TREVISO PORCELLA - ALLA 90ESIMA ADUNATA DEGLI ALPINI, TRE RAGAZZE SI UBRIACANO FACENDOSI OFFRIRE DA BERE DA TUTTI I RAGAZZI A PORTATA DI MANO - UNA DELLE TRE SI CHIUDE NEL BAGNO DI UN BAR CON DUE RAGAZZI - IL TITOLARE DEL LOCALE: "HANNO FATTO SESSO IN TRE. MI HANNO LASCIATO LA TAVOLA DEL WC SFONDATA, TENDE STRAPPATE. UN FINIMONDO..."

Condividi questo articolo

Rachele Nenzi per il Giornale

 

TREVISO TREVISO

Scandalo all'adunata degli alpini. Vino, superalcolici e sesso. margine della 90esima riunione degli alpini a Treviso, sono stati registrati alcuni casi "particolari" e che hanno fatto sollevare qualche polemica. Non tanto militari ed ex, ma chi sfrutta l'occasione per fare un po' di festa.

 

A creare scandalo questa volta sono state tre ragazze trevigiane di 20 anni. Venerdì notte si erano appostate di fronte al bar Battisti, come riporta il Gazzettino, decidendo fare un gioco: farsi offrire da bere da tutti i ragazzi che passavano di là. Un bicchiere dopo l'altro, si sono ubriacate.

 

"Dopo un paio di ore erano completamente ubriache - spiega al Gazzettino il titolare Tiziano Amadio - impossibile contenerle o controllarle. Ogni compagnia maschile che passava, si facevano offrire un bicchiere".

 

Dopo i bicchieri, sono iniziati i palpeggiamenti. Intorno alle due di notte, una delle ragazze è entrata in bagno con due uomini. "Non erano alpini. Avranno avuto ventisei anni. Sono stati dentro una mezz'ora circa - prosegue Amadio - abbiamo iniziato a bussare con forza per farli uscire. Quando finalmente la porta si è aperta il bagno era in condizioni indecenti: tavola del wc sfondata, tende strappate. Chiaramente avevano fatto sesso in tre, lasciando il finimondo".

 

SESSO A TRE SESSO A TRE

Ovviamente poco dopo il misfatto, le ragazze hanno provato a scappare. Ma sono state raggiunte dai poliziotti che le hanno identificate. "Scene indescrivibili - conclude il titolare - le ragazze erano talmente ubriache che vomitavano in continuazione davanti agli agenti". Il bar, intanto, dovrà mettere a posto quanto distrutto dalla furia sessuale della ragazza e dei due ragazzi. "In nottate come quella di venerdì - conclude il titolare - è difficile tenere sotto controllo i gruppi di sbandati che con la scusa dell'Adunata, vengono a fare solo malanni".

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute