TIFO NEL PALLONE - I LAZIALI “OSPITI” NELLA CURVA ROMANISTA PER LA PARTITA COL CAGLIARI TAPPEZZANO LA SUD DI FOTO E ADESIVI ANTISEMITI CON IL FOTOMONTAGGIO DI ANNA FRANK IN MAGLIA GIALLOROSSA - LA CONDANNA DELLA PRESIDENTE DELLA COMUNITA’ EBRAICA DI ROMA - SI ANNUNCIA UN CLIMA INCENDIARIO PER IL PROSSIMO DERBY 

-

Condividi questo articolo

Marco Letizia per Corriere.it

 

ANNA FRANK ROMANISTA ANNA FRANK ROMANISTA

Al peggio non c’è mai fine. Lo dimostra il ritorno delle offese antisemite nel calcio. Senza richiamare il caso Rosenthal del 1989 la cronaca ci presenta un episodio verificatosi domenica durante Lazio-Cagliari.

 

Che dovrebbe far discutere tra le altre cose anche sul valore delle sanzioni comminate dal giudice sportivo. Squalificata la curva della Lazio ai tifosi biancazzurri era stato consentito di accedere alla curva Sud dell’Olimpico, tradizionale regno dei romanisti, al prezzo simbolico di un euro.

 

ANNA FRANK ROMANISTA 2 ANNA FRANK ROMANISTA 2

È stata l’occasione per tappezzare le vetrate degli spalti di foto e manifesti antisemiti, tra cui il celebre fotomontaggio di Anna Frank con la maglia della Roma che era già emerso in Rete e non solo nel 2013.

 

All’epoca le foto furono affisse in diversi quartieri di Roma. C’è da dire che il tipo di «offesa» non è stata scelta a caso. Sia infatti le frazioni estreme della curva laziale che di quella romanista vedono nel temine ebreo un vero e proprio insulto.

 

Cosa che dimostra che c’è tra le altre cose anche la volontà di creare un’ambiente incendiario in vista del derby (sarà un Roma-Lazio) del prossimo 18 novembre alle 18.

TWEET DI RUTH DUREGHELLO TWEET DI RUTH DUREGHELLO

 

L’episodio come detto dovrebbe far riflettere anche sul valore delle squalifiche comminate alle società di calcio. Squalificare una curva ma consentire l’accesso a un’altra rischia di essere una sanzione decisamente poco efficace.

ANNA FRANK ANNA FRANK

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal