LI INVITAVA A CENA, OFFRIVA UN BICCHIERE DI VINO ALTERATO CON DELLA DROGA, GLI SFILAVA IL BANCOMAT E POI CORREVA A SVUOTARE IL LORO CONTO IN BANCA - E’ SUCCESSO A TREVISO E LE VITTIME ERANO I “POLLETTI” CHE UNA 34ENNE ROMENA, INFERMIERA ALL'OSPEDALE DI PADOVA, RIUSCIVA A SEDURRE E A INTORTARE - LA STORIA

-

Condividi questo articolo

Da https://www.ilgazzettino.it

 

SESSO E SEDUZIONE SESSO E SEDUZIONE

Li invitava a cena, offriva un bicchiere di vino drogato e poi svuotava il loro conto in banca. Le vittime? Tutti amanti che una 34enne romena riusciva a circuire grazie alle sue indubbie doti estetiche. Sulla donna, infermiera all'ospedale di Padova dove sarebbero stati scoperti altri casi ai danni dei pazienti, stavano indagando sia i carabinieri patavini che quelli castellani. Ma sono stati proprio questi ultimi a stringerle mercoledì le manette ai polsi.

 

SESSO E SEDUZIONE SESSO E SEDUZIONE

Mentre i presunti amanti erano in uno stato di incoscienza, la donna si impossessava della loro tessera bancomat, raggiungeva il primo sportello prelevando quanto più possibile dal conto. Ad indagare sui fatti, oltre alla polizia e all'arma dei carabinieri padovana, sono stati anche i carabinieri di Castelfranco, in quanto tra le decine di vittime dell'infermiera diabolica ci siano anche due trevigiani.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute