MORS TUA VINCITA MEA – NEGLI STATI UNITI C’È STIFFS, IN ITALIA TOTOMORTI.COM: SONO I SITI PER SCOMMETTERE SULLA MORTE DEI PERSONAGGI FAMOSI – IL REGOLAMENTO È SEMPLICE E NON SI VINCONO SOLDI: SI GIOCA SOLO PER IL DIVERTIMENTO DI CATTIVO GUSTO. IL PROSSIMO A LASCIARCI SARÀ…

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Giulia Marchina per “il Fatto Quotidiano”

 

PAUL TAYLOR PAUL TAYLOR

È il 30 agosto 2018: "Morto Paul Taylor, ballerino, coreografo, direttore artistico, produttore teatrale e maestro di balletto statunitense. È tra gli ultimi membri viventi della terza generazione di artisti di danza moderna americani. Aveva 88 anni (…)". Germe guadagna 30 punti. Germe è uno dei 5.105 nickname che si sfida a colpi di scommesse. Su cosa? Sui morti, quelli celebri, però.

 

Esiste infatti un portale chiamato Totomorti.com (e il cui sottotitolo recita: Mors tua vincita mea) in cui chi vi accede - previa registrazione - può stilare la propria personale classifica di papabili per il decesso, non più di tre per elenco, su cui scommettere.

STIFFS STIFFS

 

Il regolamento è semplice: i personaggi selezionati devono essere in vita e in buona salute. Non possono essere scelti individui condannati a morte, dispersi, sequestrati o la cui morte non sia verificabile. I soggetti devono essere nati tra il 1901 e il 1999.

 

camera ardente di aretha franklin 2 camera ardente di aretha franklin 2

Non sono ammessi in classifica: aziende, gruppi di persone, piante, animali o entità astratte. In caso di vittoria, si accumulano punti e si scala la classifica interna degli iscritti.

Nella home del sito, sulla sinistra, compare la sezione "Morti caldi", ovvero tutti coloro che sono spirati nelle ultime settimane, come la cantante Aretha Franklin, o Kofi Annan. C' è pure l' ex ministro Gaetano Gifuni.

 

(…)

 

I gestori del toto-morti tengono a far sapere: "Le scommesse non sono a fini di lucro, ma solo per un divertimento di cattivo gusto. I giocatori non intendono augurare la morte a nessuno".

STIFFS STIFFS

 

(…)

 

Negli Stati Uniti succede qualcosa di simile. Anche il sito Stiffs (letteralmente: "i rigidi") dà la possibilità ai propri giocatori di scommettere sul passaggio a miglior vita delle "celebrities", direbbero loro. Qui però la lista personale si allarga, infatti sono ammessi 10 personaggi a giocata.

 

Se la scommessa va a buon fine, ecco che si ottengono punti; punti che, sommati di volta in volta, danno diritto a premi come televisori al plasma, telefoni cellulari, iPod e iPad. Attenzione al regolamento, però: "È vietato uccidere, spaventare o fare ammalare coloro sui quali avete scommesso".

 

KIRK DOUGLAS KIRK DOUGLAS

Nel menu del portale troverete i "newest stiffs" (i rigidi più recenti, ndr): a ognuno di loro è abbinata una freddura tipica del black humour. Come per il senatore repubblicano John McCain, ad esempio, morto il 26 agosto, il cui profilo recita: "Ha tentato di diventare presidente (degli Stati Uniti d' America, ndr) per due volte. Forse era troppo intelligente per questo lavoro".

catherine zeta jones kirk douglas catherine zeta jones kirk douglas

 

(…)

 

Per i mietitori americani, il primo della lista per la stagione autunnale è l' attore Kirk Douglas (padre di Michael). È il più quotato in termini di punteggio. Tutti lo danno per morto, nonostante se la goda ancora coi suoi 101 anni.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute