella Repubblica Dominicana: «Mi servirà per prendere fiato e schiarirmi le idee. Il mio ex fidanzato è stato così gentile da passare il suo biglietto alla mia mamma». Al suo ritorno si vedrà: tra i due ex, che come si è visto sono capaci di qualunque sorpresa e hanno comunque mantenuto un rapporto affettuoso e civile, qualunque colpo di scena è ancora possibile.

il pranzo con gli homeless il pranzo con gli homeless il pranzo con gli homeless 2 il pranzo con gli homeless 2 sarah cummins e logan araujo 3 sarah cummins e logan araujo 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal