LA SPIAGGIA DELLA PERDIZIONE - SESSO ALL’ARIA APERTA, VOYEUR, GAY E SCAMBISTI: ALLA FOCE DEL FIUME CESANO A SENIGALLIA GLI INCONTRI HOT AVVENGONO ANCHE IN INVERNO – IL MALUMORE DEI RESIDENTE E LE TELECAMERE CHE A BREVE SARANNO INSTALLATE DAL COMUNE…

-

Condividi questo articolo

Da www.ilrestodelcarlino.it

 

FOCE FIUME CESANO FOCE FIUME CESANO

 Sesso en plein air: voyeur, scambisti, singoli e coppie, eterosessuali, gay e bisex affollano foce del fiume Cesanoanche in inverno. I senigalliesi la chiamano la spiaggia della perdizione, un piccolo lido alla foce del fiume, frequentato da gay e scambisti, ma sono in aumento anche i voyeur che si posizionano per osservare quello che accade nel canneto.

 

Il problema persiste ormai da anni nei mesi estivi, quando la foce del fiume Cesano è frequentata anche da naturisti che però, spariscono in inverno. Negli ultimi mesi, i residenti hanno registrato un incremento degli amanti del sesso en plein air nei pressi della foce, fino al tratto di fiume che confina con il centro commerciale «Il Maestrale».

 

CESANO SENIGALLIA CESANO SENIGALLIA

Quella che fino a qualche anno fa era una zona frequentata soprattutto da pescatori ed amanti delle passeggiate in mezzo alla natura è diventata luogo d’incontri hot. A volte nascosti da un rudere, canne o cespugli consumano effusioni hard, ma ci sono anche gli esibizionisti pronti ad abbassarsi i pantaloni o a consumare un rapporto sotto gli occhi di voyeur e passanti. La zona dista poche decine dei metri da un complesso residenziale e circa cento metri da palazzi siti a fianco ad un parcheggio lo stesso segnalato nei blog per scambisti. Il problema viene segnalato dai residenti, regolarmente, durante gli incontri che l’amministrazione comunale organizza nella frazione, ma anche alla Polizia Municipale che più volte si è recata sul luogo per scoraggiare la presenza degli amanti del sesso en plein air. Inoltre, un anno fa, l’amministrazione comunale aveva provveduto ad installare una sbarra, sempre per scoraggiare l’accesso all’area. Tra i provvedimenti assunti, anche dossi stradali proprio per rallentare la velocità delle auto nel parcheggio in modo da evitare che eventuali auto di scambisti in sosta non passino inosservate agli occhi degli automobilisti in transito.

 

A rappresentare un deterrente per l’habitué della foce del fiume Cesano, saranno le quattro telecamere Targa system che a breve saranno installate nel Comune di Marotta. Ma tra i residenti aumenta il malumore anche per l’impossibilità di frequentare il tratto di spiaggia adiacente al Residence Le Piramidi, chiamata spiaggia della perdizione, proprio per la presenza di gay, scambisti, ma anche di esibizionisti e naturisti.

FOCE FIUME CESANO FOCE FIUME CESANO

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute