TUTTE LE STRADE PORTANO A ROMAN - DOPO 40 ANNI DI LATITANZA, POLANSKI VUOLE TORNARE NEGLI USA DOVE LO ASPETTANO PER IL PROCESSO PER STUPRO INIZIATO, E MAI CONCLUSO, NEL 1977 - IL REGISTA STA PRENDENDO ACCORDI CON LA GIUSTIZIA USA PER CHIUDERE IL PROCEDIMENTO SENZA ESSERE INCARCERATO ALL’ARRIVO

Condividi questo articolo

Dal “Corriere della Sera”

POLANSKI POLANSKI

 

Dopo una latitanza durata 40 anni, Roman Polanski ha manifestato l' intenzione di tornare negli Stati Uniti dove fu processato per abusi sessuali commessi su una tredicenne nel 1977. Il procedimento, che vide il patteggiamento dell' imputato in via preliminare, non giunse a conclusione per la fuga di Polanski dopo un breve periodo di detenzione e il rilascio anticipato con la condizionale.

samantha geimer roman polanski photo samantha geimer roman polanski photo

 

Il legale del regista, Harland Braun, ha annunciato che sta definendo un accordo con la giustizia statunitense per chiudere il processo ottenendo che il suo assistito non sia incarcerato all'arrivo. Polanski, che ha preso la cittadinanza francese e vive a Parigi, nel corso degli anni non ha potuto soggiornare nei Paesi che prevedono accordi di estradizione con gli Stati Uniti.

geimer polanski geimer polanski b samantha geimer roman polanski b samantha geimer roman polanski samantha geimer le foto di polansky samantha geimer le foto di polansky

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal