LA RAGAZZA SENZA VOLTO – UNA 22ENNE AMERICANA È LA PERSONA PIÙ GIOVANE A RICEVERE UN TRAPIANTO DI FACCIA – I MEDICI SONO RIUSCITI A SALVARLA DOPO UN TENTATIVO DI SUICIDIO NEL 2014: ALL’EPOCA SI PUNTÒ UN FUCILE SOTTO IL MENTO E FECE FUOCO – A TROVARLA IN UN LAGO DI SANGUE IL FRATELLO: “LA FACCIA NON ESISTEVA PIÙ...” - ECCO COME È DIVENTATA

- -

 

-

Condividi questo articolo

DAGONEWS

 

katie stubblefield 3 katie stubblefield 3

Katie Stubblefield è una 22enne del Mississippi da poco è rinata per una seconda volta. Era una ragazza come tante fino al giorno in cui tentò il suicidio sparandosi un colpo di fucile sotto il mento. Da quel momento il suo volto è scomparso e per la ragazza e la famiglia è iniziato un lungo calvario che l’ha portata a diventare la più giovane americana a ricevere un trapianto di faccia.

 

Nel 2014 la ragazza aveva cambiato scuola e si era innamorata di un coetaneo. Per lei quel ragazzo era diventato una roccia fino al giorno in cui scoprì una serie di messaggi sul suo cellulare in cui chattava con un’altra ragazza.

 

katie stubblefield 4 katie stubblefield 4

Katie lo affrontò e decise di lasciarlo. Distrutta per la fine della relazione e costantemente sotto pressione per la continua ricerca della perfezione, andò a casa del fratello e si chiuse in bagno con un fucile: si puntò l’arma sotto il mento e fece fuoco. A trovarla in un lago di sangue fu proprio il fratello che raccontò come il suo volto fosse sparito.

 

Da quel momento per Katie e la famiglia è iniziato un calvario senza fine: fu trasferita dal locale ospedale di Oxford a uno di Memphis e, infine, a Cleveland, nell'Ohio, in un disperato tentativo di salvarle la vita. Dopo diversi dolorosi innesti ed interventi per ricostruire trachea, naso e parte del viso, all'inizio del 016 fu dichiarata stabile ed entrò nella lista per ricevere un nuovo volto dopo mesi di sedute psicologiche per determinare se la ragazza fosse pronta.

 

katie stubblefield 2 katie stubblefield 2

Solo allora fu deciso che Katie dovesse avere una seconda possibilità: dopo una sfiancante operazione di 31 ore è diventata la quarantesima persona al mondo a ricevere un trapianto di volto che adesso le permette di masticare, deglutire e respirare per la prima volta in autonomia da anni. A donarle questa seconda vita è stata Adrea Schneider, madre di un bimbo, morta per overdose a 31 anni.

katie stubblefield 1 katie stubblefield 1

 

«Sono rinata - ha detto Katie - Prendo dei farmaci e mi sto sottoponendo a una terapia per imparare nuovamente a camminare, muovermi, parlare e leggere in Braille. Spero di poter ricominciare presto a studiare tramite una scuola online. Voglio diventare una consulente e lavorare con altri sopravvissuti al suicidio».

 

katie stubblefield con i genitori 2 katie stubblefield con i genitori 2 adrea schneider adrea schneider l'operazione di katie stubblefield 3 l'operazione di katie stubblefield 3 l'operazione di katie stubblefield 4 l'operazione di katie stubblefield 4 l'operazione di katie stubblefield 5 l'operazione di katie stubblefield 5 l'operazione di katie stubblefield 2 l'operazione di katie stubblefield 2 katie stubblefield 5 katie stubblefield 5 l'operazione di katie stubblefield 1 l'operazione di katie stubblefield 1 katie stubblefield 6 katie stubblefield 6 katie stubblefield con i genitori 1 katie stubblefield con i genitori 1

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute