UN NOME DA NON BARRA-RE - GRAMELLINI STRONCA FRANCESCA BARRA DOPO I MANIFESTI ELETTORALI CON L’ERRORE DI GRAMMATICA: “IMPARARE L'ITALIANO ORA SARÀ ‘UN'OPPORTUNITÀ’ PER TUTTI. ANCHE PER COLORO CHE IN POLITICA, NELLA PUBBLICITÀ E SUI GIORNALI SI CONSIDERANO INTELLETTUALI PER MANCANZA DI PROVE…”

-

Condividi questo articolo

1 - UN APOSTROFO ROSA

Massimo Gramellini per il “Corriere della Sera”

 

IL MANIFESTO ELETTORALE DI FRANCESCA BARRA CON ERRORE DI GRAMMATICA IL MANIFESTO ELETTORALE DI FRANCESCA BARRA CON ERRORE DI GRAMMATICA

Ha destato stupore il volantino della candidata renziana Francesca Barra: «Matera capitale europea della cultura. Un opportunità per tutta la Basilicata». Solo una persona prevenuta può arrivare a supporre che la latitanza dell' apostrofo dipenda da una conoscenza approssimativa dell' abbecedario.

 

Oppure che sia figlia della fretta che ha giocato un brutto scherzo a Matteo «biondo dentro» Salvini, il cui manifesto «Prima gli italiani» reca in effigie due slovacchi, connazionali di quelli che agli italiani hanno appena soffiato il lavoro alla Embraco. (Devono averlo tratto in inganno il colore dei capelli e l' azzurro degli occhi: avrà pensato che fossero di Bolzano come la Boschi).

francesca barra 4 francesca barra 4

 

Barra e i suoi barracuda hanno invece avuto tutto il tempo di pensare lo slogan, scriverlo in brutta e bella copia, correggerlo in bozza, mandarlo in stampa e diffonderlo in rete. Pare improbabile che durante uno di questi passaggi qualche anima pia, o quantomeno munita di licenza elementare, non abbia stanato lo strafalcione.

 

Si tratta certamente di un errore voluto, quasi ostentato. Intanto per sottolineare come in Italia la parola «opportunità» sia ancora troppo declinata al maschile. E poi per inviare al Paese un messaggio di speranza. Con Matera capitale della cultura, imparare l' italiano sarà «un' opportunità» per tutti. Anche per coloro che in politica, nella pubblicità e sui giornali (a partire dal sottoscritto) si considerano intellettuali per mancanza di prove.

 

francesca barra 3 francesca barra 3

2 - FRANCESCA BARRA, ERRORE DI GRAMMATICA NEI MANIFESTI ELETTORALI

Da www.corriere.it

 

«Matera capitale della cultura 2019» è il tema del manifesto elettorale di Francesca Barra, la candidata del Pd alla Camera nel collegio uninominale Basilicata 2 per le elezioni del 4 marzo. Peccato che di cultura ce ne sia poca nel testo del poster, che recita: «Un opportunità per tutta la Basilicata», senza l’apostrofo che andrebbe invece messo per indicare l’elisione dell’ultima vocale (a) dall’articolo indeterminativo «una» che precede la parola opportunità.

 

LA NOTA CAUSTICA

francesca barra francesca barra

A notarlo è Libero, il quotidiano di Feltri che suggerisce alla candidata di cambiare partito: «Avrebbe dovuto candidarsi non nel Pd, ma nel Movimento 5 Stelle dove Luigi Di Maio sta decorando la sua campagna elettorale con favolosi strafalcioni grammaticali».Un errore di chi ha stampato il manifesto? Uno strafalcione della giornalista? Sicuramente non un bel manifesto per chi fa della cultura il suo slogan elettorale.

 

LA DIFESA

«L’errore del grafico è stato corretto dopo pochissimi minuti. Io ero fuori per lavoro. Mi hanno avvisata ed è stato sostituito velocemente», si difende a stretto giro la giornalista candidata sul suo profilo Facebook: «Ma non sapete più cosa scrivere? @_DAGOSPIA_  & co. Poi di cosa volete accusare me? Scrivono che sono incinta, che mi ritirerò dalla candidatura, che l’apostrofo è causa mia, che le scie chimiche le ho causate io. Poi?».

francesca barra claudio santamaria francesca barra claudio santamaria

 

LE GAFFE

Non è la prima gaffe di Barra. Qualche giorno fa è stata «pizzicata» a esaltare la lotta contro le trivelle: peccato che non fosse quella la posizione del Partito democratico all’epoca del referendum. Anzi quello fu uno dei temi di scontro tra Renzi e il mondo della sinistra. Non solo: ha attaccato il ministro dell’Interno Marco Minniti per aver parlato di un eventuale governo di unità nazionale. «Il ministro mi sorprende», ha dichiarato scandalizzata Barra, accusando poi il titolare del Viminale di essere fuori linea.

francesca barra francesca barra

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

SANTA MARIA...GODETTI – “REPUBBLICA” CANDIDA UFFICIALMENTE PAMELA ANDERSON A LEADER DELL’OPPOSIZIONE IN UN’INTERVISTA CHE LA DIPINGE COME UNA SANTA MARIA GORETTI IMPEGNATA A LOTTARE CONTRO GLI “ABUSI DELL’ECONOMIA GLOBALE” – SOLO FRANCESCO MERLO CON LA ARCURI NEL 2011 RIUSCÌ A FARE DI MEGLIO: VI RICORDATE LA SANTIFICAZIONE CULT DI MANUELONA, CHE FU DEFINITA “LA NOSTRA PICCOLA ANNA MAGNANI” PER AVER DETTO NO A BERLUSCONI IN CAMBIO DI SANREMO? POI SI SCOPRÌ CHE...

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute