ORGASMO TRA I BANCHI - PROFESSORESSA 51ENNE FA SESSO PER OLTRE UN ANNO CON UN SUO STUDENTE 15ENNE: “COLPA DI UN FARMACO PER PERDERE PESO, MI METTEVA VOGLIA” - LA DONNA SOSTIENE CHE LA PILLOLA PER DIMAGRIRE HA AUMENTATO DRASTICAMENTE IL SUO DESIDERIO SESSUALE, TANTO CHE AVREBBE INVIATO MESSAGGIO DI TESTO “ESPLICITI” ANCHE AD ALTRI DUE ADOLESCENTI

-

Condividi questo articolo

Da www.fanpage.it

Jackie Mary Hays Jackie Mary Hays

 

Una prof australiana afferma di aver assunto un farmaco per la perdita di peso che le avrebbe aumentato drasticamente il suo desiderio sessuale, portandola ad avere una relazione sessuale di più di un anno con un suo studente 15enne. Jackie Mary Hays, 51 anni, ha affermato di aver iniziato a prendere il medicinale Duromine quattro mesi prima di conoscere l’adolescente, mentre lavorava come insegnante di sostegno presso la scuola Hunter Valley, a nord di Sydney.

 

Jackie Mary Hays Jackie Mary Hays

Hays, che si è dichiarata colpevole di aver fatto sesso con il minorenne tra l’aprile 2015 e il giugno 2016, ha affermato che il farmaco per la perdita di peso ha aumentato il desiderio sessuale, oltre a causarle problemi di salute mentale al momento del reato, come sottolineato dal suo legale Gillian Jewison mercoledì al tribunale locale di Newcastle. Anche magistrato Robert Stone, riferendosi ad un rapporto psicologico offerto dalla difesa, ha evidenziato che alcuni degli amici della Hays “hanno osservato che era fuori dal del mondo” dopo aver preso quel farmaco.

 

Il procuratore Stuart Ogilvy ha basato la propria tesi d’accusa sui messaggi di testo inviati dalla 15enne al ragazzino, definendoli “sporcizia”. Da parte sua, la donna ha detto alla polizia che era stato il giovane a chiederle esplicitamente di fare sesso con lei, richiesta alla quale tuttavia la 51enne non si è opposta. “Gli ho detto che potevamo farlo assolutamente, senza nessun problema” ha ammesso Hays. La donna sarà condannata nei prossimi giorni. In tal senso il pubblico ministero ha affermato che la comunità si aspetta che i trasgressori che commettono reati di questo tipo ricevano “una sanzione significativa”. C’è da dire che la donna, che al momento del reato aveva 47 anni, avrebbe inviato messaggi di testo espliciti anche ad altri due studenti, ma alcune delle accuse sono state successivamente ritirate.

Jackie Mary Hays Jackie Mary Hays

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute