VATTI A FIDARE DEI VESCOVI – 40 DEI 144 IMMIGRATI SBARCATI DALLA DICIOTTI, E AFFIDATI ALLA CEI, SONO SCAPPATI. LO RENDONO NOTO I SOTTOSEGRETARI ALL’INTERNO STEFANO CANDIANI E NICOLA MOLTENI: “HANNO LIBERTÀ DI MOVIMENTO E QUINDI NON SONO SOTTOPOSTI ALLA SORVEGLIANZA DELLO STATO. È L’ENNESIMA PROVA CHE CHI SBARCA IN ITALIA NON SEMPRE SCAPPA DALLA FAME E DALLA GUERRA, NONOSTANTE LE BUGIE DELLA SINISTRA”

-

Condividi questo articolo

Da www.agi.it

I MIGRANTI SBARCANO DALLA DICIOTTI I MIGRANTI SBARCANO DALLA DICIOTTI

 

“Si sono già dileguati 40 dei 144 immigrati maggiorenni sbarcati dalla Diciotti e affidati alla Cei o al Centro di Messina". A renderlo noto sono i sottosegretari all’Interno, Stefano Candiani e Nicola Molteni: "Ricordiamo - dicono - che, per la legge, queste persone hanno libertà di movimento e quindi non sono sottoposte alla sorveglianza dello Stato.

 

diciotti diciotti

Erano così disperate che hanno preferito rinunciare a vitto e alloggio garantiti per andare chissà dove. È l’ennesima prova che chi sbarca in Italia non sempre scappa dalla fame e dalla guerra, nonostante le bugie della sinistra e di chi usa gli immigrati per fare business”.

NICOLA MOLTENI NICOLA MOLTENI STEFANO CANDIANI STEFANO CANDIANI migranti a bordo della diciotti migranti a bordo della diciotti la nave diciotti a catania 2 la nave diciotti a catania 2 NICOLA MOLTENI NICOLA MOLTENI la nave diciotti a catania 8 la nave diciotti a catania 8 Stefano candiani Stefano candiani la nave diciotti a catania 3 la nave diciotti a catania 3 la nave diciotti a catania la nave diciotti a catania la nave diciotti a catania 4 la nave diciotti a catania 4 la nave diciotti a catania 7 la nave diciotti a catania 7 presidio a catania per i migranti presidio a catania per i migranti donne diciotti donne diciotti laura boldrini a bordo della diciotti 1 laura boldrini a bordo della diciotti 1 laura boldrini a bordo della diciotti laura boldrini a bordo della diciotti nave diciotti nave diciotti nave diciotti nave diciotti diciotti migranti diciotti migranti

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AMERICA FATTA A MAGLIE - BETO O'ROURKE È L'ASTRO NASCENTE DEI DEM, IL PERDENTE DI SUCCESSO SCONFITTO DA TED CRUZ MA AMATO DAI GIORNALI CHE CONTANO. HA RACCOLTO UN MUCCHIO DI SOLDI, VA SULLO SKATE, SUONA LA CHITARRA, CORRE LE MARATONE - DIETRO DI LUI SI AGITANO L'ETERNA CLINTON, I VECCHIETTI BIDEN-BLOOMBERG-SANDERS, LE PASIONARIE TIPO KAMALA HARRIS, E IL MILIARDARIO ECOLOGISTA TOM STEYER, CHE HA SPESO CENTINAIA DI MILIONI CONTRO TRUMP ED È PRONTO A COMPRARSI UN POSTO SULLA SCHEDA DELLE PRIMARIE

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute