“HO UN CONTO ALL'ESTERO, CERTO. MI CHIAMO MALIKA, NON GIUSEPPINA" - L’EX MOGLIE DI GALLIANI PROVA A DRIBBLARE LE DOMANDE SUL DOPPIO BONIFICO ESTERO SU ESTERO DA 25 MILA EURO INCASSATO PER CONTO DELL’EX AD DEL MILAN - L’INTERCETTAZIONE: “DEVE ARRIVARE UNA ROBA DA 25... VERIFICA QUANDO ARRIVA E COSA ARRIVA...”

-

Condividi questo articolo

Fabio Poletti per “la Stampa”

 

MALIKA EL HAZZAZI E ADRIANO GALLIANI MALIKA EL HAZZAZI E ADRIANO GALLIANI

Malika El Hazzazi al telefonino è molto gentile ma assai rocciosa. Anche per una come lei abituata da una vita da modella a stare sotto i riflettori accesi, gestire questa disavventura giudiziaria che la sfiora e non proprio di striscio non è certo gradevole. Meglio prendere le distanze, molto meglio fingere di non sapere nulla di nulla e cadere dalle nuvole: «Mi occupo poco delle cose italiane... Di solito leggo Le Figaro o guardo Euronews...».

 

MALIKA EL HAZZAZI MALIKA EL HAZZAZI

Che nessuno l'abbia avvertita, nemmeno Adriano Galliani il suo ex marito di fatto, che lei continua a chiamare «mio marito» nell'intercalare ma deve essere un'abitudine, pare improbabile. Molto improbabile che nessuno l' abbia messa al corrente delle rivelazioni su quel doppio bonifico estero su estero da 25 mila euro l'uno, dicembre 2016, incassato per conto di «mio marito» nell' intricata storia giudiziaria sui diritti televisivi.

 

A chiederglielo direttamente Malika El Hazzazi alza un muro invalicabile grande così. La prima reazione è da moglie fedele, anche se oramai ex, visto che Adriano Galliani dal 2011 ha una relazione con un'altra modella stavolta brasiliana: «Non so nulla...Chiedete a mio marito». La seconda è da verbale di polizia, anche se la ex modella marocchina non solo non è indagata ma non è nemmeno mai stata sentita da un magistrato o da un investigatore: «Mi avvalgo della facoltà di non rispondere».

MALIKA EL HAZZAZI MALIKA EL HAZZAZI

 

Certo, a incalzarla fino allo sfinimento, giusto al limite delle buone maniere, Malika El Hazzazi si trae d'impaccio alla grandissima. Nelle carte c'è la trascrizione di una telefonata intercettata giusto un anno fa, il 5 dicembre del 2016 alle 12 e 18 minuti, che le fa Adriano Galliani preannunciandole che deve arrivare «una roba da 25... verifica quando arriva e cosa arriva...».

 

MALIKA EL HAZZAZI MALIKA EL HAZZAZI

Trattandosi di un versamento estero su estero, appare evidente che l'ex modella marocchina possiede un conto corrente anche fuori dall'Italia. Lei non lo nega e lo ammette senza troppi problemi. Tanto i magistrati lo sanno già. E al giornalista fa capire che dovrebbe come minimo immaginarselo: «Senta...io non mi chiamo Giuseppina Rossi... Il mio nome è Malika El Hazzazi... Vengo dal Marocco anche se ho pure la nazionalità italiana... È normale che io abbia un conto corrente... Tutto qui... Sul resto mi avvalgo della facoltà di non rispondere...».

 

Non staranno più insieme da almeno 6 anni. L'ex modella ha un'altra relazione con un ex calciatore con cui convive insieme al figlio di lei oramai diciannovenne. Ma se Adriano Galliani si appoggia a lei per una delicata operazione finanziaria vuol dire che si fida e che alla fine se l'amore non sarà più per sempre un conto corrente è pur sempre eterno.

MALIKA EL HAZZAZI MALIKA EL HAZZAZI

Il tono di Adriano Galliani al telefonino intercettato, pare di sentirlo Zio Fester ma solo Teo Teocoli saprebbe rendere l'idea al meglio, è assai affettuoso: «Verifica quando arriva e cosa arriva, avvisa chi di dovere... sono molto geloso...».

 

Cosa risponda lei non si sa. Di sicuro avrà avuto la voce squillante di ora, capace di tenere botta all' intrusione e di concedere assai poco: «Vivo ancora in Italia... A Milano?

Vivo in Italia... Mi dispiace ma non posso dirle niente... Non è per cattiveria ma vada a chiedere a mio marito... Io mi avvalgo della facoltà di non rispondere».

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal