VANITY POPE - MANCAVA SOLO IL PAPA NELLA LUNGA SERIE DI RITRATTI DI ANNIE LEIBOVITZ, QUELLA CHE MOLTI CONSIDERANO LA PIÙ BRAVA FOTOGRAFA DEL MONDO - POCHI GIORNI FA È ENTRATA IN VATICANO ED È RIUSCITA A ESAUDIRE IL DESIDERIO DI SCATTARE DECINE DI IMMAGINI MENTRE FRANCESCO INCONTRAVA I BAMBINI ARRIVATI A ROMA

-

Condividi questo articolo

Dagonews

Papa e Leibovitz Papa e Leibovitz

 

Mancava solo il Papa nella lunga serie di ritratti di Annie Leibovitz, la celebre fotografa americana che dopo 13 anni di lavoro per la rivista Rolling Stones ha ripreso i volti di personaggi come la Regina Elisabetta, John Lennon e degli attori più famosi. Pochi giorni fa è entrata in Vaticano ed è riuscita a esaudire il desiderio di scattare decine di immagini mentre Francesco incontrava i bambini arrivati a Roma con un treno speciale messo a disposizione dalle Ferrovie.

 

L'iniziativa del "Treno dei bambini" si ripete da 5 anni, ed è organizzata dal Cortile dei Gentili, l'organismo che si occupa del dialogo tra credenti e non credenti. Dopo essere stata presentata al papa dal cardinale Ravasi e dal direttore del Cortile, Laurent Mazas, la Leibovitz ha lavorato per alcune ore senza perdere un gesto e un sorriso del pontefice che sembrava molto divertito.

Leibovitz in Vaticano Leibovitz in Vaticano

 

Papa in Vaticano Papa in Vaticano Vaticano Vaticano

Alla fine della giornata, quella che molti considerano la più brava fotografa del mondo, grondava di sudore per questa esclusiva che probabilmente finirà in un libro e sulla copertina di Vanity Fair.

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute