PUGNI NON PUGNETTE - FRANCO ZILIANI A DAGOSPIA: “GIOVEDÌ NON AVEVO ALZATO IL GOMITO. MA MI E’ MANCATA LA LUCIDITÀ MENTALE DI CAPIRE CHE, ANCHE SE QUELLA PERSONA MI AVEVA PROVOCATO CHIAMANDOMI ‘PARASSITA’, DARGLI UN PUGNETTO MI AVEVA FATTO PASSARE DALLA PARTE DEL TORTO”ì

“Ho sbagliato e mi dispiaccio, ma non fatemi passare, anche se mi definite "di destra", cosa che mi onoro di essere, con posizioni ben chiare sulla "invasione" che stiamo subendo, per un violento. Ho la fedina penale pulita, non ho mai picchiato nessuno, prima del pugnetto dato a quel sommelier fiorentino”…

Condividi questo articolo

Lettera di Franco Ziliani a Dagospia

 

FRANCO ZILIANI FRANCO ZILIANI

Rispetto il vostro lavoro ed il suo particolare spirito, ma ci tengo a fare due precisazioni:

giovedì non avevo, come avete scritto voi, "alzato il gomito". Non lo faccio mai, altrimenti non potrei fare, seriamente e professionalmente, il mio lavoro.

 

Giovedì ero etilicamente lucidissimo, in grado di degustare, parlare in francese con piccoli produttori di Champagne, chiacchierare con importatori e lettori, suggerire a chi me lo chiedeva quali vini valesse la pena provare, secondo me, ecc.

 

FRANCO ZILIANI FRANCO ZILIANI

Mi é invece, e me ne dolgo, mancata la lucidità mentale, non etilica, di capire che anche se quella persona mi aveva provocato, definendomi più volte "parassita" e "pensionato baby", cosa che non sono assolutamente - io i pensionati baby li aborro... - dargli un pugno, un pugnetto, visto che gli ho causato una semplice escoriazione su un labbro, mi avrebbe fatto passare, comunque, dalla parte del torto.

 

Ho sbagliato e mi dispiaccio, ma non fatemi passare, anche se mi definite "di destra", cosa che mi onoro di essere, con posizioni ben chiare sulla "invasione" che stiamo subendo, per un violento. Ho la fedina penale pulita, non ho mai picchiato nessuno, prima del pugnetto dato a quel sommelier fiorentino.

 

Andrea Gori aggressione Andrea Gori aggressione

Seconda cosa: Per correttezza dell'informazione con Giuseppe Cruciani ho parlato al telefono - mi ha chiamato lui - una ventina di giorni fa, ed é stata una conversazione di una decina di minuti assolutamente serena e tranquilla, dove ci siamo chiariti molte cose e abbiamo parlato come persone civili.

 

Quindi é inutile che Dagospia metta in guardia il conduttore della Zanzara, tutto chiarito tra noi.. e nessun pericolo che gli versi in testa il letame che avevo promesso per un suo comportamento scorretto nei miei confronti. Grato della vostra attenzione e della precisazione che, spero, per correttezza e completezza dell'informazione mi vorrete concedere.

FRANCO ZILIANI FRANCO ZILIANI Andrea Gori Andrea Gori

distinti saluti

Franco Ziliani

giornalista indipendente

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal