IL MISTERO DEL PREMIO NOBEL -EI-CHI NEGISHI VAGAVA SENZA META NELL’INDIANA, NELL'AUTO IL CADAVERE DELLA MOGLIE – PREMIATO PER LE SUE SCOPERTE SUL PALLADIO, IL PROFESSORE DI ORIGINE GIAPPONESE ERA IN STATO CONFUSIONALE - ERA SCOMPARSO LA SERA PRIMA INSIEME ALLA CONSORTE, MALATA DI PARKINSON

-

Condividi questo articolo

EI-CHI NEGISHI EI-CHI NEGISHI

ARTURO ZAMPAGLIONE  per repubblica.it

 

Alle cinque di mattina un anziano signore vagava nelle campagne dell’Indiana, a sud di Rockford, 200 chilometri a ovest di Chicago. Intercettato dalla polizia, sembrava un barbone: stanco, sporco, disidratato, confuso. Così gli agenti non si sono subito resi conto della sua identità: si trattava di Ei-ichi Negishi, 82 anni, professore di origine giapponese di fama mondiale, una cattedra di chimica all’università di Purdue e un premio Nobel vinto nel 2010 per le sue scoperte sul palladio come catalizzatore dei processi chimici.

 

Negishi era scomparso la sera prima assieme alla moglie Sumira, 80 anni, anche lei giapponese e ammalata di Parkinson. Che cosa era successo? Le indagini dello sceriffo della contea di Ogle sono in corso. Obiettivo: dare una spiegazione al giallo di Rockford. L’unica cosa certa è che la moglie del professore, Sumira, 80 anni, è stata trovata morta nell’auto della coppia, che era guasta e parcheggiata vicino a una discarica. Per il momento nulla fa pensare che la donna sia stata vittima di un atto violento e tanto meno di un piano diabolico per occultare il cadavere nella discarica, ma il mistero non è ancora risolto. È in programma una autopsia sul cadavere e il professore resta ricoverato in un ospedale della zona.

      

EI-CHI NEGISHI EI-CHI NEGISHI

"Con la morte di Sumire Negishi la Purdue University ha perso una cara amica" ha detto Mitch Daniels, presidente dell’università dove era arrivata nel 1966 assieme al marito, chiamato lì da un altro premio Nobel, Hubert Brown. Secondo Daniels, la moglie ha sostenuto sempre con amore e dedizione l’attività di Ei-ichi, oltre a essere molto attiva nel favorire l’integrazione dei manager giapponesi venuti in Indiana a lavorare nelle nuove fabbriche automobilistiche dello Stato del midwest. L’ipotesi più probabile, secondo gli inquirenti, è che dietro al giallo del professore e della moglie ci sia un mix degli effetti del Parkinson e della confusione mentale legata all’età avanzata.

 

Ei-ichi Negishi è nato nel 1935 a Changchun, in Manciuria, una città che ora fa parte della Cina. Ha studiato all’università di Tokyo e si è specializzato all’università

di Pennsylvania, prima di trasferirsi a Purdue. È celebre in tutto il mondo della chimica soprattutto per la scoperta di una reazione chimica che ha preso il suo nome: "reazione di Negishi" (o "accoppiamento di Negishi"). Ed è stato sposato con Sumira per 50 anni.

EI-CHI NEGISHI EI-CHI NEGISHI

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

IL SESSO, QUELLO VERO - L’UOMO COL CAZZO PIU’ GRANDE DEL MONDO NON SCOPA QUASI MAI - QUELLA “PRESTAZIONE INCREDIBILE” CHE IL VOSTRO AMICO MILLANTA NON C'E' MAI STATA - NON PENSATE DI CONOSCERE L’IDENTITA’ SESSUALE DI UNA PERSONA – DIECI LEZIONI CHE UNA SEX-WRITER HA IMPARATO DURANTE LA SUA CARRIERA

Più di quattro anni fa ho iniziato a scrivere articoli sul sesso e mi sono ritrovata in un sacco di situazioni strane: da una caccia alla volpe erotica a una seduta di terapia sessuale che portò una donna a eiaculare dritto sui miei mocassini. Ho testato un vibratore d’inizio secolo così come i più moderni robot erotici…

politica

business

cronache

sport

cafonal