“ECCO PERCHÉ DOVREBBE ESSERCI L’EUTANASIA” – UNA 27ENNE AUSTRALIANA, AFFETTA DA DISTROFIA MUSCOLARE DEI CINGOLI, PUBBLICA SU INSTAGRAM GLI EFFETTI NEGATIVI DELLA SUA MALATTIA GENETICA PER SPINGERE IL GOVERNO A LEGALIZZARE IL SUICIDIO ASSISTITO – SUI SOCIAL HA 13 MILIONI DI FOLLOWER, MA LEI PRECISA: “NON VOGLIO ISPIRARE NESSUNO. VOGLIO SOLO NON SOPPORTARE ANNI DI DOLORE E SOFFERENZA…”

-

Condividi questo articolo

Da "www.notizie.it"

 

holly warland 5 holly warland 5

In Australia una 17enne pubblica su Instagram gli effetti negativi della sua malattia genetica per spingere il governo a legalizzare l'eutanasia.

 

Holly Warland, una ragazza affetta da undici anni da distrofia muscolare dei cingoli, documenta su Instagram gli effetti della sua malattia genetica rara che le toglie ogni giorno un po’ di energia e di vita. E di conseguenza, anche la speranza. La 27enne australiana vuole infatti che l’eutanasia venga legalizzata perché, spiega, prima di morire lei dovrebbe sopportare “anni di dolore e di sofferenza”.

 

holly warland 4 holly warland 4

“La mia sfortuna è che questa malattia renderà probabilmente invivibile la mia vita e voglio avere l’opportunità di andarmene quando sarò pronta. È la mia unica opzione umana. Potrei aspettare di morire naturalmente ma ci vorrebbero anni e anni di dolore e sofferenza” dichiara Holly Warland, una 27enne australiana affetta da distrofia muscolare dei cingoli.

 

holly warland 12 holly warland 12

La giovane ha oltre 13mila follower su Instagram e non perché ha mostrato che anche con un disabilepuò essere felice. “Non volevo essere una fonte d’ispirazione e così con Luke (il suo fidanzato, ndr) ho deciso di scattare qualche foto del mio corpo nudo e di postarle online in maniera che la gente potesse vedere i veri effetti della disabilità“, racconta la ragazza su Boredpanda.com.

 

L’obiettivo era quello di documentare gli effetti negativi della malattia per spingere il governo dell’Australia a legalizzare l’eutanasia.

 

holly warland 10 holly warland 10

“Quello che era nato come un modo per sfogare la mia frustrazione si è trasformato in una finestra per quanti non hanno e mai avranno a che fare con una disabilità fatale nella propria vita”, spiega Holly Warland.

 

La 27enne infatti collabora con un’associazione locale a favore del suicidio assistito e dell’eutanasia. Nonostante questo, la ragazza chiede a tutti di amare con maggior fervore la propria vita e se la prende con chi si lamenta anche se ha “un corpo funzionante”.

holly warland 2 holly warland 2 holly warland 6 holly warland 6 holly warland 1 holly warland 1 holly warland 3 holly warland 3 holly warland 11 holly warland 11 holly warland 7 holly warland 7 holly warland 16 holly warland 16 holly warland 15 holly warland 15 holly warland 8 holly warland 8 holly warland 13 holly warland 13 holly warland 9 holly warland 9 holly warland 14 holly warland 14

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

IL “CORRIERE” AVVISA IL PREZZEMOLINO SALVINI CHE PASSA PIU’ TEMPO AI PARTY E AGLI EVENTI CHE AL MINISTERO: “PER DIRLA CON ROBERTO D'AGOSTINO, AVVISO AI NAVIGANTI DEL NUOVO POTERE: ATTENTI AI SALOTTI ROMANI E ALLE FESTE DELLA COSIDDETTA ‘ROMANELLA MONDANA’, PERICOLOSI QUANTO UNA SCOGLIERA ACUMINATA PUÒ ESSERLO DI NOTTE PER GLI YACHT. IL RICHIAMO È FORTE, QUASI IRRESISTIBILE PER I POLITICI CHE SI TROVANO IMPROVVISAMENTE AL CENTRO DI COCCOLE, LUSINGHE E UN GRAN NUMERO DI INVITI…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute